La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IMPRESA FORMATIVA SIMULATA MILANO, 13 ottobre 2014 Rosaria Capuano Barbara Nebuloni WEB MASTER I.S. CARLO DELL’ACQUA LEGNANO LEGGE 28 marzo 2003, n.53.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IMPRESA FORMATIVA SIMULATA MILANO, 13 ottobre 2014 Rosaria Capuano Barbara Nebuloni WEB MASTER I.S. CARLO DELL’ACQUA LEGNANO LEGGE 28 marzo 2003, n.53."— Transcript della presentazione:

1 IMPRESA FORMATIVA SIMULATA MILANO, 13 ottobre 2014 Rosaria Capuano Barbara Nebuloni WEB MASTER I.S. CARLO DELL’ACQUA LEGNANO LEGGE 28 marzo 2003, n.53 Art. 4. (Alternanza Scuola-Lavoro)

2 COME ACCEDERE AL PORTALE Inserire il Codice Meccanografico dell’Istituto e la password precedentemente richiesta e ricevuta via mail.

3 La prima volta che si accede

4 Format inserimento Dati Qualitativi Compilare i campi scelta singola, multipla, testo e numerici seguendo le indicazioni contenute nei diversi form. I dati statistici delle classi e degli studenti coinvolti nei progetti si aggiorneranno automaticamente all’inserimento che i progetti saranno inseriti Ricordarsi di salvare sempre al termine dell’inserimento/modifica dei dati. I dati possono essere inseriti in più riprese e all’occorrenza modificati. MODALITA’ DI PROGETTAZIONE PERCORSI

5 La Lista Aziende In quest’area è possibile inserire i dati delle aziende coinvolte nei progetti di IFS Dal prossimo anno, sarà possibile importare i dati già inseriti e apportare le modifiche del caso.

6 Presentazione Progetti PROSECUZIONE La funzione Importa Format Anno Precedente consente di caricare i dati qualitativi di tutti i progetti validati. NB: I dati statistici nella tabella riassuntiva di ogni progetto devono essere aggiornati.

7 Scegliere l’indirizzo di studi

8 Scegliere la tipologia di progetto

9 Fasi inserimento progetto

10 Format Progettazione Il format potrà essere riaperto e modificato fino al termine di scadenza fissato dal bando. Ricordarsi di salvare sempre le modifiche e/o integrazioni prima di uscire dal portale.

11 Modifica Format Progettazione Selezionare il progetto in attesa Clickare sul bottone Modifica Dati in fondo alla pagina e procedere alla digitazione. Ricordarsi di salvare. E’ possibile cancellare un progetto clickando sul bottone Cancella Format in fondo alla pagina.

12 La gestione della classe Il Format di Progettazione si riferisce all’anno scolastico in corso e pertanto al percorso di una o più classi. Aggiungere tante righe quante sono le classi coinvolte.

13 Competenze - Abilità - Conoscenze I campi Competenze - Abilità - Conoscenze devono essere esplicitati per tutto il percorso, non solo per la classe attualmente coinvolta. WEB MASTER I.S. CARLO DELL’ACQUA LEGNANO

14 Come monitorare lo stato dei progetti La colonna Att. Indica il n° dei progetti registrati La colonna Con. Indica il n° dei progetti validati e finanziati La colonna C.n.F. Indica il n° dei progetti validati non finanziati La colonna Blo. Indica il n° dei progetti Bloccati.

15 COME VISUALIZZARE I PROGETTI DEI PRECEDENTI A.S. Selezionare la funzione Anni Precedenti e successivamente l’a.s. Procedere alla scelta dell’indirizzo e successivamente a quella del progetto.

16 Impresa Formativa Simulata Grazie per l’attenzione MILANO, 13 ottobre 2014 Rosaria Capuano Barbara Nebuloni


Scaricare ppt "IMPRESA FORMATIVA SIMULATA MILANO, 13 ottobre 2014 Rosaria Capuano Barbara Nebuloni WEB MASTER I.S. CARLO DELL’ACQUA LEGNANO LEGGE 28 marzo 2003, n.53."

Presentazioni simili


Annunci Google