La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sondaggio sui siti web delle scuole aderenti alla rete Aprile-Maggio 2014.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sondaggio sui siti web delle scuole aderenti alla rete Aprile-Maggio 2014."— Transcript della presentazione:

1 Sondaggio sui siti web delle scuole aderenti alla rete Aprile-Maggio 2014

2  Hanno risposto al sondaggio 22 scuole di Viterbo e provincia: Istituti Comprensivi e Scuole Secondarie di Secondo Grado  I compilatori del sondaggio:

3 Il dominio gov.it Più di metà dei siti non hanno il dominio gov.it Ci sono scuole in fase di registrazione?

4 Il dominio gov.it  La Direttiva del Ministro per la Pubblica amministrazione n.8/2009 ha evidenziato l’importanza di fissare i criteri di riconoscibilità, di aggiornamento, di usabilità e accessibilità individuando con il “.gov.it” il dominio che riconosce i siti e i portali delle pubbliche amministrazioni. Capitolo 4 - Criteri di indirizzo e strumenti per garantire la qualità dei siti web delle pubbliche amministrazioni

5 Chi ha costruito e pubblicato il sito?

6 Quale software è stato utilizzato per la realizzazione del sito?

7 Gestione automatizzata dei contenuti: il Content Management System (CMS)  Dal Cap.4 Parag.6 delle Linee Guida per i siti web Dal Cap.4 Parag.6 delle Linee Guida per i siti web  Un Web Content Management System (o chiamato comunemente CMS) è un software che permette la gestione di contenuti destinati al web, tramite un'interfaccia costituita nella maggior parte dei casi da browser. Il CMS ha il principale vantaggio di consentire la modifica dei contenuti di un sito in tempi estremamente ridotti, anche da parte di coloro che non possiedono particolari competenze tecniche. I CMS consentono una dettagliata configurazione dei permessi per individuare chi può modificare cosa e a che livello.  Sono diverse centinaia i CMS disponibili e si suddividono essenzialmente in due grandi ambiti: software free/open source e software commerciale a pagamento

8 A proposito di software proprietario elettronico-scolastico-antitrust-avvia-istruttoria-per- verificare-una-possibile-intesa-tra-due-societa-fornitrici-di- software.html

9 CMS Joomla Siti di docenti

10 CMS: Wordpress

11 Altri CMS

12 Siti esterni con CMS open source Euroedizioni (Joomla) Esterno (Drupal) Argo (Joomla)

13 Siti esterni

14 Nel sito web c’è l’Albo on line? L’Albo on line è aggiornato e rispondente alla normativa?

15 Dal vademecum 2011 Linee guida Albo on line la pubblicazione on line deve garantire:  autorevolezza e autenticità del documento pubblicato;  conformità all’originale, cartaceo o informatico;  inalterabilità del documento pubblicato;  possibilità di conservazione, a norma di legge, del documento nel tempo  La pubblicazione sul web deve garantire il “diritto all’oblio“ dei soggetti coinvolti, nel senso che concluso il periodo di affissione i dati dovrebbero “scomparire” dal web senza che i motori di ricerca mantengano tali informazioni

16 Caratteristiche dei documenti  Non modificabili  Firma elettronica  Accessibili  Indicazione Ente che ha pubblicato l’atto;  Data di pubblicazione;  Data di scadenza;  Descrizione (o oggetto);  Lista degli allegati, consultabili, riferiti alla pratica.

17 Nel sito c'è la sezione Amministrazione Trasparente? I contenuti in A.T. sono pubblicati e rispondenti alla normativa?

18 La sezione A.T., se presente, risponde ai requisiti richiesti dalla bussola della trasparenza?

19

20 Obiettivo: 67/67

21 Scarica il logo della Bussola  E’ possibile inserire sul sito della PA un logo che permette la verifica diretta tramite la Bussola. Procedura rivolta ai webmaster dei siti della P.A. Attenzione! Il logo scaricato può essere utilizzato solamente all’interno del sito dell’amministrazione selezionata al passo 1. In caso contrario, la bussola della trasparenza indirizzerà l’utente alla pagina iniziale della Bussola.

22 Dal contenitore al contenuto  Dl33/2013 Materiale ANDIS del DS Giuseppe Guastini

23 Nel sito è presente la pagina relativa agli obiettivi di accessibilità? Gli obiettivi di accessibilità sono pubblicati e aggiornati entro il 31 marzo di ogni anno?

24 Circolare n. 61/2013 relativa agli obblighi di accessibilità per le PA L’articolo 9 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, con il comma 7, dispone nel senso di una maggiore Trasparenza stabilendo che, entro il 31 marzo di ogni anno, le amministrazioni pubbliche sono obbligate a pubblicare nel proprio sito web, gli obiettivi di accessibilità Al fine di supportare le pubbliche amministrazioni nell’attività di definizione e pubblicazione degli obiettivi annuali di accessibilità, l’Agenzia per l’Italia digitale ha predisposto due modelli (A e B) Mod A (autovalutazione) Mod B (fac simile obiettivi accessibilità)

25 Sul sito vengono pubblicati atti o circolari in formato pdf immagine?

26 Pdf accessibili  Il documento è composto da testo, e non da immagini che rappresentano testo  Se sono presenti moduli e campi, devono essere accessibili  La struttura del documento deve essere delineata da tag  L’ordine di lettura deve essere chiaro e facile da seguire anche quando il documento viene sottoposto a ridisposizione (Vista > Zoom > Ridisponi) e ingrandimento.

27 Costruire documenti ben formati Il pdf accessibile nasce da un documento ben formato Consigli utili Risorse Consigli utili  scuola/materiali/ scuola/materiali/  applicazioni-open-source/ applicazioni-open-source/

28 Nel sito sono pubblicati contenuti didattici prodotti dalla scuola?

29 Nel sito è presente una sezione riservata?

30 Se c'è la sezione riservata per cosa viene utilizzata?  comunicazioni  Registro on line registro elettronico  questionari e monitoraggio  documenti adoperati dai docenti, es. verbali, schemi programmazioni  La sezione genitori, è a loro dedicata ma senza credenziali di accesso. Contiene comunicazioni, modulistica, calendario, libri di testo, orari ricevimento.  Quella dei docenti e ata ha credenziali di accesso riservate e contiene comunicazioni interne e di servizio.  Condivisione di materiali di studio e di lavoro relativi alla didattica e alla valutazione  Docenti: materiale didattico nell'area riservata con password, in altra area aperta informative varie.  Ata: vuoto perché non è mai stato fornito materiale  CIRCOLARI

31 Nel sito sono contenuti (o linkati) ambienti di elearning?

32 La scuola presenta account in ambienti social?

33 Dal vademecum Pubblica amministrazione e social media Dalla comunicazione verso il cittadino alla comunicazione con il cittadino

34 Gestione del sito L'amministratore del sito (cioè colui o colei che amministra il CMS, aggiorna, implementa servizi, ecc.) è

35 Pubblicazione Le circolari ordinarie sono pubblicate sul sito da

36 Gli atti di pubblicità legale (albo) sono pubblicati sul sito da

37 I contenuti della sezione Amministrazione trasparente sono pubblicati sul sito da

38 I contenuti didattici sono pubblicati da

39 Vengono rilevate le statistiche di accesso al sito?

40 Se vengono rilevate le statistiche di accesso, i visitatori del sito sono

41 Dal cap. 4 parag.8 delle Linee guida siti web PA Dati per il monitoraggio:  visitatori unici: rappresentano il numero di visitatori non duplicati - calcolati una sola volta - di un sito web durante uno specifico periodo di tempo; è indice del livello di diffusione del sito;  sessioni utente: rappresentano il periodo di interazione tra il browser di un visitatore e il sito che termina dopo uno specifico periodo di tempo di inattività dell'utente su tale sito; è indice del livello di utilizzo di un sito;  pagine viste: rappresentano il numero di volte in cui una pagina - cioè un'unità analiticamente definibile di contenuti richiesti da un visitatore - è stata visualizzata; è indice del livello di interesse ai contenuti del sito.

42 Il sito si rivolge a (da 1 min a 6 max)

43 Valutazione dei siti Dal Vademecum della qualità siti web –Funzione pubblica

44 La misurazione dei siti della PA identifica 3 ambiti che raggruppano gli indicatori ritenuti rilevanti:

45 Indicatori per la valutazione (6) 1 Contenuti minimi Esempi:  Dominio gov.it;  Contenuti previsti dalle Linee Guida;  Note legali;  Trattamento dati personali (privacy);

46 2 Accessibilità Esempi:  Testo alternativo per le immagini;  Pdf accessibili;  Trascrizioni o sottotitoli per contenuti multimediali  Rendere disponibili tutte le funzionalità tramite tastiera  Non sviluppare contenuti che possano causare attacchi epilettici  Fornire delle funzionalità di supporto all’utente  Rendere il testo leggibile e comprensibile

47 2 bis Usabilità Esempi:  Chiarezza del sistema di orientamento nella navigazione;  Corretta e rapida individuazione delle funzionalità  Grado di controllo da parte dell’utente in tutte le fasi di interazione con il sito;  Semplicità di riconoscimento degli errori da parte dell’utente e alla chiarezza e completezza delle istruzioni fornite dal sistema per correggerli;  Comprensibilità delle etichette dei link e in generale di tutto il contenuto testuale;  Coerenza dei simboli e dei messaggi presenti nelle pagine.

48 3 Valore dei contenuti Esempi:  La pertinenza dei contenuti  Il costante aggiornamento  La visibilità dei contenuti e dei servizi offerti

49 4 Servizi Esempi:  Reperibilità dei servizi on line sul sito, assistenza informativa  Servizi per presentazione di istanze, reclami, denunce, oppure la richiesta di autorizzazioni o certificati, o ancora l’uso della prenotazione o la possibilità di effettuare pagamenti verso l’ente  Iniziative per facilitare l’uso dei servizi on line, iniziative contro il digital divide

50 5 Dati pubblici Esempi:  La dichiarazione, nelle note legali, delle licenze utilizzate  L’utilizzo di licenze aperte  Posizionamento del sito web sui principali motori di ricerca  La verifica che il codice delle pagine sia formalmente valido  La verifica della coerenza dei titoli delle pagine web con il contenuto

51 6 Amministrazione 2.0 Esempi:  La presenza sul di strumenti di rilevazione del gradimento e strumenti per la consultazione, la partecipazione e l'ascolto attivo dei cittadini così come di link ai profili dell'ente sui social network;  Versione mobile del sito  La presenza sul sito di funzionalità che consentono la personalizzazione delle informazioni, quali ad esempio i feed rss;  L’attenzione dell'amministrazione a facilitare l'accesso ai dati e ai servizi on line attraverso ad esempio, la presenza sul sito istituzionale di sistemi di autenticazione basati sull'identità

52 Strumenti di autovalutazione La metodologia di misurazione Radar Web PA realizzata da FORMEZ PA individua 6 indicatori: 1. Contenuti minimi 2. Accessibilità e usabilità 3. Valore dei contenuti 4. Servizi 5. Dati pubblici 6. Amministrazione 2.0. Reperibile la tabella di autovalutazione dei siti in:tabella  autovalutazione autovalutazione

53 Rilevamento dei bisogni E’ in programma una revisione del sito?

54 Quali sono i contenuti da implementare?

55 Si è interessati alla formazione sui seguenti temi

56 Suggerimenti e proposte emersi dal questionario  Bisognerebbe favorire sempre l'open source e la gratuità anche nella costruzione dei siti scolastici.  Utilizzare risorse interne alla scuola favorendo la formazione semplificando le procedure.  Si crede opportuno creare un team di esperti esterni e interni per valutare ogni novità regolamentare e opportunità di lavoro congiunto

57 Indicazioni e risorse utili: Porteapertesulweb Il wiki Il sito La pagina facebook La mailing list Il canale You tube

58 Indicazioni e risorse utili Centro servizi, assistenza, studi e formazione per l'ammodernamento delle P.A https://www.facebook.com/groups/scrivereweb/ Scrivere per il web e per la P.A

59 Quale direzione?  Seminari o Giornate di approfondimento  Corsi di aggiornamento  Gruppi di approfondimento e autoformazione  Materiali della presentazione Materiali della presentazione


Scaricare ppt "Sondaggio sui siti web delle scuole aderenti alla rete Aprile-Maggio 2014."

Presentazioni simili


Annunci Google