La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La nuova Informativa Economica di Sistema ( IES ) 13 Luglio 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La nuova Informativa Economica di Sistema ( IES ) 13 Luglio 2010."— Transcript della presentazione:

1 La nuova Informativa Economica di Sistema ( IES ) 13 Luglio 2010

2 La nuova IES – Delibere di riferimento Stampa quotidiana, stampa periodica, editoria annuaristica ed elettronica anche per il tramite di internet, agenzia di stampa a carattere nazionale, diffusione di servizi di media audiovisivi, diffusione radiofonica, concessionarie di pubblicitaria (Delibera 116/10/CONS, che ha modificato la Delibera n. 129/02/CONS ). Pubblicità di amministrazioni e enti pubblici (Delibera 30/10/CONS). I modelli per le dichiarazioni relative ai dati statistici della attività radiotelevisiva (dettaglio per canale), al dettaglio degli investimenti dell'attività televisiva, alla promozione della distribuzione e della produzione di opere europee, la dichiarazione resa dai produttori indipendenti e la dichiarazione dei soggetti controllanti le emittenti nazionali ai fini dell'applicazione delle disposizioni dell'art. 2 della legge 122/98, sono in corso di modifica anche con riferimento alle modalità di comunicazione (ex modelli Q1, Q2, Q2/C, Quadri D e V).

3 La nuova IES La delibera 116/10/CONS ha innovato la IES in merito alle voci relative ai settori identificati dal Testo Unico della radiotelevisione, come modificato dal decreto legislativo n. 44/2010 (c.d. “Decreto Romani”), ora Testo Unico dei Servizi di Media Audiovisivi e Radiofonici ( TUSMAR ). I soggetti obbligati sono quelli individuati dal Regolamento per l’organizzazione e la tenuta del Registro degli Operatori di Comunicazione ( ROC ) come innovati dalla delibera n. 666/08/CONS.

4 IES vs ROC

5 La nuova IES Art. 2, comma 1, delibera 116/10/CONS prevede l’obbligo di invio della IES secondo: I NUOVI MODELLI TELEMATICI  in sostituzione dei modelli O (dati patrimoniali), P (ricavi imprese editoriali), Q (ricavi imprese radiotelevisive), R (ricavi concessionarie di pubblicità), S (ricavi agenzie di stampa e imprese di produzione), A (dati anagrafici) o U (dati anagrafici e contabili) e quadri P1, R1, R2, T (tiratura dei giornali quotidiani), di cui alla delibera n. 129/02/CONS e successive modificazioni.  Sono fatte salve le previsioni relative ai modelli D e V e ai quadri Q1 e Q2. LE NUOVE MODALITÀ DI TRASMISSIONE

6 I modelli I nuovi modelli sono disponibili sul sito web dell’Autorità all’indirizzo nella sezione “Informativa Economica di Sistema”, accessibile direttamente all’indirizzo Il modello consiste in un file pdf compilabile secondo le istruzioni indicate nella guida e le istruzioni specifiche per settore di attività (servizi di media audiovisivi e radiofonici, editoria e concessionarie di pubblicità) Il modello potrà essere compilato anche in modalità off line utilizzando Acrobat Reader nella versione 9.0 o successiva

7 Gli standard utilizzati Modello in formato PDF Il modello deve essere compilato utilizzando Adobe Reader (versione 9.0 o successiva) che è lo standard universale, gratuito, per la condivisione di documenti elettronici in formato PDF Il software Adobe Reader è scaricabile all’indirizzo

8 Le modalità di trasmissione Invio tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzo: RICEVUTA DI ACCETTAZIONE AL MITTENTE ASSICURATA SOLO SE IL MESSAGGIO VIENE INVIATO DA UNA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA CON VALORE LEGALE (previsto dal CNIPA)

9 Scadenza per l’invio Solo per il 2010 A partire dal 2011 Dal 15 Luglio al 30 Settembre Dal 1° Luglio al 30 Settembre

10 Le sezioni 1. DATI ANAGRAFICI GENERALI 2. SOGLIA DEI RICAVI TOTALI REALIZZATI NELL ’ ULTIMO ESERCIZIO 3. SETTORI DI ATTIVITÀ 4. INSERIMENTO DATI ECONOMICI PER SETTORE 5. DATI DI SINTESI ( RICAVI E COSTI ) Solo per l’editoria quotidiana e periodica 6. INFORMAZIONI SU TESTATE QUOTIDIANE E PERIODICHE

11 Serie RIDOTTA Alle società che avranno conseguito nell’ultimo esercizio ricavi totali inferiori alla soglia di 1 milione di euro saranno richiesti, in una forma semplificata e aggregata, i valori di ricavo di cui all’art. 43, comma 10, del TUSMAR, afferenti ai settori del Sistema integrato delle comunicazioni ( SIC )

12 Per ulteriori informazioni Contact Center dell’Autorità, raggiungibile a mezzo telefono tutti i giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dalle alle 14.00, al numero verde (da rete fissa) o al numero geografico (da rete mobile e dall’estero). Il servizio è raggiungibile anche a mezzo all’indirizzo Per le comunicazioni tecniche: Guida alla compilazione (generale e di dettaglio per settore) disponibile all’indirizzo nella sezione “Informativa Economica di Sistema”www.agcom.it

13 Pubblicazione voci di bilancio I soggetti di cui all’art. 11, comma secondo, numeri 1) e 2) della legge 5 agosto 1981, n. 416 sono tenuti a pubblicare le informazioni relative all’esercizio dell’attività editoriale, come previsto dall’art.9 della delibera 129/02/CONS, in conformità a quanto dichiarato alla IES secondo il seguente prospetto: delibera 129/02/CONS


Scaricare ppt "La nuova Informativa Economica di Sistema ( IES ) 13 Luglio 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google