La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

AZIONE ANTIFRODE E TUTELA DELLA LEGALITA’ Col. t.SFP Maurizio Delli Santi Comandante Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari Nuclei Antifrodi Carabinieri.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "AZIONE ANTIFRODE E TUTELA DELLA LEGALITA’ Col. t.SFP Maurizio Delli Santi Comandante Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari Nuclei Antifrodi Carabinieri."— Transcript della presentazione:

1 AZIONE ANTIFRODE E TUTELA DELLA LEGALITA’ Col. t.SFP Maurizio Delli Santi Comandante Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari Nuclei Antifrodi Carabinieri

2 Competenze del Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari D.lgs. 5 ottobre 2000, n.297 D.P.R. 22 luglio 2009, n. 129 art. 7 Frodi comunitarieFrodi comunitarie illeciti finanziamenti comunitari aiuti ai paesi in via di sviluppo aiuti agli indigenti Frodi agroalimentari Frodi agroalimentari agropirateria contraffazione/evocazione marchi di qualità violazioni produzione regolamentata normativa etichettatura/tracciabilità

3 Parma Salerno Roma 3 Nuclei Antifrodi Carabinieri 1 Nucleo di Coordinamento Operativo 1 Agente temporaneo presso l’OLAF SINERGIE REPARTI SPECIALI: NIL NIL NOE NOE NAS NAS ARMA TERRITORIALE: ARMA TERRITORIALE: OLTRE STAZIONI OLTRE STAZIONI

4 Il Reparto/Servizio di Polizia Giudiziaria ex art. 12 D.Lgs. 28 luglio 1989 n. 271 ex art. 12 D.Lgs. 28 luglio 1989 n. 271 Forza di Polizia specificamente orientata sul contrasto delle frodi nel comparto agroalimentare Nuclei Antifrodi Carabinieri agiscono essenzialmente a SUPPORTO ed INTEGRAZIONE dell’azione amministrativa degli altri organi di vigilanza del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali sviluppano “INDAGINI DI POLIZIA GIUDIZIARIA” finalizzate ad individuare le illegalità più gravi e strutturate riconducibili ai contesti di CRIMINALITA’ ECONOMICA e ORGANIZZATA

5 Attività Operativa 2010/2011 Aziende controllate Prodotti agroalimentari sequestrati/Valore Ton. € 40 MLN Ton. € 40 MLN Valore beni immobili, conti correnti ed altri beni sequestrati € 323 MLN Aiuti indebitamente percepiti/ richiesti Aiuti indebitamente percepiti/ richiesti € 24 MLN Violazioni penali e amministrative Persone segnalate all’Autorità Giudiziaria 46 Segnalazioni alla Corte dei Conti

6 Azione di contrasto alle Frodi Comunitarie

7 Finanziamenti comunitari Circa 6 miliardi di euro 6 miliardi di euro

8 Frodi Comunitarie Relazioni Parlamento Europeo/Commissione Posizione U.E. “Tassi di sospetta frode più elevati non significano necessariamente una maggiore attività fraudolenta” “Tassi di sospetta frode stranamente bassi di Spagna e Francia”

9 Frodi Comunitarie Modus operandi − false attestazioni di conduzione di superfici agricole − attestazioni di operazioni inesistenti – − 2010 – 2011 i principali implicati: organizzazioni di produttori industrie di trasformazione aziende di autotrasporto addetti ai controlli Finanziamenti verificati Incremento gennaio-ottobre 2011 Tot – gen-set ,9 MLN 21,2 MLN+ 18%14,7 MLN Finanziamenti illeciti accertati Incremento gennaio-ottobre 2011 Tot – gen-set ,9 MLN17,7 MLN+ 123%7,1 MLN attività articolate e strutturate sulla filiera 53,8 MLN 32,7 MLN 60,8 %

10 Azione di contrasto all’Agropirateria

11 STIMA DEL DANNO AL “MADE IN ITALY” FRONTE INTERNO 4 MILIARDI DI EURO FRONTE ESTERNO 60 MILIARDI DI EURO Modus Operandi −olio d’oliva deodorato ed olio lampante venduti come extravergine d’oliva; extravergine d’oliva; −carni e pomodori “falso biologico”, “falso DOP”; −pomodoro concentrato cinese introdotto nel circuito nazionale; −presenza di latte vaccino, congelato o in polvere nella filiera della Mozzarella di Bufala Campana DOP; −false date di scadenza / di prelevamento prodotti ittici; −irregolarità nel regime di conservazione degli alimenti e nella documentazione di tracciabilità. di prodotti sequestrati per un valore di di prodotti sequestrati per un valore di 2010 / tonnellate€ 40 MLN

12 Criminalità organizzata Altri ambiti di interesse della criminalità organizzata nel comparto Agroalimentare -Circuito di illegalità d’affari; -condizionamento dei prezzi; -usura ed attività estorsiva; -circuito dell’ippica; -circuito illegale degli agrofarmaci.

13 Potenziamento organizzativo intelligence ricerca operativa articolazione sul territorio Sviluppo di sinergie con Enti di Ricerca, Associazioni di Produttori, Consorzi di Tutela per definire iniziative volte a:  l’individuazione di tecnologie appropriate per l’etichettatura anticontraffazione e la tracciabilità degli alimenti;  l’adeguamento delle banche dati, in specie per le analisi di rischio;  l’analisi speditiva degli alimenti. Linee d’Azione

14 Azioni Prioritarie Azioni Prioritarie LAW ENFORCEMENT MORAL SUASION INTELLIGENCE Linee d’Azione Convenzione internazionale contro la contraffazione e la falsa evocazione dei prodotti agroalimentari Numero Verde Anticontraffazione Incentivare le SEGNALAZIONI della COMUNITA’ Sensibilizzare il CITTADINO Banca Dati sulla contraffazione dei prodotti agroalimentari Sviluppo di analisi informative che consentano uno specifico Supporto al Sistema Decisionale Contributo dei Consorzi di Tutela, delle Associazioni di Produttori, degli Organismi di Controllo e delle Forze di Polizia estere CORPUS JURIS COMUNE TUTELA PENALE INTERNAZIONALE COOPERAZIONE INTERNAZIONALE DI POLIZIA

15 Contro le Frodi Alimentari al Servizio dei Cittadini Fine


Scaricare ppt "AZIONE ANTIFRODE E TUTELA DELLA LEGALITA’ Col. t.SFP Maurizio Delli Santi Comandante Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari Nuclei Antifrodi Carabinieri."

Presentazioni simili


Annunci Google