La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Collegio Docenti 1 Settembre 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “Falcone e Borsellino” TERAMO Villa Vomano-BASCIANO Via della Chiesa - Villa Vomano 64100.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Collegio Docenti 1 Settembre 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “Falcone e Borsellino” TERAMO Villa Vomano-BASCIANO Via della Chiesa - Villa Vomano 64100."— Transcript della presentazione:

1 Collegio Docenti 1 Settembre 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “Falcone e Borsellino” TERAMO Villa Vomano-BASCIANO Via della Chiesa - Villa Vomano TERAMO Tel./Fax Segreteria: Tel. Presidenza: Codice Meccanografico: TEIC C.F.: Sito Web: ◊●▫▪◦ ◦▪▫●◊

2 Ordine del Giorno -Comunicazioni del Dirigente -Atti di indirizzo CdI a.s. 2014/15 -Adempimenti – Avvio a.s. 2014/15

3 Ordine del Giorno Atti di indirizzo CdI a.s. 2014/15 Orario lezioni 38 h secondaria /7,45-13,45/14.45 Progettazione indirizzata alle competenze di base Criteri Pof ampliamento, incremento attività, armonizzazione

4 Ordine del Giorno 1)Adempimenti Avvio A.S. 2014/15 Piano annuale delle attività Piano annuale delle attività di formazione Funzionigramma d’Istituto Area di lavoro funzioni strumentali Organizzazione funzionale del Collegio Criteri per l’orientamento della programmazione di classe.

5 Adempimenti Avvio A.S. 2014/15 Piano annuale delle attività Organigramma ( chi) e funzionigramma ( cosa) – Orario di funzionamento – Piano annuale delle attività collegiali – Calendario scrutinio – Calendario incontri famiglia – Attività di integrazione scolastica – Criteri sostituzione docenti assenti – Piano vigilanza uscite, ingressi,intervallo

6 Adempimenti Avvio A.S. 2014/15 Piano annuale delle attività Attività di integrazione della didattica Attività collegiali 40 h

7 Adempimenti Avvio A.S. 2014/15 Piano annuale delle attività Organigramma ( chi) e funzionigramma ( cosa ) – Collaboratori del Dirigente – Funzioni strumentali – Fiduciari – Coordinatori di classe -Referenti -Infanzia, Primaria -GLHHIS -Coordinatori di dipartimento e sottocommissioni

8 Adempimenti Avvio A.S. 2014/15 DIPARTIMENTI per ASSI Ambito linguistico espressivo ( Italiano, Lingue, Arte, Musica) Ambito matematico ( matematica tecnologia) Ambito Antropologico ( Scienze, Storia, Geografia, Motoria ) -elaborare ipotesi e strumenti curricolo verticale -Individuare traguardi obiettivi criteri di valutazione -coordinare attività di formazione Hanno anche articolazione per ordini di scuola e in continuità

9 Ordine del Giorno 1)Adempimenti Avvio A.S. 2014/15 Piano annuale delle attività di formazione

10 Ordine del Giorno 1)Adempimenti Avvio A.S. 2014/15 Area di lavoro funzioni strumentali AREA 1 - Coordinamento POF AREA 2 – Sostegno agli studenti – Inclusione AREA 3 - Comunicazione istituzionale e rapporti con il territorio Domanda entro e non oltre venerdì 5 settembre

11 Adempimenti Avvio A.S. 2014/15 Organizzazione funzionale del Collegio Il Collegio dei docenti è convocato: unitariamente su argomenti comuni, per settori, con funzione preparatoria su argomenti specifici di ciascun ordine, che devono comunque essere riportati nel Collegio Unitario per la necessaria deliberazione. Dipartimenti - commissioni o gruppi di lavoro ai quali sono affidati, in linea permanente e temporanea, compiti istruttori o di analisi preliminare degli aspetti e delle incidenze dei problemi più complessi che è tenuto ad esaminare (programmazione didattica ed educativa, sperimentazione, orientamento, formazione in servizio, …). Tali commissioni o gruppi di lavoro hanno soltanto una funzione preparatoria delle deliberazioni conclusive di esclusiva competenza dell’intero Collegio dei docenti.

12 Ordine del Giorno 1)Adempimenti Avvio A.S. 2014/15 Criteri per l’orientamento della programmazione di classe Competenze chiave nei saperi fondamentali area cognitivo- espressiva- comunicativa All’acquisizione sicura delle competenze disciplinari (strumentalità di base concetti e conoscenze); I nuclei fondanti delle discipline si possono distinguere, nuclei di contenuto e di processo italiano arte musica matematica

13 Criteri per l’orientamento della programmazione di classe Competenze chiave nei saperi fondamentali area cognitivo- espressiva- comunicativa Essenzializzare il curricolo : grado di valenza formativa e di educatività Induce alla riflessione sui risultati ottenuti (Profondità); si presenta con contenuti diversificati che si adattano all’età e allo sviluppo delle capacità di astrazione (Gradualità)

14 Criteri per l’orientamento della programmazione di classe Competenze chiave nei saperi fondamentali area cognitivo- espressiva- comunicativa Essenzializzare il curricolo : grado di valenza formativa e di educatività 6 MATRICI Comprensione Descrizione Rappresentazione. Produzione Problematizzazione Argomentazione

15 Processi Cognitivi Processi Cognitivi –Ricordare –Comprendere –Applicare –Analizzare –Valutare –Creare Comprensione Descrizione ProduzioneRappresentazioneProblematizzazione Argomentazione

16 RicordareComprendereApplicareAnalizzareValutareCreare Rappresentazione Comprensione DescrizioneProduzione Problematizzazione

17 Ricordare Riconoscere Rievocare Applicare Comprendere Eseguire Implementare Interpretare Esemplificare Classificare Riassumere Inferire Confrontare Spiegare

18 Analizzare Differenziare Organizzare Attribuire Controllare Criticare Generare Pianificare Produrre Valutare Creare

19 Competenze chiave nei saperi fondamentali area cognitivo- espressiva- comunicativa Competenze chiave di Cittadinanza Personali, sociali, relazionali, metacognitive

20 Competenze chiave nei saperi fondamentali area cognitivo- espressiva- comunicativa COMPETENZE di Cittadinanza

21 Compito di realtà Attiva il passaggio da un’attività centrata sull'insegnamento ad una situazione centrata sull'apprendimento -favorisce modalità cooperative all'interno dei gruppi di lavoro -stimola confronto fra saperi e permette di scoprire l'utilità degli apprendimenti curricolari che si integrano attraverso il "fare" in un "sapere" organico -favorisce l'apprendimento autonomo, secondo le caratteristiche del soggetto, dei suoi interessi e dei suoi personali stili di apprendimento -consolida e rafforza le conoscenze, primo passo verso l'acquisizione delle competenze

22 Compito di realtà Docenti i scelgono in maniera condivisa e "dentro" le discipline: contenuti, linguaggi, strumenti di indagine, informazioni, nodi concettuali sono finalizzati al prodotto culturale che è un prodotto reale. 15% - 20% del monte ore docente

23 Competenze chiave nei saperi fondamentali area cognitivo- espressiva- comunicativa COMPETENZE di Cittadinanza CONTINUITA’ VERTICALE CONTINUITA’ ORIZZOTALE

24 CALENDARIO attività settembre: 1 Settembre ore 16,00 Collegio tecnico – Infanzia 2 Settembre ore 8,30 Collegio tecnico primaria 2 settembre ore Collegio tecnico secondaria Dal 2 settembre al 5 settembre ore ,30 Lavori dipartimenti – verticali Definizione prove di ingresso ( continuità verticale: infanzia /primaria primaria/ secondaria) Progettazione attività per l’accoglienza ( continuità orizzontale tra ordini - Laboratori dei linguaggi) 5 Settembre 2014 ore 9.00 Domande per Funzioni Strumentali 5 Settembre 2014 ore Assemblea genitori - Infanzia 8 Settembre ore 9.00 Collegio Unitario


Scaricare ppt "Collegio Docenti 1 Settembre 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “Falcone e Borsellino” TERAMO Villa Vomano-BASCIANO Via della Chiesa - Villa Vomano 64100."

Presentazioni simili


Annunci Google