La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IIstituto comprensivo di Casalvelino. PROGETTO CONTINUITA’ a.s.2014/2015 CLASSI FINALI SCUOLA INFANZIA - CLASSI PRIME E QUINTE DELLA PRIMARIA - CLASSI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IIstituto comprensivo di Casalvelino. PROGETTO CONTINUITA’ a.s.2014/2015 CLASSI FINALI SCUOLA INFANZIA - CLASSI PRIME E QUINTE DELLA PRIMARIA - CLASSI."— Transcript della presentazione:

1 IIstituto comprensivo di Casalvelino

2 PROGETTO CONTINUITA’ a.s.2014/2015 CLASSI FINALI SCUOLA INFANZIA - CLASSI PRIME E QUINTE DELLA PRIMARIA - CLASSI PRIME DELLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DI TUTTI I PLESSI DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO di CASALVELINO

3 La funzione del Progetto Continuità deve garantire agli alunni un percorso formativo organico e completo che li supporti anche nell’approccio con le scuole di ordine superiore,mettendoli a contatto con gli ambienti fisici in cui andranno ad operare,con gli insegnanti e con un metodo di lavoro sempre più intenso e produttivo,valorizzando così le competenze già acquisite.

4 Per garantire un percorso formativo improntato sulla coerenza/continuità educativa e didattica,si propone un’attività in cui la scuola si pone come perno di un sistema allargato ed integrato con l’ambiente, il territorio la società e la storia. Per questo anno scolastico è stata scelta la tematica dell’alimentazione in vista dell’evento EXPO MILANO 2015.

5 EXPO MILANO 2015 è UN’ESPOSIZIONE UNIVERSALE, una rassegna espositiva nonché un processo partecipativo che intende coinvolgere attivamente numerosi soggetti soprattutto giovani studenti,attorno ad un tema decisivo: NUTRIRE IL PIANETA,ENERGIA PER LA VITA. Sono chiamate in causa le tecnologie,l’innovazione,la cultura,le tradizioni e la creatività legati al settore dell’alimentazione e del cibo. L’asse principale è il diritto ad una alimentazione sana,sicura e sufficiente per tutti gli abitanti della Terra.

6 La preoccupazione per la qualità del cibo in un mondo sempre più popolato (si calcola che nel 2050 gli abitanti della Terra saranno 9 miliardi) si accompagna a un possibile aumento dei rischi per la qualità globale dei cibi disponibili. L’EXPO 2015 è uno straordinario evento universale,durerà 184 giorni:dal 1 maggio al 31 ottobre2015,darà visibilità alla tradizione,alla creatività e all’innovazione nel settore dell’alimentazione, raccogliendo tematiche già sviluppate dalle precedenti edizioni di questa manifestazione e riproponendole alla luce dei nuovi scenari globali.

7 Ecco alcuni dei temi di lavoro e di dibattito 1) rafforzare la qualità e la sicurezza dell’alimentazione 2) assicurare un’alimentazione sana e di qualità a tutti gli esseri umani per eliminare la fame,la sete,la mortalità infantile e la malnutrizione che colpiscono oggi 850 milioni di persone sul Pianeta,debellando carestie e pandemie. 3) prevenire le nuove grandi malattie sociali della nostra epoca,dall’obesità alle patologie cardiovascolari,dai tumori alle epidemie più diffuse,valorizzando le pratiche che permettono la soluzione di queste malattie(promuovere una dieta che prediliga le proteine vegetali,l’uso dei legumi e dell’olio di oliva)

8 4) educare ad una corretta alimentazione per favorire nuovi stili di vita in particolare per i bambini e gli adolescenti 5) valorizzare la conoscenza delle tradizioni alimentari come elementi culturali ed etnici. EXPO 2015 vedrà la partecipazione di 132 paesi, più tre organizzazioni internazionali :l’ONU,il CERN e la COMMISSIONE EUROPEA.

9 Gli alunni delle classi coinvolte compiranno un vero e proprio viaggio attraverso i sapori e le tradizioni della Terra,partendo da un’analisi che riguarda la realtà circostante. Potranno successivamente realizzare: storie, leggende, racconti sulle tradizioni alimentari dei vari Paesi.

10 Le attività si svolgeranno in tre momenti: 1) Accoglienza e microesperienze, giornate di conoscenza e socializzazione: giochi, merenda,visione del cartone Giacomino e il Fagiolo Magico. ( classi dell’infanzia e prime della primaria).

11 Le classi quinte della scuola primaria e le prime della secondaria dopo la visita dell’Istitituto potranno vedere insieme documentari sull’alimentazione tratti dal programma:ULISSE IL PIACERE DELLA SCOPERTA:’’La storia nel piatto, come vivere più a lungo.’’

12 Nelle proprie sedi scolastiche saranno attivati laboratori:LINGUISTICO-ARTISTICO-SCIENTIFICO- TECNOLOGICO,attraverso i quali i ragazzi(durante le ore curriculari) realizzeranno i propri lavori. L’insegnante,prima di procedere alla realizzazione dei lavori,spiegherà agli alunni le caratteristiche e le proprietà dei prodotti utilizzati e la loro importanza per la salute dell’uomo. Si potranno realizzare sculture con i legumi, riproduzioni di opere d’arte famose

13 Partecipazione ad una manifestazione sull’alimentazione presso il teatro di Laurino.(16 marzo 2015) Convegni e dibattiti sull’olio(prof. Esposito Nunzio) e sui fagioli (dott. Sansone)

14 Esposizione finale dei lavori svolti con allestimento di una mostra fotografica nella sede centrale del nostro Istituto. Scambio di s e materiale fotografico-didattico con altre scuole.

15


Scaricare ppt "IIstituto comprensivo di Casalvelino. PROGETTO CONTINUITA’ a.s.2014/2015 CLASSI FINALI SCUOLA INFANZIA - CLASSI PRIME E QUINTE DELLA PRIMARIA - CLASSI."

Presentazioni simili


Annunci Google