La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dal contratto di rete di imprese alla rete soggetto Ragioni e problemi di un iter normativo massimo d’auria Firenze, 30 settembre 2013 Ragioni e problemi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dal contratto di rete di imprese alla rete soggetto Ragioni e problemi di un iter normativo massimo d’auria Firenze, 30 settembre 2013 Ragioni e problemi."— Transcript della presentazione:

1 Dal contratto di rete di imprese alla rete soggetto Ragioni e problemi di un iter normativo massimo d’auria Firenze, 30 settembre 2013 Ragioni e problemi di un iter normativo massimo d’auria Firenze, 30 settembre 2013

2 La ratio promozionale della disciplina Dalla rete di imprese al contratto di rete Dal contratto di rete di imprese alla rete soggetto La ratio promozionale della disciplina Dalla rete di imprese al contratto di rete Dal contratto di rete di imprese alla rete soggetto Indice argomenti

3 Evoluzione legislativa I° fase: dall’art. 3, comma 4° ter ss. della L. 9 aprile 2009, n. 33 (Conversione in legge con modificazioni del d.l. 10 febbraio 2009, n. 5, recante misure urgenti a sostegno dei settori industriali in crisi), modificato dall’art. 1 della L. 23 luglio 2009, n. 99 (Disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonché in tema di energia) II° fase: art. 42, comma 2° quater ss., d.l. 31 maggio 2010 n. 78 (Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica), convertito con modificazioni dalla L. 30 luglio 2010, n. 122 III° fase: d.l. 22 giugno 2012, n. 83 (Misure urgenti per la crescita del Paese) convertito con modifiche con L. 7 agosto 2012, n. 134 e dall’art. 36, 4° co. d.l. 18 ottobre 2012, n. 179 (Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese), convertito con modifiche con L. 17 dicembre 2012, n I° fase: dall’art. 3, comma 4° ter ss. della L. 9 aprile 2009, n. 33 (Conversione in legge con modificazioni del d.l. 10 febbraio 2009, n. 5, recante misure urgenti a sostegno dei settori industriali in crisi), modificato dall’art. 1 della L. 23 luglio 2009, n. 99 (Disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonché in tema di energia) II° fase: art. 42, comma 2° quater ss., d.l. 31 maggio 2010 n. 78 (Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica), convertito con modificazioni dalla L. 30 luglio 2010, n. 122 III° fase: d.l. 22 giugno 2012, n. 83 (Misure urgenti per la crescita del Paese) convertito con modifiche con L. 7 agosto 2012, n. 134 e dall’art. 36, 4° co. d.l. 18 ottobre 2012, n. 179 (Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese), convertito con modifiche con L. 17 dicembre 2012, n. 221.

4 I profili promozionali Profili fiscali Programmazione negoziata con le pubbliche amministrazione Interventi di garanzia per l’accesso al credito Internazionalizzazione e sviluppo e sostegno al made in Italy Profili fiscali Programmazione negoziata con le pubbliche amministrazione Interventi di garanzia per l’accesso al credito Internazionalizzazione e sviluppo e sostegno al made in Italy

5 La rete come aggregazione funzionale tra imprese le « reti di impresa » sono « aggregazioni funzionali tra imprese » che rientrano nella definizione recate dal decreto – legge 10 febbraio 2009, n. 5, convertito con modificazioni, dalla legge 9 aprile 2009, n. 33 e dall’art. 42 del decreto legge 31 maggio 2010, n. 778, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122 (art. 5, 1° co. lett. f) L. 11 novembre 2011, n. 180 (Norme a tutela della libertà d’impresa – Statuto delle imprese). le « reti di impresa » sono « aggregazioni funzionali tra imprese » che rientrano nella definizione recate dal decreto – legge 10 febbraio 2009, n. 5, convertito con modificazioni, dalla legge 9 aprile 2009, n. 33 e dall’art. 42 del decreto legge 31 maggio 2010, n. 778, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122 (art. 5, 1° co. lett. f) L. 11 novembre 2011, n. 180 (Norme a tutela della libertà d’impresa – Statuto delle imprese).

6 Nozione di “funzionale” CHI IMPRENDITORI esercizio di attività iscrizione nel registro imprese COSA COLLABORARE SCAMBIARSI INFORMAZIONI O PRESTAZIONI ESERCITARE IN COMUNE UN’ATTIVITA’ PERCHE’ COMPETIVITA’INDIVIDUALE INNOVATIVITA’COLLETTIVA

7 Crescita: come? Programma di rete Indicazione obiettivi strategici Procedure di controllo Riferimento alle attività di imprese Durata Dotazione patrimoniale Fondo patrimoniale comune Regole di bilancio s.p.a. Asseverazione e controllo agenzia entrate

8 Dal contratto al soggetto Contratto di rete Atto pubblico Iscrizione registro imprese di ciascun contratto Rete soggetto Atto pubblico Iscrizione registro imprese della rete

9 VERSO UN DIRITTO DELLE RETI Autonomia patrimoniale e governance Profili fiscali Rapporti di lavoro Lavori pubblici


Scaricare ppt "Dal contratto di rete di imprese alla rete soggetto Ragioni e problemi di un iter normativo massimo d’auria Firenze, 30 settembre 2013 Ragioni e problemi."

Presentazioni simili


Annunci Google