La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MARCO GALLERI strategia organizzazione comunicazione marketing MARCO GALLERI strategia organizzazione comunicazione marketing Il Poggio 58036 Sassofortino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MARCO GALLERI strategia organizzazione comunicazione marketing MARCO GALLERI strategia organizzazione comunicazione marketing Il Poggio 58036 Sassofortino."— Transcript della presentazione:

1 MARCO GALLERI strategia organizzazione comunicazione marketing MARCO GALLERI strategia organizzazione comunicazione marketing Il Poggio Sassofortino (GR) tel. & fax mobile COSA HO INVENTATO n° 36 Crowdshang: metodo predittivo Prima edizione: settembre

2 COSA HO INVENTATO Nella diapositiva che segue uno dei 36 modelli che ho “ideato” o migliorato fino a oggi. Riguardano le aree di mia competenza professionale: strategia, decisioni, organizzazione, gruppi di lavoro, comunicazione, marketing, vendite, innovazione. Penso vi siano strumenti utili nella vita e nel lavoro; quelli di cui sono più scioccamente fiero sono (in ordine cronologico): il metodo di soluzione dei problemi, la formula per la determinazione delle priorità e la piramide dell’automiglioramento. Confido che vi troverai qualcosa di stimolante. Per contatti: Marco Galleri aprile MARCO GALLERI strategia, organizzazione, comunicazione, marketing.

3 3 Crowdshang La saggezza della folla in breve Perché funziona Il metodo Shang in breve Come funziona Procedura Shang con esempio Lo Shang della folla INDICE DI QUESTA PRESENTAZIONE MARCO GALLERI Teoria e Pratica d’Azienda.

4 4 CROWDSHANG MARCO GALLERI Teoria e Pratica d’Azienda. La diffusione di cellulari e social network sta rivoluzionando la sociologia, mettendo a disposizione un’incredibile quantità di dati da usare per costruire modelli predittivi. (Prevedere i comportamenti, The Economist, febbraio 2013). Al termine della redazione del nuovo libro Prevedere per decidere ho considerato i principali aspetti generali e particolari dei metodi predittivi razionali e ho ideato lo Shang della Folla (Crowdshang), in cui si sottopongono le stime binarie reiterate a migliaia di persone. L’idea è semplice: i pregi dello Shang sono grandemente potenziati dalla saggezza di una folla enorme; il buon senso critico degli analisti e del coordinatore interpretano le discrepanze; ne risulta una lente molto meno difettosa di altre. Nelle prossime diapositive uso estratti dal libro per descrivere sinteticamente la saggezza della folla e il metodo Shang.

5 5 Nell’ultimo secolo i professori con molti studenti hanno avuto gioco facile a prendere un grosso vaso di vetro pieno di biglie o fagioli, raccogliere le stime di tutti, fare la media e verificare che l’effetto si ripete costantemente, con l’impressionante precisione della stima ottenuta, normalmente oltre il 97%. Il suo uso si è presto esteso ad altri campi. Scrive Legrenzi: Una volta ne ho avuti di fronte 160, a Deauville, e il calcolo della media collettiva era istantaneo, grazie a un sistema di telecomandi e computer. Le persone (si trattava dei consulenti più esperti di RasBank) restavano veramente stupefatte della loro sottovalutazione sistematica dell'incertezza. E non basta. Il fatto che gli errori di ognuna, una volta aggregati nella media dei 160, sfiorassero la perfezione, appariva ancora più incredibile. Ognuno aveva sbagliato circa quattro «forchette», insieme neppure una. Grande sorpresa e interesse al fenomeno stupefacente. La saggezza della folla in breve MARCO GALLERI Teoria e Pratica d’Azienda.

6 6 Perché funziona MARCO GALLERI Teoria e Pratica d’Azienda. In realtà è facile da spiegare; la media collettiva è pressoché imbattibile da ciascun partecipante individuale. Ponete di avere la domanda sulla lunghezza del Mississippi (risposta esatta: km 3.778). Due persone, A e B, possono sbagliare in due modi diversi: A ha fatto una «forchetta» troppo stretta in una direzione, B l'ha fatta troppo stretta nella direzione opposta. Se fate una media degli intervalli di A e di B, scoprite che i due errori si compensano e si elidono a vicenda: due sbagli fanno una risposta giusta!

7 7 Il metodo Shang in breve MARCO GALLERI Teoria e Pratica d’Azienda. L’inventore è Ford che dà al suo metodo il nome Shang, in onore agli oracoli binari della dinastia che governò la Cina fino a tremila anni fa e che fornivano una risposta a domande binarie. Per esempio: fatta un’ipotesi sull’arrivo della pioggia indicavano prima o dopo quella data e si restringeva progressivamente il campo di variazione.

8 8 Come funziona lo Shang MARCO GALLERI Teoria e Pratica d’Azienda. Nella prima interrogazione i partecipanti formulano le stime numeriche di minima di massima. Si calcolano le medie aritmetiche che divengono i vincoli iniziali per l’interrogazione successiva, dove si sottopone il valore centrale. Poi i partecipanti ribattono "maggiore" o "minore” e la risposta più frequente diventa il nuovo punto di riferimento. Così si procede nelle interrogazioni successive e si arriva presto a individuare un intervallo assai contenuto per la stima cercata. Nella prossima diapositiva un esempio.

9 9 Procedura Shang MARCO GALLERI Teoria e Pratica d’Azienda.

10 10 SHANG DELLA FOLLA MARCO GALLERI Teoria e Pratica d’Azienda. Come anticipato lo Shang della Folla sottopone le stime binarie reiterate a migliaia di persone. I pregi dello Shang sono grandemente potenziati dalla saggezza di una folla enorme. Sto organizzando i primi esperimenti e suppongo ci vorranno almeno due anni perché possa presentare degli esiti affidabili, ma sono piuttosto ottimista.

11 Cosa ho inventato 11Marco Galleri 26 maggio modelli ideati e migliorati con cronologia inversa. Aggiornamento del 1 marzo 2014 titolomigliorato dapubblicato sudataarea 1area 2 MATRICE PER LA SUCCESSIONE GENERAZIONALEideatowww.marcogalleri.it2014strategiaorganizzazione GIOCO DEI PREGI E DEI DIFETTIAnonimowww.marcogalleri.it2013organizzazioneinnovazione LE CINQUE DIMENSIONI DEL SAPEREBoniardiwww.marcogalleri.it2013strategiaorganizzazione MODELLO DI FIIDUCIA DEL LAVOROEuropean Labour Trustwww.marcogalleri.it2013organizzazionedecisioni CLASSIFICAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIAAuditelwww.marcogalleri.it2013strategiadecisioni LE CINQUE FASI DEL MERCATOMoracewww.marcogalleri.it2013strategiamarketing SPIRALE DELL'IMMAGINE AZIENDALEVon Mitschke-Collandewww.marcogalleri.it2013marketingstrategia LA PIRAMIDE DELL’AUTOMIGLIORAMENTOideatowww.marcogalleri.it2012strategialeadership DAI VALORI ALLA PRASSI PER VIA DELL’UTOPIA/ECCELLENZAideatowww.marcogalleri.it2012strategiadecisioni LA PIRAMIDE DELL’INNOVAZIONEideatowww.marcogalleri.it2012strategiadecisioni AFFRONTARE LE DIFFICOLTA' DEL CAMBIAMENTO ORGANIZZATIVOKubler, Rosswww.marcogalleri.it2012organizzazionegestione PROCEDURA PER GUADAGNARE TEMPOAllen, Galleriwww.marcogalleri.it2012organizzazionegestione APPRENDIMENTO APPROFONDITOdiversiwww.marcogalleri.it2012comunicazionedidattica L’IDENTITA’ D’IMPRESAMelewar e Storriewww.marcogalleri.it2011strategiaorganizzazione ATTEGGIAMENTI NELLE RELAZIONI UMANEideatowww.marcogalleri.it2011organizzazionegestione TIPI DI CLIENTI E TECNICHE DI VENDITABlake e Moutonwww.marcogalleri.it2011marketingnegoziazione CONFRONTO TRA I MODELLI CIPPOLA, TURNER E GALLERICipolla, Turnerwww.marcogalleri.it2010strategiacontrollo VANTAGGI COMPARATI DELLE OPZIONI STRATEGICHE CLASSICHEdiversiwww.marcogalleri.it2009strategiadecisioni SICUREZZA VERSUS ACCRESCIMENTOMaslowwww.marcogalleri.it2009organizzazionegestione GLI IMBUTI DELLA CONOSCENZA E DELLE EMOZIONIideatola prima cassetta degli attrezzi2008strategiadecisioni VINCOLI CHE INFLUENZANO IL PROCESSO RAZIONALEdiversila prima cassetta degli attrezzi2008strategiadecisioni LO SPIEDO DEL DECISOREideatola prima cassetta degli attrezzi2008strategiadecisioni PROCEDURA PER CREARE UN GRUPPO DI LAVORO SULL’INNOVAZIONEideatola prima cassetta degli attrezzi2008strategiaorganizzazione QUATTRO MODELLI GESTIONALIdiversila prima cassetta degli attrezzi2008organizzazionegestione INTERVISTE SELETTIVA ED ANALITICAideatocome selezionare un venditore di successo2007organizzazionegestione TEST DI VALUTAZIONE DEL PERSONALEdiversicome selezionare un venditore di successo2007organizzazionegestione CORNICI TEMPORALI DI PROBLEMA, PREVISIONE E DECISIONEFontanail tempo per le decisioni importanti2006organizzazionegestione DUE FORMULE PER LA DETERMINAZIONE DELLE PRIORITA’ideatoil tempo per le decisioni importanti2006organizzazionedecisioni STRATEGIA VERSUS ETICAdiversitecniche per le decisioni importanti2005strategiadecisioni METODO DI SOLUZIONE DEI PROBLEMI COMPLESSIdiversitecniche per le decisioni importanti2005strategiadecisioni DOCIMOLOGIA DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONEideatotecniche per le decisioni importanti2005organizzazionecontrollo LA REGOLA AUREA DELLA PIANIFICAZIONEdiversitecniche per le decisioni importanti2005organizzazionegestione ANALISI DELLA CONCORRENZA PER OCCUPATIideatotecniche per le decisioni importanti2005marketinggestione MODULISTICA PER RICERCHE DI MERCATOdiversitecniche per le decisioni importanti2005marketinggestione IL CUBO DELLA QUALITA’ ORGANIZZATIVAideatowww.marcogalleri.it2003organizzazionestrategia MODELLO STILI GESTIONE TRATTATIVEWiley,Thomas,Morganwww.marcogalleri.it2003marketingnegoziazione MARCO GALLERI strategia, organizzazione, comunicazione, marketing.

12 ANALISI STRATEGICHE PIANI D’AFFARI E OPERATIVI SOLUZIONI ORGANIZZATIVE SELEZIONE E GESTIONE DEI COLLABORATORI SUCCESSIONE GENERAZIONALE RICERCHE DI MERCATO COSTRUZIONE DELL’IMMAGINE CORSI PER IMPRENDITORI MARCO GALLERI strategia organizzazione comunicazione marketing MARCO GALLERI strategia organizzazione comunicazione marketing Il Poggio Sassofortino (GR) tel. & fax mobile Grazie per l’attenzione 12


Scaricare ppt "MARCO GALLERI strategia organizzazione comunicazione marketing MARCO GALLERI strategia organizzazione comunicazione marketing Il Poggio 58036 Sassofortino."

Presentazioni simili


Annunci Google