La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Piano Annuale 2001 Roma, 5 marzo 2001 Sintesi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Piano Annuale 2001 Roma, 5 marzo 2001 Sintesi."— Transcript della presentazione:

1 Il Piano Annuale 2001 Roma, 5 marzo 2001 Sintesi

2 IL VALORE AGGIUNTO DEL FORMEZ I CONTENUTI DEL PIANO LE LINEE STRATEGICHE IL “NUOVO FORMEZ ” STRUTTURA DELLA PRESENTAZIONE 2

3 IL “NUOVO FORMEZ” 3

4 IL PIANO 2001 E LA MISSIONE DEL FORMEZ “Assistere e favorire la trasformazione della P.A. locale perché sia sempre più orientata a fornire servizi e prestazioni di qualità per la soddisfazione del cittadino e dell’utenza” ëIl piano operativo 2001 risponde concretamente all’obiettivo primario affidato dal decreto 285/99: “Assistere e favorire la trasformazione della P.A. locale perché sia sempre più orientata a fornire servizi e prestazioni di qualità per la soddisfazione del cittadino e dell’utenza”. ëL’attività si sta estendendo nell’intero territorio nazionale. FORMEZ ëIl riconoscimento del nuovo ruolo ha portato all’inserimento del FORMEZ nella legge finanziaria

5 ADEGUAMENTO DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA E DEI MECCANISMI OPERATIVI Nuovi modelli di funzionamento sono stati introdotti, per adeguare l’organizzazione alle nuove necessità emergenti, in un’ottica di sempre maggiore efficienza ed efficacia. ëLa composizione del nuovo CdA concretizza anche al proprio interno la collaborazione tra DFP, Regioni ed enti locali ëLa nuova struttura organizzativa, basata su 9 aree operative e su funzioni di staff, favorisce la funzionalità, prevede deleghe e maggiore rapidità del processo decisionale. ëIl rinnovo del contratto di lavoro, avviato con l’approvazione del budget, prevede un nuovo inquadramento del personale e l’estensione del premio di risultato ëNuove procedure e meccanismi operativi, basati su un sempre più esteso utilizzo dell’informatica, permettono la gestione di attività sempre più numerose e complesse e supportano il processo di delega assicurando l’opportuno controllo. 5

6 LE LINEE STRATEGICHE 6

7 I PRINCIPI ISPIRATORI DEL PIANO àIl piano 2001 conferma le linee strategiche del Piano Triennale FORMEZ àIl piano prevede il graduale riposizionamento delle attività del FORMEZ attraverso azioni multiple ed innovative di accompagnamento, assistenza tecnica e formazione legate alla trasformazione della P.A. locale. àL’allargamento dell’ambito di attività permette di coprire sempre di più le crescenti esigenze in tema di decentramento e modernizzazione. àIl piano 2001 pone precisi obiettivi di: 4collaborazioni con il “sistema” di Assistenza Tecnica e Formazione alla P.A. locale; 4sviluppo di nuove tipologie di attività nella direzione dell’e- Government; 4sviluppo organizzativo per sostenere le nuove attività. 7

8 OBIETTIVI DI RELAZIONI CON IL SISTEMA FORMEZ Il FORMEZ si pone a fianco del DFP come coordinatore del “sistema di assistenza tecnica” alla P.A. locale e come agente e facilitatore dell’innovazione e modernizzazione FORMEZ Il FORMEZ deve: àessere promotore e riferimento di una rete di attori impegnati sul fronte dell’innovazione della PA locale àessere agente primario dell’accumulo e diffusione delle migliori esperienze, risultati e conoscenze FORMEZ àessere al centro di un sistema di alleanze che condividano gli obiettivi fondamentali del FORMEZ e contribuiscano alla realizzazione del piano àrilanciare il suo ruolo istituzionale di centro di elaborazione e proposta culturale. àfar crescere la propria eccellenza qualitativa e capacità gestionale ed il suo ruolo di promotore dell’innovazione 8

9 OBIETTIVI DI SVILUPPO ATTIVITÀ FORMEZ àNuove iniziative orientate ai bisogni attuali della P.A. locale, affiancano i grandi programmi (RAP - CIPA – RIPAM) e le attività consolidate del FORMEZ: Anche attraverso nuovi strumenti come la Formazione a distanza e la creazione di comunità professionali FORMEZ àIl FORMEZ varia gradualmente la sua connotazione geografica ed acquista un ruolo importante anche presso le amministrazioni del centro-nord. FORMEZ àIl FORMEZ si apre ad una dimensione internazionale per arricchire la sua capacità tecnica stringendo rapporti con organizzazioni europee di eccellenza. 4Innovazione Tecnologica e e-Government 4Sportello Unico 4Nuclei di valutazione degli investimenti 4Nuovi servizi per l’impiego 4Tutela e sicurezza ambientale 4Welfare 9

10 OBIETTIVI DI SVILUPPO ORGANIZZATIVO Lo sviluppo organizzativo deve accompagnare adeguatamente l’attuazione del piano. FORMEZ àLe risorse umane sono la risorsa prioritaria del FORMEZ. Nuovi sistemi di gestione e attività di formazione interna sono aspetti fondamentali del piano àLa struttura deve essere in grado di realizzare tutte le attività previste dal piano mantenendo l’eccellenza qualitativa, anche attraverso la modernizzazione dei meccanismi operativi. àLa struttura dovrà sviluppare processi di costante miglioramento e di controllo della qualità incluso l’adeguamento ai requisiti previsti dalla norma ISO 9000/

11 I CONTENUTI DEL PIANO 11

12 LA CRESCITA DELLE ATTIVITA’ 12

13 SPORTELLI UNICI *Assistenza tecnica DFP per Action Plan *Osservatorio sullo stato di attuazione degli sportelli unici *Servizi informativi: WORKSHOP (in collaborazione con ANCI), Sito WEB,risposta a quesiti, Call Center telefonico *Laboratorio di ricerca, analisi e diffusione di esperienze eccellenti *Assistenza o formazione per funzionari della P.A. locale *Interventi mirati di sperimentazione e trasferimento modelli di S.U. *Pubblicazione di guide, manuali e modulistica 13 *Osservatorio sui rapporti tra azione pubblica ed attività economica *Monitoraggio per 200 interventi di “Sportelli Unici chiavi in mano” (1800 Comuni interessati, Popolazione ) *Rete degli Sportelli Unici (Tutoraggio e Scambi) *Servizi on line: formazione e assistenza a distanza, call center telematico *Ricerca sugli impatti economici degli sportelli unici *Sportelli per internazionalizzazione *Progetto Simpliciter: rete dei semplificatori regionali e locali *L’Amministrazione come cliente:l’innovazione negli acquisti e nei contratti Programmi in corso Programmi previsti 2001 *Regolazione amministrativa delle attività economiche *L’Amministrazione come cliente

14 FORMAZIONE E RIQUALIFICAZIONE *Piani formativi per competenze specialistiche e rafforzamento capacità manageriali per specifiche realtà regionali, provinciali e comunali *Formazione specifica nel settore sanità, tra- sporti pubblici, personale Scuola e Università *100 Agenti di Sviluppo Locale *Corso Qualità Totale e Processi Gestionali *Formazione e Servizi per l’impiego 14 *Progettazione e Formazione per 250 Agenti di Sviluppo Locale (10 corsi) *Corso Mater - Formazione Formatori *Formazione dipendenti ASL NA1 *Formazione nel settore della Comunicazione *Attuazione Progetto Caravelle (Azioni regionali, Azioni centralizzate) *Master per dirigenti Enti Locali (in collaborazione con ANCI, SSPAL e STOA) Programmi in corso Programmi previsti 2001

15 AREA SVILUPPO LOCALE *Programma RAP 100: attività centrali *Piani di Attività Regionale sullo Sviluppo Locale attivi in: 15 *RAP 100 attuazione Piano di Azione regionale in Puglia *Avvio programma di assistenza allo sviluppo locale nel Centro Nord: Rete Agenzie *NUVAL - Piano Formativo (per i NUCLEI), attuazione della Rete e Sito interattivo *Alta formazione e inserimento per 100 Agenti di Sviluppo *Piani di Sviluppo Territoriale e Progettazione Integrata Territoriale *Agenzie di Sviluppo Progetti Pilota (Repertorio, scambio esperienze, officina, rete e supporto) *Rete degli Attori dello Sviluppo locale (iniziativa in raccordo con CENSIS, Sviluppo Italia, SUDGEST) *Potenziamento Strumenti di Credito per Sviluppo locale (con ABI) Programmi in corso Programmi previsti 2001 Calabria; Sicilia; Sardegna; Campania; Basilicata; Molise; Abruzzo. (Realizzazione di 18 Progetti) *Mezzogiorno che funziona: best practices *NUVAL - Nuclei di Valutazione Investimenti Pubblici (Assistenza per la Costituzione NUCLEI in varie regioni) *Sistema informativo Sviluppo Locale e Fondi strutturali *Manuali e pubblicazioni (Guide e Quaderni) su Sviluppo Locale (Piani Integrati Territoriali, Programmazione dei Fondi Comunitari, etc.) *Laboratorio di Statistica Territoriale (Progetto Pilota)

16 SELEZIONE E INSERIMENTO NELLE P.A. *RIPAM ( Corso–concorso per accesso agli enti locali) - Graduatorie V e VI Bando. Promozione e Progettazione del VII Bando (diplomati e laureati per enti locali, vigilanza, enti parco, circa selezionati già formati ed inseriti nella P.A. e circa 250 in via di inserimento) *Sperimentazione Acquisizione e pre-selezione Via Internet delle candidature alla selezione e reclutamento *Selezione e formazione per personale del Ministero dell’Ambiente *Corsi - Concorso Interno per specifiche amministrazioni (Es.: Ministero dell’Ambiente, Regione Puglia, Comune di Napoli, Provincia di Avellino etc.) 16 *RIPAM Centro - Nord *Progetto: “Abilitazione al Pubblico Impiego” (percorsi formativi per figure professionali strategiche) *RIPAM - Attività di Selezione e Formazione del VII e VIII Bando Concorso (13 corsi e 350 borse di studio) *Creazione di comunità professionali di ex allievi RIPAM *Selezione e Formazione per Autorità sulla vigilanza dei Lavori Pubblici, Ministero del Lavoro, INPS etc. *Assistenza alle amministrazioni locali per la gestione delle fasi di inserimento del personale. Programmi in corso Programmi previsti 2001

17 MODERNIZZAZIONE E DECENTRAMENTO 17 *Formazione e assistenza per amministrazioni regionali e locali sul Welfare locale e sul federalismo fiscale *Aree metropolitane e gestione dei servizi *Supporto ai Piccoli Comuni *Diffusione dell’innovazione e integrazione (Reti interattive, Sviluppo comunità tematiche, Premi all’innovazione) *Valutazione della qualità delle amministrazioni ( Sperimentazione della griglia di valutazione) *Sviluppo programmi di formazione manageriali *Piani di formazione per le amministrazioni regionali e locali Programmi in corso Programmi previsti 2001 *Formazione e Assistenza Tecnica allo sviluppo dei processi di Decentramento *Progetti mirati di formazione e assistenza: Uffici del Contenzioso del lavoro Pianificazione strategica e Management Controllo di Gestione negli enti locali Servizi Socio assistenziali (PRINCESS) Telelavoro Sicurezza sul lavoro Testi unici su legislazione regionale Strumenti di gestione del personale (sostegno contrattazione decentrata con ARAN) Esternalizzazione servizi pubblici, Privatizzazioni *Scambio di esperienze e diffusione sull’innovazione (Promoss, Premio Centro Progetti al Servizio del Cittadino, Banca Dati) *Produzione di sussidi multimediali per la formazione in materia di: -Contenzioso -Telelavoro *Potenziamento Sito su Riforma, Innovazione, Decentramento, Semplificazione

18 AMBIENTE E TUTELA DEL TERRITORIO 18 *Formazione per 129 esperti junior e 22 esperti senior per il Ministero dell’Ambiente (PON Assistenza tecnica – sezione ambiente QCS ) *Attivazione del Consorzio FormAmbiente (con Parchi, ARPA regionali, SUDGEST e principali operatori del settore) *Progetto Rete Agenzie Ambientali *Formazione per direttori parco, per guide parco, agenti per aree marine protette, manager dello sviluppo sostenibile *Master e Seminari per GIS - Protezione Civile per amministrazioni locali e regionali Programmi in corso Programmi previsti 2001 *Assistenza tecnica e formativa al Ministero dell’Ambiente, ad alcune Agenzie Regionali per la Protezione Ambientale e ad alcuni Parchi nazionali e regionali *Programmi di formazione nel settore della Protezione Civile e della Sicurezza (prevenzione, disaster management, agibilità dell’edificato, analisi e gestione costi, antincendio, formazione - formatori per volontariato) *Formazione di Agenti dello Sviluppo Sostenibile *Attività formative per conto MURST - Parchi Nazionali *Programma GIS - Sistemi Geografici Territoriali e telerilevamento in ambito Protezione Civile

19 INNOVAZIONE TECNOLOGICA/E-GOVERNMENT *Progetto Pilota Alfabetizzazione Informatica *Formazione a distanza Progetto DEMIURGO Campus Virtuale FORMEZ, Learning points 19 *Piano di Comunicazione e-Government *Qualità e Certificazione nella P.A. locale *Piano Nazionale di Formazione per e- Government *Supporto per diffusione Firma Digitale *Sostegno allo sviluppo R.U.P.A.R. ( convenzione con AIPA ) Programmi in corsoProgrammi previsti 2001

20 COORDINAMENTO SISTEMA FORMATIVO *Assistenza al D.F.P. sui programmi FSE *Promoss, Monitoraggio scambi Pass *Gruppi di lavoro FORMEZ-SSPA-SSPAL *Accreditamento Regionale Enti di Formazione *Seminari e Workshop *Progetti internazionali 20 *Assistenza tecnica e Azioni di Sistema nell’ambito dei PON Ob. 1 e Ob.3. *Rapporti con l’Università (progetto crediti formativi - stage in enti locali) *Rete Scuole Regionali *Progetto Formazione Specialistica Formatori per la P.A. *Supporto per riorganizzazione P.A. (in collaborazione con SSPA) *Attuazione legge sulla Comunicazione *La Qualità negli enti di formazione Programmi in corso Programmi previsti 2001

21 SERVIZI DI RETE *Biblioteca ed Emeroteca Roma, Napoli Cagliari (servizi di documentazione per gli enti locali, la Pubblica Amministrazione e il sistema formativo) *Progetto EUROPA-RAP (rete degli operatori dell’informazione comunitaria, dei piani di comunicazione, dei POR e degli uffici Europa) *Piano di Comunicazione e Sportello Informativo POP-Sardegna *Il nuovo Sito Istituzionale 21 *Informatizzazione Biblioteca ed Emeroteca (cataloghi on line, learning point) *Organizzazione e diffusione patrimonio documentale e know-how FORMEZ *Banche dati, servizi WEB e documentazione on-line *Sviluppo Portali informativi verticali *Aree Extranet per comunità professionali e di interesse *Master in NET-Management *Portale informatico sulla Formazione (FORMAPUBBLICA - in collaborazione con NIZ) Programmi in corso Programmi previsti 2001

22 ALTRI SERVIZI *Osservatorio sulla Formazione *Rapporto Annuale sulla Formazione (in collaborazione con Tagliacarne, SSPA, etc.) *Collane editoriali (riviste e quaderni) *Ricerche e studi (nel settore della formazione e delle autonomie locali) 22 *Riviste on-line (Formazione, Problemi per la P.A. locale, FORMEZ-NEWS) *Call Center interattivo sulla P.A. locale (motore di ricerca tra i siti della P.A.) *Ricerca Nazionale sulle politiche formative (e-Government in collaborazione con AIPA e SSPA) *Supporti all’internazionalizzazione *Lancio di una nuova linea editoriale *Ricerche e approfondimenti tematici *Grandi Eventi su Innovazione nella P.A. (convegni nazionali ed internazionali) Programmi in corso Programmi previsti 2001 Europa e Mezzogiorno Problemi di Gestione Problemi di Pubblica Amministrazione

23 23 IL VALORE AGGIUNTO DEL FORMEZ

24 IL VALORE AGGIUNTO DEL FORMEZ  al sistema di P.A. locale  al Sistema della Formazione per la P.A. Vaso comunicante delle migliori esperienze della P.A. locale Sensore della nuova domanda del cittadino e dell’impresa Pronto soccorso alla P.A. locale Strumento di cooperazione tra livelli istituzionali Supporto al sistema della formazione per la P.A. (Ricerche e Studi, Linea Editoriale, servizi al sistema) 24

25 IL VALORE AGGIUNTO DEL FORMEZ  al sistema di P.A. locale  al Sistema della Formazione per la P.A. *Vaso comunicante delle migliori esperienze della P.A. locale Diffusione Best Practices (100 progetti, Reset, Mezzogiorno che funziona, Sportelli Unici) Scambi di esperienze (P.A. al servizio della P.A.) Centri di informazione e portali verticali: Sportello Unico e-Government Forma Pubblica Sviluppo Locale/RAP/RESET Tutela Ambientale Innovazione Amministrativa/CIPA Nuclei Valutazione/NUVAL Ripam/Inserimento nella P.A. Mobilità nella P.A. 25

26 IL VALORE AGGIUNTO DEL FORMEZ  al sistema di P.A. locale  al Sistema della Formazione per la P.A. *Sensore della nuova domanda del cittadino e dell’impresa Suggerimenti ed idee per miglioramenti legislativi Osservatorio internazionale Monitoraggio della Regolazione, Semplificazione e Decentramento P.A. al servizio del cittadino 26

27 IL VALORE AGGIUNTO DEL FORMEZ  al sistema di P.A. locale  al Sistema della Formazione per la P.A. *Pronto soccorso alle Pubbliche Amministrazioni locali Supporto per autonomie locali minori Task Force sulle emergenze e sulla innovazione legislativa e amministrativa su: Economie di scala (Es.: Corsi Concorso, Monitoraggio servizi P.A., Informazioni) Sportello Unico Sviluppo Locale e-Government Riforma P.A. Decentramento Welfare, Istruzione Inserimenti nella P.A. Ambiente e Protezione Civile 27

28 IL VALORE AGGIUNTO DEL FORMEZ  al sistema di P.A. locale  al Sistema della Formazione per la P.A. *Strumento di cooperazione tra livelli istituzionali Agenzia tecnica del D.F.P. sul decentramento Strumento operativo delle regioni e autonomie locali Comitati pilotaggio RAP, Sviluppo Locale, Centri per l’impiego Partecipazione diretta di ANCI, Regioni, UNCEM, UPI, D.F.P. al disegno delle strategie e della operatività del FORMEZ 28

29 IL VALORE AGGIUNTO DEL FORMEZ  al sistema di P.A. locale  al Sistema della Formazione per la P.A. *Supporto al sistema della formazione per la P.A. locale Ricerche e Studi Partnership con Scuole e Università Linea Editoriale Servizi al sistema: - Portali informativi - Biblioteche ed Emeroteche - Seminari nazionali e internazionali - Reti, Comunità Professionali e Gruppi di interesse - Sperimentazione e Diffusione esperienze e risultati 29


Scaricare ppt "Il Piano Annuale 2001 Roma, 5 marzo 2001 Sintesi."

Presentazioni simili


Annunci Google