La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

HIV: Uno sguardo al fenomeno, con particolare attenzione alla popolazione tossicodipendente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "HIV: Uno sguardo al fenomeno, con particolare attenzione alla popolazione tossicodipendente."— Transcript della presentazione:

1 HIV: Uno sguardo al fenomeno, con particolare attenzione alla popolazione tossicodipendente

2 Indice L’andamento generale del fenomeno a livello nazionale, regionale e provinciale. La sieropositività dei pazienti in carico ai Sert della Provincia di Varese: una fotografia della realtà locale. Gli interventi sul fenomeno offerti dal Dipartimento delle Dipendenze: - Unità mobile e Drop In - Test HIV - Devirus - Leonérd (Informagiovani/MTS)

3 INQUADRAMENTO DEL FENOMENO

4 Dati epidemiologici nazionali L’incidenza delle nuove diagnosi ha visto un picco di segnalazioni nel 1987, per poi diminuire fino al 1998 e stabilizzarsi successivamente

5 Nel 2009 sono state segnalate, dalle regioni e province partecipanti, nuove diagnosi di infezione da HIV in residenti, pari a un’incidenza media di 6 diagnosi per residenti. Dati epidemiologici nazionali Lombardia 6,4 per

6 Si osserva un aumento dell’età mediana al momento della diagnosi di infezione (da 26 anni per i maschi e 24 anni per le femmine nel 1985 a 39 e 36 anni nel 2009) Dati epidemiologici nazionali

7 Si osserva un cambiamento delle categorie di trasmissione: la proporzione di tossicodipendenti è diminuita dal 74,6% nel 1985 al 5,4% nel 2009, mentre i casi attribuibili a trasmissione sessuale (eterosessuale e omosessuale) nello stesso periodo sono aumentati dal 7,8% al 79,0%. Dati epidemiologici nazionali

8 La proporzione di stranieri tra le nuove diagnosi di infezione da HIV è aumentata dall’11% nel 1992 al 32,9% nel 2006, per poi diminuire negli anni seguenti; nel 2009 è stata del 27,2%. Dati epidemiologici nazionali

9 La figura mostra i tassi di incidenza per regione di residenza, calcolati in base ai soli casi notificati nel 2010; ciò permette il confronto tra aree geografiche a diversa densità di popolazione. Come si osserva, le regioni più colpite sono nell’ordine: Lombardia, Lazio ed Emilia- Romagna. Dati epidemiologici nazionali

10 Distribuzione dei casi di AIDS dall’inizio dell’epidemia, per provincia di segnalazione e di residenza, e tasso di incidenza (casi notificati nel 2010) per provincia di residenza. Dati epidemiologici provinciali

11 LA REALTA’ DEI TOSSICODIPENDENTI IN CARICO AI SERT DELL A PROVINCIA DI VARESE

12 ESITO TEST HIV (valori %, fonte: Ann, anno 2011) Totale soggetti positivi: 274 Totale soggetti negativi : 1571

13 Esito dei test per genere: maschi e femmine (valori %, fonte: Ann, anno 2011)

14 Esito dei test per tipologia di utenza:vecchi e nuovi utenti (valori %, fonte: Ann, anno 2011)

15 Esito TEST HIV: Utenza Totale (valori %, fonte: Ann, trend anni )

16 Esito TEST HIV: Nuova Utenza (valori %, fonte: Ann, trend anni )

17 NUOVI UTENTI: Esito dei test (valori %, fonte: Ann, anno 2011) I nuovi utenti positivi HIV sono l’1,15% sul totale (positivi + negativi) Sono tutti maschi

18 GLI INTERVENTI PROPOSTI

19 Gli interventi sul tema promossi dalle Unità Mobili e il Drop In

20 Numero di Siringhe distribuite e rese dall’Unità mobile tox (2011) TOTALE ANNUO: Siringhe distribuite:16297 Siringhe rese: 6435 Crescita legata all’identificazione di nuovi luoghi di spaccio/consumo nella zona di Gorla/Tradate e Gallarate dove sono state poi effettuate le uscite. Fonte: Dati trasmessi in Regione Lombardia

21 Numero di Siringhe distribuite e rese dal Drop In (2011) Il primo trimestre manca perché questo dato è stato raccolto dalle nostre schede (non quelle regionali) e la compilazione è partita ad aprile.

22 Unità mobile, Drop In e Discobus: altro materiale sanitario distribuito (2011) Unità mobile MATERIALE SANITARIO Quantità Acqua dist Tamponcini Preservativi 6711 Narcan 4 Materiali medicazione 349 Discobus MATERIALE SANITARIO Quantità Preservativi2398 Drop in MATERIALE SANITARIO Quantità Preservativi 657 E’ stata avviata una collaborazione con MTS, per cui è stato perfezionato dal punto di vista sanitario il contenuto del materiale informativo distribuito dedicato alla prevenzione dell’HIV

23 Chiunque può rivolgersi ai Servizi delle Tossicodipendenze della zona SUD (Gallarate, Gallarate e Busto Arsizio) per poter effettuare un test HIV gratuitamente. Nella zona Nord (Varese, Cittiglio, Arcisate e Tradate) è presente l’MTS che già offre la possibilità di test libero e gratuito, oltre ad una consulenza alla persona. TEST HIV presso i SerT

24 Progetto Devirus

25 Leonérd Il sito ospita il progetto “Leonérd” di sensibilizzazione sul tema HIV, realizzato in partership tra MTS e Informagiovani di Varese.


Scaricare ppt "HIV: Uno sguardo al fenomeno, con particolare attenzione alla popolazione tossicodipendente."

Presentazioni simili


Annunci Google