La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNIVERSITA ’ DEGLI STUDI DI FIRENZE - FACOLTA ’ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea Specialistica in Scienze e Tecnica dello Sport Corso di Laurea.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNIVERSITA ’ DEGLI STUDI DI FIRENZE - FACOLTA ’ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea Specialistica in Scienze e Tecnica dello Sport Corso di Laurea."— Transcript della presentazione:

1 UNIVERSITA ’ DEGLI STUDI DI FIRENZE - FACOLTA ’ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea Specialistica in Scienze e Tecnica dello Sport Corso di Laurea Specialistica in Scienze e Tecnica dello Sport Relatore Prof. Giorgio Galanti Correlatore Prof. Roberto Piga Tesi di Alessandro Tanganelli ANALISI DELLE VARIABILI CINEMATICHE NEI CAMBI DI DIREZIONE RAPIDI DI ATLETI DURANTE LO SPOSTAMENTO LIBERO IN UNO SPAZIO DELIMITATO

2 INTRODUZIONE

3 “Adattamento” “Adattamento” Biochimica Teoria dell’adattamento e dell’allenamento (V. Platonov 2008) Biologia, Medicina Sviluppo nuove tecnologie concetto scientifico generale Sviluppo nuove tecnologie concetto scientifico generale Fisica PsicologiaNeuroscienze In senso generale, per adattamento si intende la capacità degli organismi viventi di modificare le proprie strutture e reazioni per adattarsi alle condizioni dell’ambiente esterno

4 Adattamento a lungo termine Sistema funzionale Teoria dell’adattamento e dell’allenamento (V. Platonov 2008) la componente (circuito) afferente la componente (circuito) afferente la componente regolatoria centrale la componente regolatoria centrale la componente efferente la componente efferente Sistema funzionale efficace La maggiore economia dell’attività del sistema funzionale è l’indice più importante dell’efficacia dell’adattamento a lungo termine La formazione del meccanismo di controllo dei movimenti del sistema nervoso centrale La formazione del meccanismo di controllo dei movimenti del sistema nervoso centrale Cambiamenti morfofunzionali dei muscoli ( ipertrofia, aumento della capacità e potenza dei sistemi aerobici e anaerobici di trasformazione dell’energia, aumento della quantità di mioglobina dei mitocondri, la ridistribuzione del flusso ematico, ecc.) Cambiamenti morfofunzionali dei muscoli ( ipertrofia, aumento della capacità e potenza dei sistemi aerobici e anaerobici di trasformazione dell’energia, aumento della quantità di mioglobina dei mitocondri, la ridistribuzione del flusso ematico, ecc.)

5 Un allenamento sistematico produce un ampliamento dei legami tra i centri di tutti i livelli motori dell’encefalo, la formazione del cosiddetto stereotipo dinamico, come sistema equilibrato e ben coordinato di processi nervosi, che si forma secondo il meccanismo dei riflessi condizionati Stereotipo dinamico (Vinogradov 1983, Matveev 2001) A livello dell’intero organismo le riserve di adattamento si esprimono nella possibilità di realizzare reazioni globali che garantiscano la realizzazione di compiti motori di difficoltà diversa e l’adattamento a condizioni estreme dell’ambiente esterno (Moszuhin, Davidenko 1984; Platonov 1997).

6 FISIOLOGIA E BIOMECCANICA APPLICATA AL CALCIO (Bosco e Luhtanen, 1992) Durata della gara 90’ Capacità aerobica ( Bangsbo, 1994 ) Corsa intermittente (bassa e media intensità), corsa indietro, sprint, cambi di direzione (caratteristiche del ruolo: dati Match Analysis Ferretti 2006) metabolizzare velocemente l’acido lattico prodotto dalla glicolisi in seguito a tutte le fasi svolte ad alta intensità utilizzare velocemente i depositi di CP e ATP, necessari per tutte le attività massimali, come sprint, colpi di testa, tiri in porta, cambi di direzione

7 Abilità nel cambiare direzione (ACD) Atleti endurance Vs Calciatori (Test navetta) > lattato in atl. endurance ( Colli 2006 ) Reilly et al., 2000; Little and Williams, 2005; Gabbett, 2006; Gill et al., 2007 Sheppard and Young (2006) hanno definito 3 fattori : la tecnica di esecuzione del gesto la tecnica di esecuzione del gesto le qualità di velocità nello sprint in linea le caratteristiche muscolari del soggetto le caratteristiche muscolari del soggetto esercitazioni Sport specifiche o generali con elevato numero di cambi di direzione spiega meno del 50% (Peterson et al 2006) Correlazioni basse o moderate (Markovic 2007, Peterson et al. 2006)

8 Analisi delle variabili cinematiche N. A. Bernstein coordinazione motoria comprensione del progetto motorio I meccanismi a feedback aumentano con la loro azione l’efficienza del sistema di controllo Feedforward, un sistema di preregolazione che, sulla base dell’esperienza accumulata, precede l’azione motoria. Edward Evarts 1967: attraverso registrazioni miografiche, dimostra che i neuroni dell’area corticale sensibili allo sviluppo della forza sono attivati prima dell’inizio del gesto Secenov Percezione del trascorrere del tempo Secenov Percezione del trascorrere del tempo Lo studio delle traiettorie svolge il ruolo di buon indicatore di coordinazione

9 OBIETTIVO DELLO STUDIO ANALIZZARE LE VARIABILI CINEMATICHE NEI CAMBI DI DIREZIONE RAPIDI DI ATLETI DURANTE LO SPOSTAMENTO LIBERO IN UNO SPAZIO DELIMITATO

10 METODICHE IMPIEGATE Quick Minded System Parametri cinematici rilevati: Numero pali toccati e relative sequenze, velocità media, distanza totale percorsa, angoli effettuati e conseguenti traiettorie, Ergoazione TEST: durata della prova 20s; toccare il maggiore numero di boe in sequenza libera Si può scegliere la partenza da qualsiasi boa Si può scegliere la partenza da qualsiasi boa Non toccare la stessa boa due volte di seguito Non toccare la stessa boa due volte di seguito Tutte le boe devono essere toccate almeno una volta Tutte le boe devono essere toccate almeno una volta

11 36 CALCIATORI POPOLAZIONE STUDIATA 17 Campionato interregionale serie “D” 19 Campionato Allievi regionali Durata della sperimentazione circa 1000 ore Attraverso l'analisi e lo studio comparato di tutte le informazioni archiviate si possono ottenere ulteriori indicazioni utili nella programmazione del training Organizzazione per il trasporto degli atleti Organizzazione per il trasporto degli atleti Creazione e sviluppo del database Creazione e sviluppo del database

12 RISULTATI AtletaRuoloStatoPali ToccatiTempoDistanzaTotVelocitàMediaErgoazioneTot 1 Attaccante esterno Regime + 14,020,385,015,121,0 2 Attaccante centrale Regime + 12,020,673,912,916,0 3 Difensore esterno Regime + 12,021,265,311,112,0 4 Centrocampista Regime + 13,021,280,613,717,0 5 Difensore centrale Regime + 13,023,175,511,816,0 6 Centrocampista Regime + 13,020,773,012,714,0 7 Attaccante centrale Regime - 13,020,577,513,618,0 8 Difensore esterno Regime + 12,020,569,712,215,0 9 Difensore esterno Regime + 12,020,773,012,715,0 10 Portiere Regime + 13,020,983,914,519,0 11 Centrocampista Regime - 12,019,769,812,816,0 12 Attaccante esterno Regime - 14,020,878,313,616,0 13 Difensore esterno Regime - 11,020,870,112,114,0 14 Difensore esterno Regime - 12,020,172,112,915,0 15 Difensore centrale Regime + 14,020,571,812,614,0 16 Attaccante esterno Regime + 14,020,682,614,419,0 17 Attaccante esterno Regime + 13,021,075,312,916,0

13 18 Centrocampista Regime + 13,020,488,815,723,0 19 Centrocampista Regime + 11,020,470,412,414,0 20 Centrocampista Regime + 12,020,275,913,517,0 21 Centrocampista Regime + 13,020,576,813,517,0 22 Centrocampista Regime + 13,022,384,413,618,0 23 Centrocampista Regime + 14,021,188,715,122,0 24 Centrocampista Regime + 12,021,481,213,719,0 25 Difensore esterno Regime + 12,020,981,214,019,0 26 Difensore centrale Regime + 13,020,172,413,015,0 27 Difensore esterno Regime + 14,020,176,413,715,0 28 Difensore centrale Regime + 13,020,572,412,715,0 29 Difensore esterno Regime + 14,021,675,512,616,0 30 Attaccante centrale Regime + 11,020,869,312,014,0 31 Attaccante esterno Regime + 13,020,285,615,324,0 32 Centrocampista Regime + 12,022,981,212,818,0 33 Centrocampista Regime + 13,020,376,813,618,0 34 Centrocampista Regime + 13,020,379,014,019,0 35 Attaccante centrale Regime + 13,020,988,815,323,0 36 Attaccante esterno Regime + 13,021,780,013,317,0 AtletaRuoloStato Pali ToccatiTempoDistanzaTotVelocitàMediaErgoazioneTotRISULTATI

14 RISULTATI

15 RISULTATI

16 RISULTATI

17 RISULTATI

18 RISULTATI

19 RISULTATI

20 RISULTATI

21 CONCLUSIONI L’analisi dei dati si è rivelata ricca di informazioni ed ha portato risultanti interessanti Grandi potenzialità del sistema in termini di possibilità di training personalizzati Valori parametrici dei calciatori e strategie comuni in base ai ruoli Strategie di ricerca con implementazione di nuovi protocolli di studio e ampliamento della casistica

22 Grazie


Scaricare ppt "UNIVERSITA ’ DEGLI STUDI DI FIRENZE - FACOLTA ’ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea Specialistica in Scienze e Tecnica dello Sport Corso di Laurea."

Presentazioni simili


Annunci Google