La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SOLVENCY II CAUZIONI 20 marzo 2012. QIS5 - PROSPETTO SCOMPOSIZIONE SCR IN MODULI (secondo la formula standard) Credito e Cauzioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SOLVENCY II CAUZIONI 20 marzo 2012. QIS5 - PROSPETTO SCOMPOSIZIONE SCR IN MODULI (secondo la formula standard) Credito e Cauzioni."— Transcript della presentazione:

1 SOLVENCY II CAUZIONI 20 marzo 2012

2 QIS5 - PROSPETTO SCOMPOSIZIONE SCR IN MODULI (secondo la formula standard) Credito e Cauzioni

3 RISCHIO DI RISERVAZIONE: INSUFFICIENZA DELLE RISERVE IN RAPPORTO A QUANTO OCCORRERA’ PAGARE PER SINISTRI GIA’ ACCADUTI (concezione assicurativa non finanziaria) RISCHIO DI TARIFFAZIONE: MANCATA TENUTA DELLA RACCOLTA PREMI IN RAPPORTO A SINISTRI NON ANCORA ACCADUTI (orizzonte temporale esercizio prossimo) Risultato di questo modulo: sommatoria (correlata al 50%) dei due risultati precedenti

4 2 indicatori di variabilità ovvero indicatori dell’entità della reazione dell’utile di ramo in risposta ad un evento specifico in questo caso catastrofale VARIABILE 1 il sinistro massimo ipotizzabile (secondo le linee definite nel modello) in caso di fallimento dei tre maggiori clienti/gruppi industriali della compagnia. VARIABILE 2 si calcola l’esposizione in vigore complessiva della Compagnia suddividendola per rischi omogenei. Per ogni categoria di rischio sarà definito uno scenario catastrofale con un indice di fallimento ipotetico fornito dal modello e basato sul settore merceologico di riferimento. Sarà così possibile ottenere i sinistri ipotetici in caso catastrofale. Questi sinistri saranno rapportati ai premi incassati. MODELLO PREMIANTE IN CASO DI OMOGENEITA’ TRA GLI ESITI DELLE DUE VARIABILI

5 MODELLO ANTICICLICO SULLO SCENARIO UNISCE RISCHIOSITA’ CREDITO E CAUZIONI NON COERENTE CON LE SPECIFICITA’ ITALIANE DIFFICILE QUANTIFICARE IMPATTO DI COOBLIGAZIONI TRATTATI XL CONTROGARANZIE FINANZIARIE E RIDUZIONI MASSIMALI A TUTELA DELLE PUNTE DI RISCHIO MANCANZA DI DEFINIZIONE DELLE CATEGORIE OMOGENEE DI RISCHIO E DEL TASSO DI FALLIMENTO IPOTETICO NESSUNA CONSIDERAZIONE DEL RATING DEL CONTRAENTE FORTE IMPATTO DELLA CORRELAZIONE TRA TUTTI I MODULI DEL MODELLO

6 CALCOLO IN VALORE ASSOLUTO - CORRELAZIONE DUE IPOTESI PIOVERA’ – CI SARA’ IL SOLE CALCOLO DEL SINISTRO IPOTETICO MASSIMO IN CASO DI SOLE EURO  ACCANTONARE EURO PIOGGIA EURO  ACCANTONARE EURO ESSENDO IMPOSSIBILE LA COMPRESENZA DEI DUE EVENTI L’ACCANTONAMENTO RICHIESTO NON PUO’ DERIVARE DALLA SOMMA DEI SINGOLI ACCANTONAMENTI sarà inferiore nell’ipotesi che segue non si è inserito alcun indice di correlazione che modificherà ulteriormente il risultato quadrato1quadrato2risultatosomma secca ipotesi , ipotesi , ipotesi ,

7 …possibilità delle singole Compagnie di sviluppare un modello interno quando si ritenga che la formula standard non assolva pienamente ad una fedele rappresentazione del profilo di rischio della Compagnia…


Scaricare ppt "SOLVENCY II CAUZIONI 20 marzo 2012. QIS5 - PROSPETTO SCOMPOSIZIONE SCR IN MODULI (secondo la formula standard) Credito e Cauzioni."

Presentazioni simili


Annunci Google