La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

«La cultura dell’innovazione: Incubatori, modelli di governance: criticità e visioni». Dr. Mario Mantovani - Vicedirettore Confindustria Taranto Lecce.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "«La cultura dell’innovazione: Incubatori, modelli di governance: criticità e visioni». Dr. Mario Mantovani - Vicedirettore Confindustria Taranto Lecce."— Transcript della presentazione:

1

2 «La cultura dell’innovazione: Incubatori, modelli di governance: criticità e visioni». Dr. Mario Mantovani - Vicedirettore Confindustria Taranto Lecce 14 novembre 2013

3 Finindustria Srl, è la holding di partecipazione di Confindustria Taranto

4 Finindustria Srl Compagine sociale :  Confindustria Taranto socio di maggioranza  Banca di Credito Cooperativo di San Marzano di San Giuseppe  20 Soci iscritti a Confindustria Taranto

5 ATTIVITA’ DI FININDUSTRIA 1.Area Finanziaria  Assunzioni di partecipazioni in società, consorzi o enti in genere, operanti in settori strategici di mercato. 2.Area Formazione  Innovazione  Internazionalizzazione 3.Area Progetti  Collaborazioni con le Università

6 1.Area Finanziaria La rete delle alleanze Università Salento Aldo Moro Politecnico di Bari Distretti tecnologici DHITEC Arti Albo degli Esperti

7 Le Partecipazioni Spin-offSettorePartner Universitario Welding Engineering Center S.r.l SaldaturePolitecnico di Bari Dipartimento di Ingegneria Environmental Surveys S.r.l Telerilevamenti ambientaliUniversità degli studi Bari Facoltà di Scienze MM.FF.NN. Exiteam SrlServizi TuristiciUniversità degli studi di Bari Facoltà di Economia Find SrlAcquacultura e pescaUniversità degli Studi di Bari Facoltà di Medicina Veterinaria Niteko SrlTecnologia LEDUniversità del Salento

8 Welding Engineering Center S.r.l Ricerca e Sviluppo Processi Materiali Attrezzature Prove Le attività Formazione Master Corsi di Specializzazione Corsi Pratici Servizi Conto Terzi Ingegneria di Saldatura Prove tecniche Attività Promozionale Convegni e Seminari Workshop La WEC s.r.l., prima società Spin Off dalla Ricerca del Politecnico di Bari in terra jonica, nasce nel luglio 2005 da un'idea di un ricercatore universitario ed una società tarantina, proponendosi di creare un "Centro Polifunzionale di Servizi per la Saldatura", finalizzato al supporto degli Enti e delle Aziende, nazionali ed internazionali, che operano nel settore delle strutture saldate.

9 Environmental Surveys S.r.l La En. Su. S.r.l., prima società Spin Off della Facoltà di Scienze MM. FF. NN. nasce nel febbraio 2010 da un'idea di alcuni ricercatori universitari e da due società tarantine. Progettazione Rivalutazione e riqualificazione ambientale Monitoraggio ambiente marino e costiero Le attività Servizi Conto Terzi Consulenza scientifica in materia di rischio ambientale Redazione di carte geologiche, geomorfologiche Formazione Master Corsi di Specializzazione Corsi Pratici Rilievi Geomorfologici Geologici Topografici, Batimetrici

10 Exiteam S.r.l La Exiteam S.r.l società Spin Off della Facoltà di Economia di Bari, nasce il 06 settembre 2010 ed ha come finalità quella di sviluppare servizi nel settore turistico. Valorizzazione e promozione territoriale studi di fattibilità e/o progetti per la valorizzazione delle produzioni tipiche esistenti Creazione e promozione di Musei Diffusi Le attività Internazionalizzazio ne Consulenze per ottenimento di marchi europei Consulenze per l’inserimento di comuni e/o imprese singole o associate in progetti nazionali o internazionali. Operazioni di co-marketing Organizzare eventi in sinergia con il comparto tessile /moda/abbigliamento; Organizzare eventi in sinergia con il settore agroalimentare Riscoperta dell’identità dei luoghi Consulenza e organizzazione visite didattiche.

11 Find S.r.l La Find S.r.l società spin-off del Dipartimento di Produzione Animale - Facoltà di Medicina Veterinaria, nata nel febbraio 2013, ha come finalità quella di offrire un servizio di consulenza nel settore dell’acquacoltura e della pesca. Consulenza tecnico- scientifica per la redazione di progetti di fattibilità e progetti esecutivi per la realizzazione di impianti per l’allevamento di specie acquatiche Le attività Formazione organizzazione di attività formative e addestramento degli imprenditori in acquacoltura e di personale addetto agli impianti di allevamento. Consulenza ed assistenza alle aziende in materia di igiene e sicurezza alimentare, sicurezza ambientale, certificazione di qualità, consulenza sanitaria e per l'applicazione del sistema di controllo H.A.C.C.P.; Realizzazione di progetti di trasferimento tecnologico ed innovazione industriale basati su risultati di ricerca e mirati allo sviluppo delle imprese del settore agroalimentare.

12 Niteko S.r.l Niteko Srl creata da un gruppo di 8 ingegneri in collaborazione con partener industriali con l’idea principale di rivoluzionare il settore dell’illuminazione allo stato solido (Led). Progettazione Realizzazione dispositivi per l’illuminazione stradale, industriale, per grandi aree e per l’illuminazione architetturale e decorativa Le attività Ricerca e Sviluppo ricerca e sperimentazione di nuovi prodotti, tecnologicamente avanzati, di qualità controllata e conformi alle disposizioni normative previste in materia di inquinamento luminoso Consulenza ed assistenza analisi e valutazione di ordine normativo, economico, energetico, ambientale ed estetico Progettazione illuminotecnica su misura progetti personalizzati per l’ illuminazione interna ed esterna

13 Progetto formativo: «Finanza – Credito – Investitori: percorsi di sviluppo delle imprese spin-off» Progetto SINTeSIS Università del Salento preparare la compagine aziendale e il management degli spin-off al confronto con il sistema finanziario, le banche e gli investitori per sviluppare il business aziendale. Il corso ha previsto una giornata conclusiva “Business-macht”, finalizzata alla presentazione delle realtà produttive, i progetti in cantiere e le idee innovative ad una platea di investitori non solo finanziari ma anche industriali. Obiettivo 2.Area Formazione

14 Progetto formativo: « L’Empowerment e la cultura di impresa per il manager della ricerca» Progetto FIXO - Università del Salento sensibilizzare i dottorandi e dottori di ricerca, nell’acquisizione di competenze tecniche specifiche del manager della ricerca rivolte a sviluppare modelli imprenditoriali mirati al business di successo. 2.Area Formazione Obiettivo

15 Obiettivo del progetto analisi delle procedure giuridiche e finanziarie delle imprese in crisi “Risanamento Aziendale Profili giuridici, economici e fiscali” 2.Area Formazione Obiettivo

16  Innovazione Programmazione 2007/2013: Asse I: Promozione, valorizzazione e diffusione della ricerca e dell’innovazione per la competitività Azione 1.4.1: Aiuti alle PMI per l’accesso e l’utilizzo delle TIC nelle operazioni produttive e gestionali, tramite l’acquisizione di servizi di consulenza specialistica con particolare riferimento ai servizi digitali avanzati Progetto: Production & Marketing Innovation Settore Moda Progetto: Logistic Innovation Settore Trasporti 3.Area Progetti

17 Programmazione 2007/2013 Asse I: Adattabilità P.O. Puglia FSE 2007/2013 Formazione e servizi alle imprese finalizzate ad implementare soluzioni tecnologiche volte al miglioramento delle performance aziendali ed il loro posizionamento strategico Avviso TA 09/2011 Settore Industria Alimentare Settore Moda  Innovazione 3.Area Progetti

18 Programmazione 2007/2013 Asse I: Adattabilità P.O. Puglia FSE 2007/2013 Formazione manageriale e servizi alle imprese finalizzate in particolare a migliorare il loro posizionamento strategico e i fenomeni di internazionalizzazione, al ricambio generazionale e allo sviluppo di settori innovativi Avviso TA 04/2013 Progetto: «Formazione manageriale per l’espansione commerciale all’estero per le imprese nel settore tessile» Progetto: «Formazione manageriale per l’espansione commerciale all’estero per le imprese nel settore ambientale» Progetto: «L’empowerment e la cultura di impresa del management aziendale” per le imprese nel settore ITC »  Internazionalizzazione e cultura di impresa 3.Area Progetti

19 Confindustria Taranto ed i progetti di Innovazione

20 Le iniziative di Confindustria Taranto Promozione di network Progettualità di sistema Distretti Produttivi Polo Tecnologico Magna Grecia Progetti NETECO DI.TRI.MIS.

21 I Distretti Produttivi DIPAR - Distretto Produttivo dell’Ambiente e del Riutilizzo DILOG – Distretto Logistico Pugliese

22

23 Il Polo intende sviluppare ed erogare servizi di elevato contenuto scientifico tecnologico al sistema delle imprese, in modo particolare alle PMI operanti nel settore ambientale, e al contempo operare per l’individuazione di processi produttivi eco-sostenibili in aziende industriali di altri comparti, soprattutto di quelle che presentano un forte impatto ambientale tanto in fase di cantiere che di esercizio. In particolare, il Polo ha come obiettivo strategico la creazione di una filiera ricerca impresa-innovazione-competitività, in cui il rapporto ricerca-impresa possa essere bidirezionale e tendente alla più ampia integrazione, capace di individuare la domanda di innovazione proveniente dal sistema produttivo e rispondere attraverso l’offerta di competenze scientifiche di settore, al fine di generare nuove forme d’impresa innovativa che veda possibilmente la partecipazione di giovani ricercatori motivati ad intraprendere iniziative imprenditoriali. Il Polo Tecnologico – Magna Grecia

24 Regione Puglia, Provincia di Taranto, Comune di Taranto, Camera di Commercio di Taranto, Confindustria Taranto, ASL di Taranto, ARPA Puglia, CNR, Politecnico di Bari, Università degli Studi di Bari, DIPAR Partner: L’obiettivo prioritario del Polo è quello di mettere in luce le Eccellenze del Territorio, attraverso una collaborazione sinergica tra il mondo della ricerca scientifica e tecnologica ed il mondo imprenditoriale. Il Polo Tecnologico – Magna Grecia

25 Attività e servizi da sviluppare

26 NETwork delle competenze per I l monitoraggio dei siti contaminati ed il trasferimento di tecnologie ECOsostenibili

27 NET-ECO intende creare una rete di trasferimento tecnologico multi- regionale per la valorizzazione dei tecnologie ambientali eco-innovative finalizzate alla riduzione dell’impatto ambientale derivante da attività di produzione industriale ed agricola in aree soggette a forte degrado ambientale. Il principale risultato atteso consiste nella realizzazione di una aggregazione virtuale di competenze e di laboratori di ricerca e sviluppo utili al test di nuove tecnologie da parte delle aziende presenti sul territorio.

28 DI.TR.IM.MIS Diffusione e TRasferimento di tecnologie ad Imprese nel settore delle MISure

29 DI.TR.IM.MIS intende valorizzare i risultati della ricerca pubblica nel settore delle misure elettriche ed elettroniche attraverso la diffusione e il trasferimento di tali risultati, di carattere prettamente tecnologico, al sistema produttivo al fine di creare imprese ad alta tecnologia. Tramite il progetto DI.TR.IM.MIS si intende raggiungere l’obiettivo di trasferire ai potenziali utilizzatori finali sia le informazioni che il Know-how.

30  Attività di studio e analisi  Attività di promozione, diffusione e dimostrazione  Attività di sostegno alla creazione di nuove imprese ad alta tecnologia Il Ruolo di Confindustria Taranto

31 Grazie per l’attenzione…..


Scaricare ppt "«La cultura dell’innovazione: Incubatori, modelli di governance: criticità e visioni». Dr. Mario Mantovani - Vicedirettore Confindustria Taranto Lecce."

Presentazioni simili


Annunci Google