La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Accordo di rete Convitto Nazionale G. Piazzi Ciao ragazzi io sono MaMao! E oggi vi mostrerò dove passo le mie giornate migliori I.C. PAESI RETICI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Accordo di rete Convitto Nazionale G. Piazzi Ciao ragazzi io sono MaMao! E oggi vi mostrerò dove passo le mie giornate migliori I.C. PAESI RETICI."— Transcript della presentazione:

1 Accordo di rete Convitto Nazionale G. Piazzi Ciao ragazzi io sono MaMao! E oggi vi mostrerò dove passo le mie giornate migliori I.C. PAESI RETICI

2 Al termine delle lezioni gli assistenti accolgono nell’atrio della scuola i ragazzi e li accompagnano in convitto.

3 In convitto i ragazzi consumeranno il pranzo in allegre tavolate.

4 Dopo il pranzo i ragazzi potranno recarsi in sala giochi per svolgere attività ricreative libere oppure organizzate.

5 Dopo essersi svagati si inizia a lavorare! Lo studio, seguito dagli assistenti, si svolge singolarmente o in piccoli gruppi

6 Lo studio potrà essere approfondito nell’aula multimediale

7 Frequenti contatti tra genitori ed educatori sostengono il percorso formativo di ciascun ragazzo. Se necessario è possibile organizzare incontri professori/istitutori/genitori.

8 Tra l’IC “Paesi Retici” sez. scuola secondaria “L.Torelli” e il Convitto nazionale “G. Piazzi” vengono progettate azioni formative che integrano le attività didattiche in essere e vengono realizzati progetti formativi condivisi, in particolare:  l’attività educativa si esplica in sinergia con l’intervento della scuola nella promozione dei processi di crescita umana, civile e culturale degli alunni della scuola Torelli che si iscrivono come semiconvittori e che vengono accolti al termine delle lezioni dalla scuola frequentata, accompagnati in mensa, assistiti e guidati all’organizzazione dello studio pomeridiano e del tempo libero;  all’inizio di ciascun anno scolastico sono definiti i necessari raccordi tra aspetti didattici ed aspetti educativi della progettazione, affinché si realizzino le condizioni per un intervento unitario che faccia emergere le energie e le potenzialità di ogni studente volte a conseguire le competenze di cui al Profilo dello studente (Indicazioni nazionali);  il personale educativo partecipa ad incontri con il personale docente finalizzati alla programmazione e alla verifica dei risultati educativi. Il personale educativo partecipa, a titolo consultivo, alle riunioni consigli delle classi frequentate dagli alunni semiconvittori allo scopo di interagire in modo unitario con le famiglie;  possono essere accolti e usufruire del servizio mensa anche gli alunni iscritti al corso ad orientamento musicale nel giorno del rientro. Semiconvitto

9 “Rete per il successo formativo – IC “Paesi Retici” e Convitto nazionale “G.Piazzi” di Sondrio Organizzazione attività di Semiconvitto Ore Al termine delle lezioni curriculari l’Educatore di riferimento prenderà in consegna presso l’edificio della scuola Torelli gli studenti iscritti alla sezione semiconvitto e li accompagnerà in Convitto “G.Piazzi”. Ore Pranzo in mensa con l’Educatore. Ore 13.35/ Ricreazione e attività sportive insieme a tutti gli alunni del Semiconvitto. Ore 14.30/14.45 Preparazione all’ attività di studio, controllo dei compiti e materie da preparare per il giorno successivo. Ore 14.45/17.00 Studio individuale assistito. Ore 17.00/17.30 Controllo materiale per il giorno successivo Ore Termine attività semiconvittuale. È possibile effettuare uscite anticipate al bisogno o con permesso annuale.

10 Organizzazione tempo ricreativo Quando le condizioni meteo lo permettono e fatto salvo il profitto positivo,il momento ricreativo si svolge preferibilmente all’ aperto,utilizzando gli spazi a disposizione che sono: - campetto attrezzato per attività di calcetto,pallavolo; - area basket; - cortile interno; In alternativa gli spazi coperti sono : - palestra - sala giochi attrezzata con ping pong, calcio balilla,tam tam; - aula multimediale; - aule dedicate a spazi ricreativi. Quando si organizzano tornei o comunque centri di attenzione, i ragazzi vengono divisi in gruppi ed affidati all’Educatore che gestisce quella specifica attività e che ne è responsabile.

11 Organizzazione attività educative e di studio All’ interno delle attività educative e di studio, volte alla promozione dei processi di crescita umana, civile e culturale si realizzano percorsi riguardanti l’organizzazione dello studio e del tempo libero, iniziative culturali,sportive e ricreative progettate collegialmente dal team degli Educatori con la collaborazione dei docenti referenti della scuola secondaria. All’inizio dell’anno scolastico viene individuato un Educatore di riferimento, responsabile del gruppo “Studenti scuola Torelli”. L’Educatore guida e dà consulenza durante le attività di studio e monitora il percorso di ciascun studente relativamente al raggiungimento dei seguenti OBIETTIVI: OBIETTIVI COGNITIVI - Atteggiamento ed impegno durante lo studio - Partecipazione all’ attività di studio OBIETTIVI SOCIO-AFFETTIVI - Rispetto delle regole dell’ambiente educativo - Capacità di socializzare ed interagire con i compagni - Relazione allievo-Educatore - Organizzazione del tempo libero - Interesse per le attività proposte - Atteggiamenti e comportamento durante il tempo mensa - Capacità di sapersi alimentare secondo i principi di una sana alimentazione Per favorire il raggiungimento dei fini enunciati, scuola e semiconvitto si impegnano a organizzare occasioni di incontro con le famiglie per condividere scelte educative e strategie, al fine di attivare un’ incisiva e proficua azione sinergica finalizzata alla crescita armoniosa di ciascun allievo. A titolo consultivo è prevista la partecipazione dell’Educatore di riferimento alle riunioni dei consigli di classe.


Scaricare ppt "Accordo di rete Convitto Nazionale G. Piazzi Ciao ragazzi io sono MaMao! E oggi vi mostrerò dove passo le mie giornate migliori I.C. PAESI RETICI."

Presentazioni simili


Annunci Google