La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROTOZOI DI INTERESSE MEDICO (1) Phylum Sarcomastigophora Subphylum Mastigophora (flagellates) Genus: Leishmania, Trypanosoma Giardia, Enteromonas, Retortomonas,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROTOZOI DI INTERESSE MEDICO (1) Phylum Sarcomastigophora Subphylum Mastigophora (flagellates) Genus: Leishmania, Trypanosoma Giardia, Enteromonas, Retortomonas,"— Transcript della presentazione:

1 PROTOZOI DI INTERESSE MEDICO (1) Phylum Sarcomastigophora Subphylum Mastigophora (flagellates) Genus: Leishmania, Trypanosoma Giardia, Enteromonas, Retortomonas, Chilomastix, Trichomonas Dientamoeba Subphylum Sarcodina (amoeba) Genus: Naegleria, Acanthamoeba Entamoeba, Iodamoeba, Endolimax Phylum Ciliophora (ciliates) Genus: Balantidium

2 PROTOZOI DI INTERESSE MEDICO (2) Phylum Apicomplexa Subclass Coccidia Genus: Isospora, Sarcocystis Cryptosporidium, Cyclospora Toxoplasma Plasmodium Subclass Piroplasmea Genus: Babesia Phylum Microspora (microsporidia) Genus: Encephalitozoon Enterocytozoon Septata Incertae sedis: Pneumocystis carinii

3

4 Coltivazione delle Leishmanie in terreni acellulari Terreni bifasici a base di agar sangue (preferiti al primo isolamento): terreno NNN – agar g 1,4, cloruro di sodio g 0,6, H 2 O distillata ml 90, sangue defribinato di coniglio 12%. terreno EMTM - (Evans modified Tobie medium) – alla fase solida si aggiunge estratto di bue e peptone; la fase liquida è costituita da soluzione salina bilanciata con prolina e FCS. Terreni semisolidi : terreno “sloppy Evans” – utile quale terreno di trasporto; per la ripresa di colture sofferenti; per l’ isolamento di ceppi dermotrofi di L.infantum. T erreni liquidi: Schnider’s Drosophila medium – utile per ottenere preparazioni di parassiti, in particolare nelle quantità richieste per effettuare l’ elettroforesi degli isoenzimi. Incubazione a 22-24°C per 5-20 giorni.

5 Coltivazione delle Leishmanie in colture cellulari

6 Trypanosoma b. gambiense in coltura “in vitro” axenica

7 Trichomonas vaginalis

8

9

10 Ciliophora

11 Balantidium coli Grosso protozoo di lunghezza variabile fra i 50 e gli 80 μm, completamente ricoperto da corte ciglia disposte in una ottantina di file longitudinali – un grosso citostoma si apre all’estremità anteriore e si sprofonda fino ad 1/3 del corpo terminando nel citofaringe – al polo posteriore un breve condotto sbocca nel citopige. Sono presenti due vacuoli pulsanti, un grosso macronucleo reniforme ed un micronucleo. Forma cisti sferoidali di μm di diametro contenenti uno o, talvolta, due protozoi.

12 Apicomplexa

13

14

15 Ciclo biologico dei coccidi Endoduogenia – tachizoite - bradizoite Schizogonia – (sporozoite)  trofozoite  schizonte  merozoiti Gamogonia – merozoiti sessuati macrogametocito  macrogamete microgametocito  microgameti Sporogonia – zigote (oocinete)  oocisti  sporoblasti (sporocisti)  sporozoiti


Scaricare ppt "PROTOZOI DI INTERESSE MEDICO (1) Phylum Sarcomastigophora Subphylum Mastigophora (flagellates) Genus: Leishmania, Trypanosoma Giardia, Enteromonas, Retortomonas,"

Presentazioni simili


Annunci Google