La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RADIO MON AMOUR E “CAMPI” CAMPO ELETTRICO Carica elettrica CAMPO MAGNETICO Corrente elettrica CAMPO ELETTROMAGNETICO Corrente variabile Prof. Giuseppe.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RADIO MON AMOUR E “CAMPI” CAMPO ELETTRICO Carica elettrica CAMPO MAGNETICO Corrente elettrica CAMPO ELETTROMAGNETICO Corrente variabile Prof. Giuseppe."— Transcript della presentazione:

1

2 RADIO MON AMOUR E “CAMPI” CAMPO ELETTRICO Carica elettrica CAMPO MAGNETICO Corrente elettrica CAMPO ELETTROMAGNETICO Corrente variabile Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

3 UN MARE DI ONDE corte corte ONDE medie MODULAZIONE DI FREQUENZA lunghe ISOFREQUENZA lunghe ISOFREQUENZA RADIO DATA SYSTEM DIGITAL AUDIO BROADCASTING lunghezza ampiezza Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

4 PASSI NEL FUTURO RDS (radio data system) Invia un codice digitale oltre al sonoro Invia un codice digitale oltre al sonoro Cattura la stazione emittente Cattura la stazione emittente Mantiene la stazione anche se cambia frequenza Mantiene la stazione anche se cambia frequenza Traffic program Traffic programDAB (digital audio broadcasting) Prefigurazione radio on demand Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

5 PASSI NEL FUTURO DAB Si avvale della tecnologia europea Eureka 147 e può trasmettere fino a 520 Kbit/s Vantaggi del DAB: basse emissioni elettromagnetiche basse emissioni elettromagnetiche possibilità di ospitare più emittenti sullo stesso trasmettitore possibilità di ospitare più emittenti sullo stesso trasmettitore ricezione del segnale attraverso antenne non direzionali con caratteristiche di isofrequenza ricezione del segnale attraverso antenne non direzionali con caratteristiche di isofrequenza qualità elevata del suono qualità elevata del suono possibilità di multimedialità possibilità di multimedialità 6-7 programmi su un blocco di frequenze di 1,5 MHz 6-7 programmi su un blocco di frequenze di 1,5 MHz Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

6 PASSI NEL FUTURO INTERNET per la radio rappresenta una semplificazione Entrare in rete costa poco Non servono frequenze Basta registrare un dominio Real Audio Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico Ascolto in diretta Ascolto a “freddo”

7 PASSI NEL FUTURO INTERNET Radio libera di Belgrado B-92 Radio mezzo di comunicazione di massa leggero ConvergenzaMetamedium Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

8 GLI USI DELLA RADIO I primi usi della radio avevano fini prevalentemente sperimentali: si volevano potenziare le comunicazioni marittime e transoceaniche I Guerra Mondiale RCA I° prodotto venduto PUBBLICITA’ CONVERSAZIONI AL CAMINETTO Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

9 GLI USI DELLA RADIO Uso strumentale della radio da parte di fascismo e nazismo: 1928: in Italia nasce l’EIAR 1936: a Berlino cominciano le trasmissioni in onda corta in 28 lingue 31 ottobre 1938 sbarcano i marziani Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

10 CALDO E FREDDO Marshall McLuhan: La radio è un mezzo caldo perché coinvolge completamente l’ascoltatore. conferenzafilm dibattito serata tv L’autonomia dell’ascoltatore è sommersa dall’onda d’urto del messaggio radiofonico Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

11 CALDO E FREDDO Anni Trenta e Quaranta: ascolto di gruppo o di massa Ritribalizzazione della società Transistor Fruizione individuale Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

12 ASCOLTI Di quotidiani venduti al giorno in Italia 30% Di lettori, circa Bacino d’utenza della radio: Quasi uguale all’intera popolazione, escludendo le categorie particolari dei non udenti e dei bambini Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

13 LIMITI DI VELOCITA’ Se la velocità del messaggio non è ben calibrata, il messaggio rischia di non arrivare o di non essere compreso correttamente Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico Stile di scrittura del testo Lunghezza delle frasi Coordinazione delle frasi Ritmo di lettura e/o montaggio

14 CARATTERISTICHE DELLA RADIO Il testo che sfugge  Il testo che sfugge La discreta invadenza Il calore della notizia Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

15 CARATTERISTICHE DELLA RADIO Tempo assoluto Deadline perenne Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

16 I DONI DELLA PAROLA Parola e civiltà Parola e civiltà Logos Logos Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

17 I DONI DELLA PAROLA Immaterialita’IndeterminatezzaSimultaneitàImmediatezzaIrripetibilità Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

18 I DONI DELLA PAROLA EssenzialitàIntimitàRelativitàSolitudineAssolutismo Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

19 I DONI DELLA PAROLA I colori della radio La voce: altezza altezza intensità intensità timbro timbro Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

20 DURATA La lunghezza in radio si misura non in cartelle ma in minuti e secondi Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico 1 secondo si leggono 3 parole brevi 60 secondi 180 parole In realta’ in 60 secondi in 60 secondi parole parole rientrano in righe

21 DURATA Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico Notizia brevissima Notizia brevissima (3 righe) (3 righe) secondi di lettura Notizia standard (7-8 righe) (7-8 righe) secondi di lettura Oltre questa durata si entra nel tempo che si dedica ai servizi

22 LA CURVA DELL’ATTENZIONE Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

23 LA CURVA DELL’ATTENZIONE Il giornale radio è un fast food dell’informazione Chiusura come fuochi d’artificio Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

24 IL RITMO La lettura veloce non è un particolare pregio Comprensibilità della lettura Non intasare le orecchie e la mente Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

25 IL RITMO Il ritmo è intrinseco al testo (a differenza della velocità della lettura) Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico Dipende da: lunghezza delle frasi lunghezza delle frasi lunghezza delle parole nelle frasi lunghezza delle parole nelle frasi coordinazione delle frasi coordinazione delle frasi

26 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Tempestività Breaking news Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

27 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO FreschezzaAutorevolezza Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

28 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Fattualità forza di accelerazione Colloquialità Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

29 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Immediatezza Dare subito il nocciolo duro del fatto Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico I ferrovieri aderenti ai sindacati confederali Cism, Gisl, Uilm, insieme a quelli dei sindacati autonomi Alm, Sim e Dolm, con l’eccezione dei Comitati di base Basm, con modalità diverse tra il Nord il centro e il Sud, e sempre che….. Treni a singhiozzo per 60 giorni. Da domani e una volta a settimana per i prossimi due mesi, si svolgeranno agitazioni di 8 ore.

30 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Completezza Non è la pretesa di dire tutto ma l’aspirazione a fornire il maggior numero di dati possibili e utili per la comprensione dei fatti Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico Evitare i buchi I cinque elementi (W) e il come (H) devono essere forniti all’inizio della notizia, nei primi secondi.

31 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Precisione Una notizia imprecisa non può considerarsi completa anche se formalmente ubbidisce alle 5 W Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico Zone d’ombra Una forte scossa di terremoto è stata avvertita oggi pomeriggio nel Nord Italia, con epicentro tra la Lombardia e l’Emilia Romagna. Il sisma, secondo quanto comunica la protezione civile, ha provocato numerosi crolli. Molti i ricoveri negli ospedali e le chiamate ai vigili del fuoco che fino a tarda sera hanno effettuato centinaia di interventi. Non ci sono vittime

32 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Digeribilità mentale L’inflazione è salita al 4,2%. Nell’ultimo mese c’è stato un incremento dello 0,8%. La crescita media al nord è stata dell’1,3%. A Milano l’indice è salito dell’1,4%. A Bologna si è registrato uno 0,9%. A Torino lo 0,8%. Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

33 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Concretezza Non si arresta la crescita del debito pubblico nel nostro Paese. Secondo i dati del ministero del tesoro nell’ultimo mese è stato raggiunto il livello record di due milioni e mezzo di miliardi di lire, con un incremento di miliardi rispetto alla precedente rilevazione. In un anno l’aumento della voragine del debito è stata pari al 4,5%. Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

34 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Storicità precisa Labirinto di tempi e modi Labirinto di tempi e modi Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico PRESENTE: tempo della diretta PASSATO PROSSIMO: in sincronia con il fluire della notizia radiofonica PASSATO PROSSIMO: in sincronia con il fluire della notizia radiofonica PASSATO REMOTO: insolito PASSATO REMOTO: insolito IMPERFETTO: genera disagio IMPERFETTO: genera disagio FUTURO: non è solitamente usato FUTURO: non è solitamente usato

35 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Cortesia didascalica Avere una bussola per sapere di cosa si sta parlando Durante la lettura di una notizia che superi le cinque righe o di un servizio che duri oltre 40 secondi è bene ripetere il soggetto e l’argomento di cui si parla Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

36 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Coordinazione Dà il giusto senso dello sviluppo degli venti e contribuisce a rendere il testo fluido. Uso minimo delle subordinate: Il Governo avendo ottenuto la fiducia della Camera che ha votato sì a larga maggioranza e dovendo affrontare una difficile battaglia al Senato, si appresta a precettare tutti i senatori della coalizione. Il Governo ha ottenuto la fiducia alla Camera. La maggioranza dei sì è stata ampia. Al Senato, invece, la prova sarà più difficile. Per questo, i senatori della coalizione saranno precettati. Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

37 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Coordinazione Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico IPOTASSIPARATASSI La coordinazione si può realizzare: 1.Mediante congiunzioni (e, ma, tuttavia, dunque) 2.Mediante asindeto

38 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Coordinazione Realizzata tramite congiunzioni può essere efficace perché la scelta del tipo di congiunzione aggiunge senso al testo Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico copulative (e- né) copulative (e- né) disgiuntive (o-o) disgiuntive (o-o) avversative (però, eppure, ma, tuttavia) avversative (però, eppure, ma, tuttavia) esplicative (ossia, infatti) esplicative (ossia, infatti) conclusive (perciò, pertanto, dunque) conclusive (perciò, pertanto, dunque) correlative (e…e, sia…sia, né…né) correlative (e…e, sia…sia, né…né)

39 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Coordinazione Nel caso di subordinate sostantive o complementari dirette è meglio sostituire la frase con una parola PROPOSIZIONE SOGGETTIVA E’ necessario che il Parlamento decida E’ necessaria la decisione del Parlamento FRASE OGGETTIVA L’imputato dichiara che è innocente L’imputato dichiara la sua innocenza Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

40 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico Coordinazione Le subordinate relative ampliano il significato della principale con pronomi o avverbi Relative proprie (cui, che, il quale, ovunque, dovunque) Queste sono le proposte di cui la Confindustria ha parlato col presidente del Consiglio e che il ministro del Lavoro illustrerà ai sindacati. Queste sono le proposte della Confindustria al Governo. Il ministro del Lavoro le illustrerà ai sindacati.

41 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Coordinazione Relative improprie Pur non ricorrendo ad una vera e propria coordinazione è sempre meglio sostituire il generico che con avverbi o gerundi. Relative temporali L’aereo che aveva un motore in avaria, ha perso i contatti con la torre di controllo. L’aereo, mentre aveva un motore in avaria, ha perso il contatto con la torre di controllo. Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

42 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Coordinazione Relative finali Si attende la decisione dell’Autorità Garante che metta fine all’abuso di posizione dominante. Si attende la decisione dell’Autorità Garante affinchè metta fine all’abuso di posizione dominante. Relative causali Ha vinto il Gran Premio la Ferrari che è stata più veloce. Ha vinto il Gran Premio la Ferrari perché è stata la più veloce Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

43 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Coordinazione Relative consecutive I consumatori chiedono una trasparenza nei prezzi che impedisca abusi da parte dei commercianti. I consumatori chiedono una trasparenza dei prezzi tale da impedire abusi da parte dei commercianti. Relative concessive Il macchinista che ha azionato il freno d’emergenza non è riuscito a fermare il treno. Il macchinista, pur avendo azionato il freno d’emergenza, non è riuscito a fermare il treno Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

44 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico

45 LE VIRTU’ DELL’INFORADIO EufonicitàSemplicità Più allegria meno allegoria Prof. Giuseppe Mazzei Teorie e tecniche del linguaggio giornalistico


Scaricare ppt "RADIO MON AMOUR E “CAMPI” CAMPO ELETTRICO Carica elettrica CAMPO MAGNETICO Corrente elettrica CAMPO ELETTROMAGNETICO Corrente variabile Prof. Giuseppe."

Presentazioni simili


Annunci Google