La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto GEMAC Gestione ed Efficienza di Missioni aeree in Aree critiche e Meteo avverse European Commission Enterprise and Industry Ing. Ferdinando Perrotta.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto GEMAC Gestione ed Efficienza di Missioni aeree in Aree critiche e Meteo avverse European Commission Enterprise and Industry Ing. Ferdinando Perrotta."— Transcript della presentazione:

1 Progetto GEMAC Gestione ed Efficienza di Missioni aeree in Aree critiche e Meteo avverse European Commission Enterprise and Industry Ing. Ferdinando Perrotta CEO Biofly

2 2 SINTESI DI UN PROGETTO IN CORSO DOPERA Roma, 31 marzo 2011

3 3 Progetto GEMAC PARTENARIATO: Laboratorio Tevere (Dott. Giovanni Braghetti) Biofly (Ing. Ferdinando Perrotta) Supereletric – Infobyte (Ing. Alessandro Paglialunga ) Space Sys (Ing. Giorgio Perrotta) Coordinatore tecnico – scientifico: Ing. Claudio Mastracci

4 4 PERCHÉ IL CONTRATTO DI RETE? Il Contratto di Rete è un modello di Associazione attraverso cui le imprese, RIMANENDO INDIPENDENTI, possono realizzare progetti industriali comuni per accrescere capacità di: INNOVAZIONE COMPETIVITA INTERNAZIONALIZZAZIONE SVILUPPO BUSINESS DIFFICILMENTE CONSEGUIBILI, DALLE SINGOLE PMI. Roma, 31 marzo 2011

5 5 IL FOCUS DEL PROGETTO Il progetto GEMAC ha come obiettivo lo sviluppo di un sistema di coordinamento ed ottimizzazione delle operazioni di missione aerea ( ELICOTTERO ), in aree critiche e meteo avverse, per una gestione efficiente ed in sicurezza dellintervento. Roma, 31 marzo 2011

6 6 ASPETTI INNOVATIVI: Sistema di localizzazione, elaborazione dei fenomeni e trasmissione sintetica delle informazioni da bordo elicottero a terra (rif. Incendio Boschivo, fig. 1) Integrazione di modelli fluidodinamici per previsione ed ottimizzazione spargimento ritardanti (rif. Reattore FUKUSHIMA, fig. 2) Link satellitare bidirezionale elicottero/terra per trasmissioni Video / Audio / Dati (rif. Evento Sportivo, fig. 3) Principali

7 7 FIG. 1: INCENDIO BOSCHIVO

8 8 FIG. 3: EVENTO SPORTIVO

9 9 Roma, 31 marzo 2011 IDEA PROGETTUALE Utilizzo ottimale del mezzo aereo (Elicottero) come strumento rapido, versatile e preciso di individuazione dellarea critica e di controllo costante delle operazioni di intervento da parte degli altri mezzi e degli operatori. LElicottero viene equipaggiato con un insieme di sensori (Multispettrali, Termici, Visibili) integrati su Piattaforma giro stabilizzata, che permettono lacquisizione di tutte le informazioni utili allintervento, in particolare la posizione geografica dei fenomeni di interesse (Geopointing). LElicottero individuata larea di intervento e dotato di un sistema di visualizzazione (Blue Efis SVS) con visione 3D del territorio disponibile alloperatore di bordo, tramite trasmissione dati terrestre e/o satellitare INVIA LE INFORMAZIONI CENTRALE OPERATIVA

10 10 Roma, 31 marzo 2011 LA CENTRALE OPERATIVA, INTEGRANDO ANCHE LE INFORMAZIONI SATELLITARI: INDIRIZZERA i mezzi e gli operatori sul luogo opportunamente equipaggiati con un sistema individuale di georeferenziazione (tipo FLARM) ELABORERA le strategie di intervento con elevata efficienza e sicurezza, avendo sotto controllo posizione e movimenti dei mezzi e degli uomini coinvolti. FORNIRA una visione globale dello scenario sulla conformazione del territorio e delle condizioni operative

11 11 Roma, 31 marzo Sistema di Geopointing 3. Sistema di visione sintetica dei fenomeni 2. Sistema di link satellitare da Elicottero ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO DI RICERCA GEMAC è un Progetto di Ricerca e Sviluppo Sperimentale che si fonda sulla integrazione dei seguenti Obiettivi Realizzativi specifici:

12 12 Roma, 31 marzo 2011 MERCATI POTENZIALMENTE INTERESSATI 1. SISTEMA DI GEOPOINTING: I sistemi di Geopointing, pur essendo disponibili sul mercato, sono di stretta applicazione militare e non trovano al momento diffuse applicazioni in ambito civile. Nellambito del progetto GEMAC, tale sottosistema, integrato con i sistemi di rilevazione multispettrale, potrà portare alla definizione di nuovi offering nei settori della manutenzione predittiva speditiva di grandi impianti e infrastrutture (Es. Strade, Elettrodotti, Linee ferroviarie, Eventi Sportivi ecc.) proprio grazie alla possibilità di associare direttamente le coordinate geografiche delle informazioni. Mercato Istituzionale: Protezione civile (Incendi, Inondazioni, Frane) VVF SAR Mercato Privato: Broadcasters Lavoro aereo ( manutenzione predittiva e monitoraggio grandi infrastrutture )

13 13 Roma, 31 marzo LINK SATELLITARE DA ELICOTTERO: La possibilità di realizzare un link satellitare diretto da elicottero rappresenta uninnovazione di assoluta validità industriale. Infatti, al momento non esistono dispositivi realmente operativi nel settore. Le applicazioni di un tale collegamento sono numerose e riguardano mercati di varia natura, sia civili che militari. Mercato Istituzionale: Law Enforcement Protezione Civile Analisi Ambientali Difesa Beni Cuturali Utilities Mercato Privato: Broadcasters Tele-Medicina

14 14 Roma, 31 marzo SISTEMA DI VISIONE SINTETICA DEI FENOMENI: Durante le operazioni di monitoraggio operativo da mezzi aerei e/o mobili in generale, la trasmissione di informazioni complesse (tipicamente immagini) e di grandi dimensioni verso le sale di controllo, ha sempre rappresentato un problema da risolvere con collegamenti speciali e spesso costosi. Oggi, grazie alla moderna tecnica di grafica computerizzata e di elaborazione dati, è possibile: Realizzare in tempo reale un processo di acquisizione del dato grezzo del fenomeno (Es. Il fuoco di un incendio) Elaborare in tempo reale le sue caratteristiche (Es. Estensione e collocazione geografica) Realizzare la sua rappresentazione sintetica digitale (Es. Pittogramma georeferenziato su modello 3D del territorio)

15 15 Roma, 31 marzo 2011 Tali importanti informazioni possono essere trasmesse alla Centrale Operativa con banda limitatissima e con notevole riduzione dei costi. Mercato Istituzionale: Law Enforcement Protezione civile VVF Difesa Mercato Privato: Produttori di sistemi di navigazione virtuale

16 16 Roma, 31 marzo 2011 STRATEGIA DINSIEME La strategia dinsieme del Progetto GEMAC è quella di rispondere alle esigenze attuali e future con la necessaria attenzione allevoluzione della tecnologia, alle esigenze del mercato istituzionale e privato con soluzioni: HIGH TECH LOW PRICE

17 17 Roma, 31 marzo 2011 PARTENARIATO Proponenti: Laboratorio Tevere: Allestimento di mezzi aerei e della Centrale Operativa fissa e/o mobile, disponibilità della piattaforma giro stabilizzata, gestione e trasmissione dati e video aria/terra. Superelectric – Infobyte: Sensoristica, GIS, sviluppo motori grafici delle Centrale Operative, integrazione google earth. Biofly: Avionica digitale, monitoraggio traffico aereo con tecnologia ADS-B e FLARM, sistemi portatili wireless-zigbee per segnalazione. Space Sys: Sviluppo antenna elicottero ed interfaccia con il sistema.

18 18 Livello 1Livello 2Livello 3 Roma, 31 marzo 2011 Sinergia in Ricerca e Sviluppo sperimentale Dimostratore Tecnologico Sviluppo Industriale Mercato SCHEMA OPERATIVO RETE DI IMPRESE INFOBYTE BIOFLY LAB. TEVERE SPACE SYS Livello 1Livello 2Livello 3 Sviluppo Industriale


Scaricare ppt "Progetto GEMAC Gestione ed Efficienza di Missioni aeree in Aree critiche e Meteo avverse European Commission Enterprise and Industry Ing. Ferdinando Perrotta."

Presentazioni simili


Annunci Google