La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Il mondo, le Comunità si possono fare migliori … é compito e responsabilità mia Pastorale sociale Diocesi Cremona Alta formazione cammino sociale e politico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Il mondo, le Comunità si possono fare migliori … é compito e responsabilità mia Pastorale sociale Diocesi Cremona Alta formazione cammino sociale e politico."— Transcript della presentazione:

1 1 Il mondo, le Comunità si possono fare migliori … é compito e responsabilità mia Pastorale sociale Diocesi Cremona Alta formazione cammino sociale e politico

2 2 La Diocesi La Pastorale sociale in cooperazione con UCSC offre questo cammino formativo Ogni credente è chiamato all’impegno nella/per la propria Comunità, “… nonostante … ”, dentro alla complessità del tempo, dei luoghi, delle situazioni, in una visione e atteggiamento “laico” e con una preparazione sistematica all’impegno sociale politico economico tocca a ciascuno di noi tocca alle nostre Comunità

3 3 La Diocesi La Pastorale sociale in cooperazione con UCSC offre questo cammino formativo I perché, le finalità del cammino formativo offerto dalla pastorale sociale della Diocesi di Cremona, in collaborazione con UCSC I perché, le finalità del cammino formativo offerto dalla pastorale sociale della Diocesi di Cremona, in collaborazione con UCSC Il filo rosso … “ La pastorale sociale è un aspetto ineludibile … per la promozione integrale di ogni essere umano ”

4 4 3° incontro Area politica Percorso di formazione all’impegno sociale e politico Politiche UE Stati Popoli tra sovranità nazionale e poteri mondiali Prof. Dino Guido Rinoldi UCSC 18 ottobre 2014

5 5 3° incontro Area politica Percorso di formazione all’impegno sociale e politico Il cammino formativo 18 ott Programma Presentazione incontro, tema e relatore Relazione prof. Dino Guido Rinoldi Lavoro di Gruppo pausa caffè Interazione con prof. DG Rinoldi sul tema Chiusura incontro

6 6 3° incontro Area politica Percorso di formazione all’impegno sociale e politico Sabato 18 ottobre2014 TRACCIA 2^ parte intervento Prof. Dino Guido Rinoldi Docente Diritto dell’Unione Europea Docente Diritto dell’Unione Europea UCSC Piacenza - Cremona UCSC Piacenza - Cremona

7 7 TRACCIA 2^ parte intervento prof. Dino Guido Rinoldi UCSC POLITICHE DELL'UNIONE EUROPEA, STATI, POPOLI, TRA SOVRANITA' NAZIONALE E POTERI MONDIALI Geometrie variabili e integrazione differenziata in Europa (tutti in ordine sì, ma sparso? Le necessità di salvaguardia delle esigenze degli Stati membri). Competenze dell'Unione europea e incompetenza dei commentatori: la vicenda del "Fondo salva Stati" e del "Fiscal Compact" (ancora sull'insignificanza delle parole). L'art. 81 della Costituzione ( sul presunto "pareggio di bilancio" ) e la sua modifica... non voluta da nessuno (se c'erano dormivano !). La regola della stabilità dei prezzi, la crescita e il governo dell'economia. La libera circolazione di persone (ancora frontiere ? E criminali? ), merci (ancora dazi?), servizi (banche senza limiti?), pagamenti e capitali (ricordiamo le restrizioni in frontiera?). Disciplina della concorrenza, circolazione dei dati e riservatezza. Il WTO (Organizzazione mondiale del commercio). La cittadinanza europea: non solo economia. Popoli, voto, democrazia. Diritto ed economia al tempo della globalizzazione: onde imprevedibili del mercato e migranti (tutti clandestini!). Persone in movimento: una varietà di tipologie. La clausola di solidarietà fra Stati membri dell'Unione: art. 80 TFUE.

8 8 3° incontro Area politica Percorso di formazione all’impegno sociale e politico Perché facciamo il Lavoro di Gruppo? A cosa serve il Lavoro di Gruppo? A chi serve il Lavoro di Gruppo? La valorizzazione del sé La valorizzazione dell’altra/o come “risorsa” unica La valorizzazione degli “strumenti” offerti Un “intervento”, un cassetto aperto alla intelligenza e al cuore un cassetto aperto alla intelligenza e al cuore

9 9 Il cammino formativo e il metodo il Lavoro di Gruppo Il LAVORO di GRUPPO, perché? – Lo scambio e la interazione tra i partecipanti; conoscenze e esperienze dei partecipanti sono preziose per fare apprendimento; la circolarità dello scambio delle relazioni e conoscenze, fa crescere il gruppo e raggiungere gli obiettivi dati; – La gestione del TEMPO, della lezione/relazione introduttiva, nel Lavoro di Gruppo, della restituzione, del confronto e integrazione da parte del relatore; – L’accompagnamento e la facilitazione migliora il Lavoro di Gruppo, gli permette di raggiungere risultati nel tempo scarso a disposizione.

10 10 3° incontro Area politica Percorso di formazione all’impegno sociale e politico Alcune regole per il Lavoro di Gruppo  Ascolto l’altro/a … la sua storia, la sua esperienza, sono “ricchezza” per me sono “ricchezza” per me  Il tempo di lavoro è risorsa da con-dividere; è rispetto per l’altro/a rispetto per l’altro/a  Contribuisco a far crescere il “lavoro” di Gruppo  Coltivo un atteggiamento inclusivo e partecipativo

11 11 3° incontro Area politica Percorso di formazione all’impegno sociale e politico Griglia Lavoro di Gruppo proposta dal prof. DGR TRACCE di discussione … … L'Unione europea è solo economia? Addirittura: è solo euro? L'Unione europea è un ente di governo soprannazionale troppo liberista/mercantilista? Oppure l''Unione europea è un ente di governo troppo costringente/limitatore? Bisogna rafforzare le frontiere d'Italia? Per tutto? Si può farlo selettivamente (quali persone, quali merci, quali capitali, quali operatori economici) ? C'è bisogno di migranti in Italia? La globalizzazione non mi piace/mi piace...e quindi che farei se avessi poteri di decisione mondiale (o anche solo europea) ? E' più verde la mia valle e mi rinchiudo al suo interno, oppure guardo l'orizzonte e vado per il mondo consapevole che il cristiano è cittadino del mondo benché estraneo al mondo (la Città dell'uomo) ?

12 12 3° incontro Area politica Percorso di formazione all’impegno sociale e politico Tracce di discussione per il Lavoro di Gruppo (gp)  Quali sono le considerazioni che hanno indotto il relatore … … ?  Mi è tutto chiaro, o ho qualche dubbio … … ?  Quali domande vorrei rivolgere al relatore … … ?  … …


Scaricare ppt "1 Il mondo, le Comunità si possono fare migliori … é compito e responsabilità mia Pastorale sociale Diocesi Cremona Alta formazione cammino sociale e politico."

Presentazioni simili


Annunci Google