La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

POR FESR 2007-2013 AZIONE 1.2.6 CREAZIONE DI RETI E AGGREGAZIONI DI IMPRESE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "POR FESR 2007-2013 AZIONE 1.2.6 CREAZIONE DI RETI E AGGREGAZIONI DI IMPRESE."— Transcript della presentazione:

1 POR FESR AZIONE CREAZIONE DI RETI E AGGREGAZIONI DI IMPRESE

2 1. FINALITA’ E INTERVENTI AGEVOLABILI L’azione intende sostenere lo sviluppo delle aggregazioni in forma stabile tra imprese tramite la messa in rete delle loro capacità e risorse e tramite lo scambio di conoscenza finalizzate alla collaborazione produttiva, progettazione, logistica e servizi connessi per l’innovazione di processo, di prodotto, di servizio e/o organizzativo. A)Sviluppo e innovazione di funzioni condivise dall’aggregazione B) Accesso ad economie di scala C) Marketing D) Internazionalizzazione E) R.S.I. F) Territorio

3 2. SOGGETTI BENEFICIARI Sono considerate ammissibili le iniziative proposte da micro, piccole e medie imprese, secondo le seguenti modalità di aggregazione: A)Contratto di rete con soggettività giuridica (già costituiti o da costituirsi) B)Consorzi e società consortili già costituiti C)Gruppi cooperativi paritetici (già costituiti o da costituirsi)

4 3. UBICAZIONE DELL’INTERVENTO Le ricadute dei progetti presentati dovranno interessare strutture operative ubicate sul territorio della Regione Liguria, che risultino regolarmente censite presso la CCIAA già al momento della presentazione della domanda e di cui i beneficiari devono avere piena disponibilità.

5 4. AGEVOLAZIONI RICHIEDIBILI L’agevolazione è concessa in regime “de minimis” nella misura massima del 50% del costo ammissibile, nel limite massimo di € ,00. Il costo totale del progetto non potrà essere inferiore a € ,00.

6 5. CONDIZIONI DI AMMISSIBILITA’ Sono ammissibili le spese riferite a programmi di investimento avviati successivamente alla data del 1 marzo Gli investimenti devono essere realizzati entro 12 mesi dalla data di ricevimento del provvedimento di concessione dell’agevolazione. Le modalità di pagamento ammissibili per le suddette spese sono limitate al bonifico, assegno bancario, RID e alle Ri.Ba., disposti da uno o più conti correnti bancari o postali intestati al soggetto beneficiario.

7 6. SPESE AMMISSIBILI A.Attrezzature, strumentazione, macchinari, impianti, opere civili legate all’investimento innovativo; B.Costi per acquisto software e hardware; C.Costi per acquisizione di brevetti e diritti di licenza strumentali; D.Costi per promozione; E.Costi di locazione di spazi; F.Costi per forniture di servizi specifici e specialistici; G.Costi per la presentazione della eventuale fidejussione per anticipo, fino a un massimale del 2% dell’ammontare garantito ; H.Spese per consulenze legali, parcelle notarili e spese relative a perizie tecniche o finanziarie, con un importo massimo di € per ogni domanda di contributo ; I.Spese per certificazione di processo e/o di prodotto del sistema di qualità aziendale, ambientale, per la salute e sicurezza sul luogo del lavoro, etica e sociale ( SA8000) ed i costi per l’ottenimento della stessa; J.Consulenze tecniche esterne ai fini della progettazione dell’intervento; K.Costi del personale, fino a un massimale del 50% del totale del progetto ; L.Spese di trasporto e soggiorno del personale ;

8 7. ELEMENTI DI VALUTAZIONE Superata la verifica sotto il profilo formale, il progetto viene sottoposto a una verifica sotto il profilo del merito tramite l’attribuzione di un punteggio che determina l’ammissibilità o meno del progetto. Il punteggio sarà relativo a elementi quali grado di innovazione, congruenza tra finanziamento richiesto e risultati attesi, impatto occupazionale, diffusione di processi innovativi, grado di coinvolgimento del partenariato economico e sociale, etc.

9 8. PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda e i relativi allegati devono essere: redatte esclusivamente on line accedendo al sistema “ Bandi on line” dal sito Internet compilate in ogni parte e completi di tutta la documentazione richiesta, pena inammissibilità e/o irricevibilità degli stessi; firmate digitalmente dal legale rappresentante del soggetto beneficiario e inoltrate esclusivamente utilizzando la procedura informatica, pena irricevibilità della domanda stessa.

10 8. PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Le domande sono soggette al pagamento dell’imposta di bollo. Il sistema non consentirà l’invio di istanze non sottoscritte con firma digitale e/o non compilate in ogni parte e/o prive di uno o più documenti obbligatori (allegati anch’essi in formato elettronico) e/o spedite fuori dai termini. Le domande devono essere presentate dal 15 aprile al 09 maggio 2014 inclusi. Ai fini del rispetto dei termini di presentazione della domanda si considera la data di invio telematico.


Scaricare ppt "POR FESR 2007-2013 AZIONE 1.2.6 CREAZIONE DI RETI E AGGREGAZIONI DI IMPRESE."

Presentazioni simili


Annunci Google