La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’esperienza Italiana: l’educazione ai sentimenti per la risoluzione non violenta dei conflitti Napoli, 24 giugno 2011,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’esperienza Italiana: l’educazione ai sentimenti per la risoluzione non violenta dei conflitti Napoli, 24 giugno 2011,"— Transcript della presentazione:

1 L’esperienza Italiana: l’educazione ai sentimenti per la risoluzione non violenta dei conflitti Napoli, 24 giugno 2011,

2 Istituti Scolastici coinvolti: I.S.I.S. “Franceso De Sanctis”-Napoli Scuola Media Statale “G. Fiorelli”- Napoli Liceo Scientifico “Pietro Calamandrei”-Napoli 3 percorsi differenziati, incorporando nei curricula didattici i contenuti e la metodologia dell’ educazione ai sentimenti per la risoluzione non violenta dei conflitti

3 Scuola Media Statale “Giuseppe Fiorelli” Incontri con gli insegnanti:  Il ruolo dell’insegnante  Riflessione sul significato del conflitto  I conflitti all’interno della scuola: tra alunni, colleghi e organizzazione  I conflitti tra aspettative personali e reali possibilità.

4 I.S.I.S. “Francesco De Sanctis” Incontri con gli insegnanti Il ruolo dell’insegnante  Motivazioni personali  Il valore dell’insegnamento  La relazione con gli alunni Il conflitto  Il conflitto come risorsa  La soluzione creativa dei conflitti  Analisi dei casi specifici emersi in classe e loro gestione

5 I.S.I.S. “Francesco De Sanctis” Incontri con gli alunni :  I sentimenti dell’amicizia e della paura, a cura della Prof. Simonetta Marino  I 4 atteggiamenti nel conflitto, a cura della Prof. Silvana Giannotta  L’uso dei multimedia: web-interviste per conoscersi meglio, a cura di Webtrotteurs

6 Liceo Scientifico “Pietro Calamandrei” Incontri con gli alunni: “Facciamo pace?”- Formazione alla non violenza e bisogni sociali  I 4 atteggiamenti  La scoperta dell’altro: il gioco del millepiedi  La comunicazione: il gioco del telefono

7 Perché il gioco? La metodologia esperienziale è un mezzo flessibile ma rigoroso per sperimentare esperienze di  Cooperazione  Impegno sociale  Soluzioni non distruttive dei conflitti. Il gioco avrà una funzione di stimolazione per la riflessione individuale e il confronto col gruppo

8 Obiettivi Fornire ai ragazzi strumenti per:  Riconoscere le proprie capacità nell’agire i conflitti in modi diversi  Avere il necessario sostegno (la “legittimazione”) ad agirli responsabilmente in prima persona  Interagire con le differenze


Scaricare ppt "L’esperienza Italiana: l’educazione ai sentimenti per la risoluzione non violenta dei conflitti Napoli, 24 giugno 2011,"

Presentazioni simili


Annunci Google