La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROTOZOI DI INTERESSE MEDICO (1) Phylum Sarcomastigophora Subphylum Mastigophora (flagellates) Genus: Leishmania, Trypanosoma Giardia, Enteromonas, Retortomonas,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROTOZOI DI INTERESSE MEDICO (1) Phylum Sarcomastigophora Subphylum Mastigophora (flagellates) Genus: Leishmania, Trypanosoma Giardia, Enteromonas, Retortomonas,"— Transcript della presentazione:

1 PROTOZOI DI INTERESSE MEDICO (1) Phylum Sarcomastigophora Subphylum Mastigophora (flagellates) Genus: Leishmania, Trypanosoma Giardia, Enteromonas, Retortomonas, Chilomastix, Trichomonas Dientamoeba Subphylum Sarcodina (amoeba) Genus: Naegleria, Acanthamoeba Entamoeba, Iodamoeba, Endolimax Phylum Ciliophora (ciliates) Genus: Balantidium

2 PROTOZOI DI INTERESSE MEDICO (2) Phylum Apicomplexa Subclass Coccidia Genus: Isospora, Sarcocystis Cryptosporidium, Cyclospora Toxoplasma Plasmodium Subclass Piroplasmea Genus: Babesia Phylum Microspora (microsporidia) Genus: Encephalitozoon Enterocytozoon Septata Incertae sedis: Pneumocystis carinii

3

4 Coltivazione delle Leishmanie in terreni acellulari Terreni bifasici a base di agar sangue (preferiti al primo isolamento): terreno NNN – agar g 1,4, cloruro di sodio g 0,6, H 2 O distillata ml 90, sangue defribinato di coniglio 12%. terreno EMTM - (Evans modified Tobie medium) – alla fase solida si aggiunge estratto di bue e peptone; la fase liquida è costituita da soluzione salina bilanciata con prolina e FCS. Terreni semisolidi : terreno “sloppy Evans” – utile quale terreno di trasporto; per la ripresa di colture sofferenti; per l’ isolamento di ceppi dermotrofi di L.infantum. T erreni liquidi: Schnider’s Drosophila medium – utile per ottenere preparazioni di parassiti, in particolare nelle quantità richieste per effettuare l’ elettroforesi degli isoenzimi. Incubazione a 22-24°C per 5-20 giorni.

5 Coltivazione delle Leishmanie in colture cellulari

6 Trypanosoma b. gambiense in coltura “in vitro” axenica

7 Trichomonas vaginalis

8

9

10 Ciliophora

11 Balantidium coli Grosso protozoo di lunghezza variabile fra i 50 e gli 80 μm, completamente ricoperto da corte ciglia disposte in una ottantina di file longitudinali – un grosso citostoma si apre all’estremità anteriore e si sprofonda fino ad 1/3 del corpo terminando nel citofaringe – al polo posteriore un breve condotto sbocca nel citopige. Sono presenti due vacuoli pulsanti, un grosso macronucleo reniforme ed un micronucleo. Forma cisti sferoidali di 50-60 μm di diametro contenenti uno o, talvolta, due protozoi.

12 Apicomplexa

13

14

15 Ciclo biologico dei coccidi Endoduogenia – tachizoite - bradizoite Schizogonia – (sporozoite)  trofozoite  schizonte  merozoiti Gamogonia – merozoiti sessuati macrogametocito  macrogamete microgametocito  microgameti Sporogonia – zigote (oocinete)  oocisti  sporoblasti (sporocisti)  sporozoiti


Scaricare ppt "PROTOZOI DI INTERESSE MEDICO (1) Phylum Sarcomastigophora Subphylum Mastigophora (flagellates) Genus: Leishmania, Trypanosoma Giardia, Enteromonas, Retortomonas,"

Presentazioni simili


Annunci Google