La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La liquidazione IVA. il registro delle fatture emesse indice il registro degli acquisti le scadenze fiscali versamenti IVAesercitazioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La liquidazione IVA. il registro delle fatture emesse indice il registro degli acquisti le scadenze fiscali versamenti IVAesercitazioni."— Transcript della presentazione:

1 la liquidazione IVA

2 il registro delle fatture emesse indice il registro degli acquisti le scadenze fiscali versamenti IVAesercitazioni

3 Il registro delle fatture emesse Nel registro delle fatture emesse vanno annotata: ·le fatture emesse relative a cessioni o prestazioni di servizi interne o intracomunitarie o ad esportazioni; · le fatture per acquisti intracomunitari; · le fatture per acquisti da soggetti non residenti; · le autofatture per autoconsumo o per cessioni gratuite. PROVIAMO A COMPILARLO

4 Il registro degli acquisti Nel registro degli acquisti vanno annotate: ·le fatture relative ad acquisti interni ed intracomunitari; · le bolle doganali; · le autofatture PROVIAMO A COMPILARLO

5 la liquidazione IVA Il calcolo dell'IVA da versare I soggetti passivi (imprenditori o esercenti arti o professioni ) determinano l’imposta con un meccanismo denominato DEDUZIONE IMPOSTA DA IMPOSTA 1. quando si acquistano beni e servizi si paga l’IVA sull’intero importo l’IVA rappresenta un CREDITO Esistono alcune deroghe al principio della detrazione, le piu' importanti sono le spese auto di manutenzione, riparazione, carburante, lubrificante, pedaggi autostradali, prestazioni alberghiere; spese di ristorante, bar. Esiste inoltre un sistema di detraiblita' parziale (pro-rata) in presenza di operazioni esenti. 2. quando si vendono beni e servizi si incassa l’IVA sull’intero importo l’IVA rappresenta un DEBITO Nella determinazione dell'Iva a debito si deve tener conto di: 1) tutte le fatture immediate emesse nel mese di liquidazione, anche se non ancora registrate (15 giorni dalla emissione) 2) tutte le fatture differite, anche se emesse nel mese successivo, ma relative a beni consegnati o spediti nel mese al quale si riferisce la liquidazione In pratica si deve considerare l'imposta dovuta su tutte le operazioni per le quali nel mese o trimestre si e' realizzato il presupposto impositivo, ossia la consegna o la spedizione per i beni mobili e il pagamento per i servizi 3. IVA sulle vendite - IVA sugli acquisti = IVA da versare Il calcolo e il versamento è effettuato periodicamente, ogni mese o trimestre.

6 versamenti IVA Versamenti IVA In base ai limiti di importo del volume d'affari, ogni mese o trimestre si procede alla determinazione dell’IVA da versare o a credito. Il versamento dell’ IVA trimestrale deve essere maggiorato dell’1,5% a titolo di interessi. Il versamento dell’IVA è fissato: per i mensili al giorno 16 del mese successivo per i trimestrali al giorno 16 del secondo mese successivo al trimestre. Per il quarto trimestre il versamento è effettuato il 16 marzo. Per il versamento, si deve utilizzare il modello di pagamento unificato F24. CALCOLA IL GIORNO DELLA SETTIMANA CORRISPONDENTE AD OGNI VERSAMENTO

7 Esercitazioni nel mese di luglio 2003 un'impresa ha effettuato le operazioni seguenti soggette a Iva al 20% : Vendite Acquisti prova a calcolare quanto l'azienda dovrà pagare allo stato SCEGLIENDO L'OPERATORE GIUSTO IVA VENDITE + - * / 20/100 = IVA ACQUISTI * + - / 20/100 = = IVA DA LIQUIDARE + - * /


Scaricare ppt "La liquidazione IVA. il registro delle fatture emesse indice il registro degli acquisti le scadenze fiscali versamenti IVAesercitazioni."

Presentazioni simili


Annunci Google