La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

By Roberto Baglioni “Il gesto del fotografo consiste nel ricevere”

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "By Roberto Baglioni “Il gesto del fotografo consiste nel ricevere”"— Transcript della presentazione:

1 by Roberto Baglioni “Il gesto del fotografo consiste nel ricevere”

2 Nasce a Bagheria, vicino a Palermo, nel A vent’anni fa la sua prima mostra con foto di vita quotidiana a Bagheria. Grazie alla mostra incontra Leonardo Sciascia che diviene suo amico, maestro e collaboratore. Il libro “Feste religiose in Sicilia” realizzato assieme a Sciascia viene premiato con il premio Nadar e lo fa conoscere a livello nazionale. Nel 1967 si trasferisce a Milano e inizia a lavorare per Epoca. A Parigi conosce Cartier-Bresson che lo invita a entrare nella Magnum. Ne diventa membro nel Negli stessi anni conosce gli stilisti emergenti Dolce e Gabbana che gli commissionano dei servizi di moda tra cui quello famoso con la modella olandese Marpessa.

3

4

5

6

7

8

9 Scianna in un certo senso puo’ essere definito un intellettuale siciliano allievo di Sciascia. Ha accompagnato la sua attività di “raccoglitore di immagini” con la scrittura e la teorizzazione della fotografia.

10 1. Fotografo politico e documentarista: la prevalenza del contenuto sulla forma 2. L’amore per i libri e la scrittura: Ha sempre pensato al libro come risultato finale della fotografia e il libro come insieme di testo, parole e immagini. 3. Lo stile scuro e la prevalenza delle ombre. 4. La riflessione sul medium. 5. La foto di moda come reportage

11 Invece le immagini del Sud, scattate dai fotografi del sud, sono nere. Io dico spesso che il sole m’interessa perché fa ombra! C’è il titolo di un libro di Bufalino, “La luce e il lutto”, che riassume perfettamente tale concetto. L’ombra non è soltanto il momento dialettico rispetto alla luce, è anche un momento psicologico rispetto allo splendore. C’è lo splendore e c’è il dolore. Nella mia maniera, anche nelle mie stampe, è come se le forme venissero fuori dal nero.

12 Credo che Sciascia abbia avuto la funzione determinante di farmi prendere coscienza di quello che stavo facendo, e del senso che aveva. Sciascia non è stato solamente il mio maestro. E’ stato anche mio padre, la mia guida spirituale, un amico incomparabile.

13 Raramente ho fatto libri di fotografie: ho sempre fatto libri con fotografie. Non volevo fare il solito documento di denuncia, ma un documento che avesse dignita’ letteraria A casa di Sciascia, dopo, incontrai due libri di Cartier-Bresson, Images à la sauvette e Les Européens, che fotografai pagina per pagina. In questo modo ogni singola immagine è come fosse entrata a far parte della mia stessa carne. E avevo trovato il mio vero maestro.

14 Leonardo Sciascia, Feste religiose in Sicilia, Leonardo da Vinci editrice, Bari, 1965 con Annabella Rossi, Il glorioso Alberto, Milano, Editphoto, 1971 Gianni Pirrone, Palermo liberty, Sciascia, Caltanissetta, 1971 I siciliani, testi di Dominique Fernandez e Leonardo Sciascia, Einaudi, Torino, 1977 ISBN La villa dei mostri, introduzione di Leonardo Sciascia, Einaudi, Torino, 1977 Ferdinando Scianna, Gruppo editoriale Fabbri, (Grandi fotografi n. 41), Milano, 1983 Il grande libro della Sicilia, Mandadori, Milano, 1984 Livorno, testo di Aldo Santini, Belforte, Livorno, 1986 L'istante e la forma, Ediprint, Siracusa, 1987 Nino Garajo pittore di Bagheria, Iger, Roma, 1988 Kami, L'immagine, Milano-Palermo, 1988 Maglia, testo di Guido Vergani, Sciardelli, Milano 1989 Leonardo Sciascia, Ore di Spagna, Pungitopo, Marina di Patti, 1988; Bompiani, Milano, 2000 ISBN Città del mondo, Bompiani, Milano, 1988 Leonardo Sciascia, testo di Claude Ambroise, Sciardelli, Milano, 1989 Le forme del caos, con un saggio di Manuel Vázquez Montalbán e una nota di Leonardo Sciascia, Art&, Udine, 1989 ISBN Gli approdi: il mito, a cura di Antonio Maglio, Edisalento, Lecce, 1992 Marpessa, Leonardo, Milano 1993 ISBN Altrove: reportage di moda, Federico Motta, Milano, 1995 ISBN Viaggio a Lourdes, Mondadori, Milano, 1996 Dormire, forse sognare, Arti grafiche Friulane, Tavagnacco; Phaidon, London, 1997 ISBN ISBN Henri Cartier-Bresson fotografato da Martine Franck, Sciardelli, Milano, 1998 Jorge Luis Borges, Sciardelli, Milano 1999 Ignazio Buttitta, testo di Roberto Leydi, Sciardelli, Milano, 1999 Obiettivo ambiguo, Rizzoli, Milano, 2000 ISBN Bravo Scianna, Domtar, Canada, 2000 Ferdinando Scianna: altre forme del caos, Contrasto, Roma, 2000 Dacia Maraini, Sicilia ricordata, Rizzoli, 2001 ISBN Mondo bambino, L'arte a stampa, Milano, 2002 Quelli di Bagheria, Fondazione Galleria Gottardo, Lugano, 2002 ISBN X ISBN Bibliografia dell'istante, L'ancora del Mediterraneo, Napoli, 2003 ISBN Siciliana, L'ippocampo, 2003 ISBN Ferdinando Scianna: Sicilia dentro, Pagano, Bagheria, 2003 Ferdinando Scianna, testi di Alessandra Mauro, Hachette fascicoli (I grandi fotografi n. 4), Milano, 2005 La luce fiorisce e si rappiglia, Colophon, Belluno, 2006 Ferdinando Scianna: fotografie , a cura di Vittorio Fagone, Fondazione Ragghianti, Lucca, 2006 ISBN Elisa Fulco (a cura di), Palermo andata e ritorno: Gabriele Basilico in conversazione con Ferdinando Scianna, Edizioni di passaggio, Palermo, 2007 ISBN Andrea Camilleri, Gli arancini di Montalbano, Mondadori, Milano, 2006 ISBN Lo dolce piano, Federico Motta, Milano, 2008 Ferdinando Scianna: la geometria e la passione, introduzione di Maurice Nadeau, Contrasto Due, 2008 ISBN ISBN Baaria Bagheria: dialogo sulla memoria, il cinema, la fotografia con Giuseppe Tornatore, Contrasto, Roma, 2009 ISBN Etica e fotogiornalismo, Electa, Milano, 2010 ISBN Autoritratto di un fotografo, Bruno Mondadori, Milano, 2011 ISBN Piccoli mondi, Contrasto, Roma, 2012 ISBN Ti mangio con gli occhi, Contrasto DUE, Roma, 2013 ISBN


Scaricare ppt "By Roberto Baglioni “Il gesto del fotografo consiste nel ricevere”"

Presentazioni simili


Annunci Google