La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof.ssa Lucia Montanini Dipartimento di Management e Organizzazione Industriale Tel: 071/2207191 Fax: 071/2207199 Ancona,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof.ssa Lucia Montanini Dipartimento di Management e Organizzazione Industriale Tel: 071/2207191 Fax: 071/2207199 Ancona,"— Transcript della presentazione:

1 Prof.ssa Lucia Montanini Dipartimento di Management e Organizzazione Industriale Tel: 071/ Fax: 071/ Ancona, 26 novembre 2010 – Facoltà di Economia “G. Fuà” “Il Bilancio Sociale del Sistema Trasfusionale della Regione Marche”

2 a.autosufficienza regionale e nazionale di sangue, emocomponenti e farmaci emoderivati; b.efficace tutela della salute dei cittadini; c.condizioni uniformi del servizio trasfusionale su tutto il territorio nazionale; d.lo sviluppo della medicina trasfusionale, del buon uso del sangue e di programmi di diagnosi e cura. a.autosufficienza regionale e nazionale di sangue, emocomponenti e farmaci emoderivati; b.efficace tutela della salute dei cittadini; c.condizioni uniformi del servizio trasfusionale su tutto il territorio nazionale; d.lo sviluppo della medicina trasfusionale, del buon uso del sangue e di programmi di diagnosi e cura. Sistema Trasfusionale Finalità Istituzionali

3 Sistema Trasfusionale attività di produzione prestazioni di diagnosi e cura in medicina trasfusionale promozione della donazione del sangue. Donazione di sangue, emocomponenti e cellule staminali emopoietiche volontaria, periodica, responsabile, anonima e gratuita

4 Organizzazione del Sistema Trasfusionale della Regione Marche Ministero della Salute – ISSAN Centro Nazionale Sangue Consulta Tecnica Permanente Conferenza Stato Regioni Associazioni e Federazioni Donatori 4 Unità Operative Unità di raccolta 3 Unità Operative Unità di raccolta 2 Unità Operative Unità di raccolta 3 Unità Operative Unità di raccolta Regione Marche Centro Regionale Sangue Unità Operative Unità di Raccolta Territoriali D. I. R. M. T.

5 I portatori di interesse del Sistema Trasfusionale della Regione Marche sistema di relazioni assessorato salute interlocutori istituzionali naz.li e reg.li donatori e loro associazioni/fe derazioni utenti diretti e indiretti aziende fornitrici Azienda di plasmaderivazione stakeholder interni contesto di riferimento aziende sanitarie e ospedaliere organizzazioni non profit Dal sistema di relazioni e interdipendenze scaturiscono una serie di fabbisogni e flussi informativi, di natura economica e non.

6 necessità di procedure accountability L’accountability nel Sistema Trasfusionale 1.rendere conto ai portatori d’interessi sull’utilizzo delle risorse e sui risultati conseguiti rispetto alle finalità istituzionali. 2.introdurre logiche e meccanismi di responsabilizzazione. Responsabilizzazione del Sistema Trasfusionale Tutela della salute Vincolo di economicità gestionale

7 L’accountability obbligatoria: la rendicontazione economico-finanziaria La rendicontazione economico-finanziaria, da sola, non è in grado di soddisfare le esigenze informative di tutti i portatori di interesse e fornire una adeguata informativa sugli impatti sociali e ambientali dell’attività svolta Il raggiungimento dell’equilibrio entrate-uscite non rappresenta un buon indicatore per misurare l’efficienza e l’efficacia nel raggiungimento degli obiettivi prefissati. Informa sull’utilizzo delle risorse economico-finanziarie Il bilancio tradizionale:

8 L’accountability volontaria: la rendicontazione sociale render conto in modo trasparente e non autoreferenziale ai diversi portatori di interesse le scelte operate, i risultati delle attività svolte e l’impatto prodotto sotto il profilo economico, sociale e ambientale in confronto alle finalità istituzionali. rafforzare i legami con i portatori d’interesse accrescimento della legittimazione trasparenza informativa Attraverso la trasparenza informativa

9 Gli strumenti di rendicontazione sociale: il bilancio sociale economico, sociale ed ambientale rendiconta le attività svolte, le risorse utilizzate, i risultati ottenuti e il loro impatto sotto il profilo economico, sociale ed ambientale nei confronti dei propri stakeholder, nel perseguimento della mission istituzionale

10 strumento di gestione strategica comporta l’accrescimento della legittimazione e del consenso da parte dell’ambiente strumento di gestione operativa dal processo di formazione provengono input, utili per il miglioramento dei processi e dei risultati della gestione Gli strumenti di rendicontazione sociale: il bilancio sociale

11 Le finalità del bilancio sociale nel sistema trasfusionale comunicare alla popolazione il tipo di servizi e di attività erogati; comunicare i risultati della gestione ai referenti istituzionali, anche al fine di rafforzare le relazioni esterne con gli stessi; migliorare la conoscenza sul livello e la tipologia dei bisogni dei portatori di interesse; esterne migliorare il senso di appartenenza; legittimare l’operato della Direzione in relazione alla regione e agli interlocutori istituzionali; arricchire i sistemi informativi e di programmazione e controllo. interne

12 Quale modello di rendicontazione e struttura del bilancio sociale? Esistono diversi modelli di bilancio sociale... quali: Ma tutti richiedono un contenuto minimo … e il dialogo continuo con gli stakeholder Osservatorio per la finanza e la contabilità degli enti locali - Linee guida per la rendicontazione sociale negli enti locali Il modello del CNDCIl modello del GBS per le aziende sanitarieIl modello del AA1000

13 Il bilancio sociale: contenuto minimo Informazioni descrittive/ esplicative missionvalori ispiratorigovernance Informazioni di natura quantitativa e qualitativa su risorse utilizzate sulle attività svolte e sui risultati ottenuti indicatori di efficienza e di efficacia indicatori di efficienza e di efficacia

14 Dialogo con gli stakeholder In relazione alle attività del trasfusionale oggetto di rendicontazione Ambiti di discussione Ottenere indicazioni utili a comprendere meglio le istanze dei diversi portatori d’interesse e migliorare le azioni future Scopo Internet, telefono, interazione diretta, questionari. Mezzo di coinvolgimento

15 Il Bilancio Sociale del Sistema Trasfusionale Regione Marche: il risultato di un processo 1.Approvazione e predisposizione gruppo lavoro 2.Mappatura degli stakeholder 3.Dialogo con gli stakeholder 4.Determinazione degli indicatori chiave 5.Monitorare la performance 6.Obiettivi per il miglioramento 7.Preparare e pubblicare il resoconto 8.Consultare gli stakeholder sul lavoro svolto

16 Standard di riferimento per la redazione del Bilancio sociale Il modello del GBS per le aziende sanitarie Per la riclassificazione dei dati economici Il modello del AA1000 Per il processo di coinvolgimento con gli stakeholder

17 Gruppo di lavoro Dott.ssa M.Paola Cornaldesi - Dott. G.Amadei Commissione Controllo di Gestione D.I.R.M.T. Marina Mencarelli Resp. Informatizzazione Prof.ssa Lucia Montanini Dipartimento Management e Org.ne Ind.le - UNIVPM Dott. Mario Piani Direttore D.I.R.M.T. Dott.ssa Alessia D’Andrea Dipartimento Management e Org.ne Ind.le - UNIVPM


Scaricare ppt "Prof.ssa Lucia Montanini Dipartimento di Management e Organizzazione Industriale Tel: 071/2207191 Fax: 071/2207199 Ancona,"

Presentazioni simili


Annunci Google