La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Strategia digitale 2012-2013. Le agenzie in gara.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Strategia digitale 2012-2013. Le agenzie in gara."— Transcript della presentazione:

1 Strategia digitale

2 Le agenzie in gara

3 Le nostre richieste la community degli studenti 1)Sviluppo strategico del progetto Sito web (homepage più blog) Social media Mobile 2)Sviluppo creativo, grafico, tecnico, setup, gestione eventuali pratiche concorsuali per messa online (ottobre 2012) 3)Coordinamento-aggiornamento quotidiano redazionale (contenuti sito web e social media) e marketing (adv e social media) durante tutto il progetto (online ed offline) 4)Assistenza e manutenzione tecnica durante tutto il progetto (lancio ottobre 2012-maggio 2013) 5)Collaborazione ed assistenza nella raccolta di partnership, pianificazioni pubblicitarie e collaborazioni (dopo condivisione di partner/sponsor in linea con percorso valoriale dell’Organizzazione) 6)Proposta di sviluppo sinergico con altri portali dell’Organizzazione (con focus su progetto scuolachefarete.it)

4 Le nostre richieste la community dei docenti italiani 1) Proposta di sviluppo strategico digitale (sito web, social media, mobile) 2) Proposta di sviluppo tecnico e restyling grafico 3) Proposta di sviluppo marketing online e offline (il coordinamento redazionale sarà, su questo progetto, di competenza diretta dell’Osservatorio) 4) Proposta di assistenza nella raccolta di partnership e pianificazioni (da marzo 2013) 5) Proposta di sviluppo sinergico con altri portali dell’Organizzazione (con focus su progetto ilquotidianoinclasse.it) 6) Proposta di manutenzione e assistenza tecnica

5 La proposta 77 Agency è un’agenzia digitale particolarmente marketing oriented. Dalla sua proposta lo si vede chiaramente. Positiva l’idea di affiancare (non sostituire) il format base ad un’attività collaterale molto forte. Un progetto simile a quello di paper.li o scoop.it (un social magazine) è un’idea valida, soprattutto in ottica di condivisione e viralizzazione del format. In questo caso però è eccessivamente importante il ruolo affidato al docente (allontanerebbe gli studenti) e troppo complesso il metodo di valutazione prospettato. In generale: la proposta è baricentrata sullo sforzo marketing e sulla pianificazione pubblicitaria, soprattutto sul social media (facebook ads). E’ positiva l’importanza attribuita al ruolo della community di facebook, però in questo tipo di progetto tutto deve partire da una strategia editoriale e non da una strategia di pianificazione: altrimenti la nostra community abbandonerà il progetto. Per questo noi immaginiamo una crescita graduale della community e non una pianificazione aggressiva non supportata poi da un piano editoriale per sostenerla e fidelizzarla. Positivo il lavoro digitale anche in tema di SEO. Meno chiaro lo sforzo di tipo editoriale, mancano proposte significative. Buona la strategia aggressiva sui social media con plugin e sharing (quasi troppo, oltre la privacy dei minorenni) e la visione sull’obiettivo delle visite. E’ mancata, almeno nella prima proposta, una visione di quanto sia strategico, su questo progetto, il contatto creativo e quotidiano con gli utenti. E la riflessione su Scuolachefarete. Perché è no? E’ un’agenzia che lavora molto sui prodotti, sui numeri, è marketing oriented e non ha l’esperienza (e la nostra sensibilità) per lavorare sulle parole, sull’educazione e sui valori che stanno alla base dei nostri progetti (offline e online).

6 La proposta Artefice lavora con noi da ormai un anno. Per questo motivo le aspettative erano piuttosto alte sul documento ricevuto. In generale: la proposta è nel complesso sicuramente completa pur essendo priva di alcuni aspetti, importanti, che le diano un valore aggiunto dal punto di vista strategico e progettuale. Alcune considerazioni sono generalistiche e poco lucide. Soprattutto l’esperienza progettuale non è descritta in alcuni passaggi chiave, che l’Agenzia conosce a memoria (con i relativi limiti) e su cui mi sarei aspettato un approfondimento. Mi riferisco alla meccanica di progetto (concorso settimanale), all’iscrizione (da alleggerire). Molto positiva l’idea di far crescere l’avatar, un meccanismo particolarmente fidelizzante. Poco chiara la tempistica di progetto prospettata e poco entusiasmante il piano editoriale presentato (poco creativo). Molto bella la creatività delle slides (e relativo naming). Rimane particolarmente forte l’esperienza di Artefice sul “brand”, quindi tutto quello che riguarda l’immagine, il marketing offline (vedi proposta eventi: positiva). Sul fronte digitale è buona la visione sul mobile (ma avendo l’esperienza di un anno credo sia normale). Sa rivedere, anche a livello strategico, la prospettiva scarna sul fronte social media, sia dal punto di vista editoriale che marketing (adv). Particolarmente approfondita l’analisi sul periodo estivo, come momento in cui continuare l’esperienza di community sul target: è sicuramente la sezione più stimolante (anche nel naming) però questa creatività editoriale me la sarei aspettata soprattutto sull’attività collateral del progetto. Manca, infine, una presa di posizione sull’obiettivo delle visite. Bene la riflessione su Scuolachefarete. Perché è no? Pur conoscendo il progetto, non hanno dimostrato di avere una vision strategica e una freschezza editoriale.

7 La proposta Urlaaa è un’agenzia digitale e ha già partecipato alla nostra gara lo scorso anno (gli era stata preferita Artefice, anche per una scelta di budget). Il documento presentato ha molti aspetti positivi. E’ sicuramente la proposta, dal punto di vista progettuale, più completa. Sono entrati nelle dinamiche concorsuali con grandissimo dettaglio, analizzando con chiarezza possibili sviluppi futuri (anche in termini di iscrizione degli utenti, ruolo docenti, interazione studenti). Su alcuni aspetti abbiamo idee differenti ma è naturale che entrando nei dettagli ci si debba confrontare quando si sceglierà il nostro partner. Il ruolo del docente è, nella loro idea, troppo ampio e potrebbe limitare la libertà d’azione degli studenti. Sono critico anche sul ruolo troppo attivo dei fuoriclasse (con relativi premi) e sulle sezioni Sos Web che dovrebbero aiutare i partecipanti (e fare da tutorial) ma il rischio è che il nostro target, nativo digitale, rispedisca al mittente queste sezioni troppo formative. A livello di struttura il progetto è dettagliatissimo e molto positiva l’esperienza virale della homepage: da lì deve partire la community del progetto ed è sicuramente l’aspetto strategico più rilevante. Altro aspetto molto positivo la grande esperienza sul mobile: l’idea di dare uno sviluppo mobile first è sicuramente in piena sintonia con il target ed una vision particolarmente strategica. Le attività collaterali editoriali presentate sono buone e da approfondire. Positiva la strategia sui social media, anche se sembra debole quella di marketing online, su cui abbiamo richiesto un approfondimento. La criticità più forte rimane la creatività dell’agenzia: la proposta è molto (troppo?) testuale e tecnica. L’impatto è sicuramente poco emozionale e purtroppo fa passare in secondo piano la qualità dell’impianto progettuale prospettato. Abbiamo chiesto un approfondimento sulla creatività dei lavori svolti dall’agenzia, proprio per dare più forza all’impianto generale che ci ha presentato. Grande esperienza sul fronte concorsuale (pratiche varie), originale l’idea di uno sviluppo applicazione su facebook slegato dal progetto.

8 La proposta Red Cell è un’agenzia pubblicitaria e di comunicazione con una divisione digitale interna (e affiliata ad un centro media). La proposta che ci ha presentato è sicuramente la più completa e lineare a livello strategico. Presenta l’evoluzione del progetto con grande chiarezza, partendo dall’obiettivo di visite che ci siamo posti. Particolarmente azzeccato, e sintomo di grande sensibilità, la differenziazione del target in due parti (14-17/18-19). Lo sviluppo creativo emerge con grande forza, regalando al progetto un valore emozionale particolarmente alto (su tutto la proposta, non richiesta, di creatività pubblicitarie). Non approfondisce nel dettaglio i meccanismi progettuali, ma si concentra sull’esperienza dello studente: positive le idee sul relativo profilo, sui diplomi e meccanismi di crescita nella relativa partecipazione, sulla creazione di strumenti di interazione per creare la community. Molto buoni i contest tematici immaginati: lo sforzo editoriale è notevole e fa percepire una grande sensibilità dell’agenzia sui temi proposti, particolare per noi assolutamente vincolante. Alcune idee di attività collaterali sono migliori delle altre, però in generale viene fuori un impianto positivo che sollecita gli studenti in modo intelligente con un forte richiamo al mondo delle notizie (e anche alle testate di news). Come nelle altre proposte, riemerge la necessità di una homepage che abbia una grande visibilità e che sia la pagina ufficiale del progetto: è l’unico modo per creare una community e per non rendere statica la nostra iniziativa. Non positiva, nella prima proposta ricevuta, lo sviluppo mobile presentato, su cui è arrivato (su richiesta) un approfondimento. Anche in tema di Seo e posizionamento abbiamo richiesto una riflessione ulteriore. Sul tema marketing e pianificazione Red Cell “sfrutta” le risorse di Maxus, centro media interno, che in ottica pianificazioni è un grandissimo valore aggiunto (riflessione: forse una necessità per un progetto così ampio). Da approfondire la strategia sui social media su cui è arrivata una proposta positiva dopo una richiesta. Bene su Scuolachefarete, soprattutto dopo approfondimento richiesto.

9 eccellente Pro e contro - Legenda positivo da rivedere negativo positivo dopo approfondimento

10 Visione strategica Pro e contro Strategia social media Strategia mobile creatività Sviluppo grafico

11 Sviluppo tecnico Pro e contro Gestione concorsi Coordinamento redazionale Gestione editoriale Gestione community

12 coordinamento marketing online Pro e contro Pianificazione media Assistenza Manutenzione tecnica Sinergia tra portali

13 Obiettivo delle visite Pro e contro Sviluppo progettuale Voto Impatto emozionale

14 Sintesi strategica - 1 L’homepage deve essere una vetrina completa e ricca di contenuti: deve rappresentare la prima esperienza di community del progetto. Non più (assolutamente) una semplice pagina di profilazione.www.ilquotidianoinclasse.it

15 Sintesi strategica - 2 La strategia sui social network deve essere molto aggressiva: plugin, condivisione, campagna marketing per aumentare in misura importante la massa critica sul progetto.

16 Sintesi strategica - 3 Il sito deve avere un’evoluzione mobile altissima: “mobile first”, in modo da ottimizzare la visione da ogni device e far sì che la partecipazione avvenga in ogni momento della giornata.

17 Sintesi strategica - 4 Il concorso settimanale deve essere solo una parte di un progetto più complesso in cui la classifica abbia un peso più rilevante, in cui la procedura di iscrizione sia snellita, in cui la comunicazione con il target sia più diretta, stimolante, creativa e (soprattutto) quotidiana.

18 Sintesi strategica - 5 Per seguire questo progetto e per raggiungere i numeri che ci siamo posti serve un team dedicato di un’agenzia che si impegni per tutto l’arco del progetto sull’iniziativa. Lo staff dovrà garantire un rispetto rigido dei tempi che purtroppo hanno spesso fatto venire meno la fiducia del target.

19 Sintesi strategica - 6 I docenti non devono avere un ruolo primario sul portale studenti, altrimenti ne limiterebbero la libertà, ma si creerà una sinergia diretta con Scuolachefarete che potrà essere integrata con la stessa classifica de ilquotidianoinclasse.it

20 Sintesi strategica - 7 Il portale ilquotidianoinclasse.it sarà già predisposto per l’evoluzione e allargamento ai quotidiani partner. L’accesso alla stanza locale sarà visibile una volta che lo studente sarà profilato in base alla città di registrazione. Il format dei quotidiani partner sarà indipendente e slegato dalla classifica ufficiale del concorso.

21 Strategia digitale


Scaricare ppt "Strategia digitale 2012-2013. Le agenzie in gara."

Presentazioni simili


Annunci Google