La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OSPEDALE MODELLO Progetto Interattività Gruppo: Flussi Informativi Ospedale – Territorio – Dr. Sebastianelli Giuliano Gruppo: Continuità Assistenziale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OSPEDALE MODELLO Progetto Interattività Gruppo: Flussi Informativi Ospedale – Territorio – Dr. Sebastianelli Giuliano Gruppo: Continuità Assistenziale."— Transcript della presentazione:

1 OSPEDALE MODELLO Progetto Interattività Gruppo: Flussi Informativi Ospedale – Territorio – Dr. Sebastianelli Giuliano Gruppo: Continuità Assistenziale UVO- UVD – D.ssa Baroni Marinella Gruppo: Medici di Medicina Generale e Pediatri – Dr. Cascia Sergio – Dr. Senesi Paolo

2 Mission: Una rete integrata di MMG – PLS ed ospedalieri sviluppare la funzione di presa in carico dei MMG e PLS in seguito a dimissione ospedaliera orientare la domanda nel circuito dell’offerta Sviluppare l’organizzazione per l’erogazione diretta delle prestazioni 1° livello Integrazione dei MMG – PLS ed ospedalieri nella programmazione organizzativa ed operativa dell’assistenza socio-sanitaria Coinvolgere gli operatori nella programmazione aziendale

3 Stakeholders OSPEDALE TRUST MMG e PLS DISTRETTO DISTRICT COMUNI PROVINCIA REGIONE

4  Condivisione OSPEDALE – DISTRETTO – MMG/PLS – CONTINUITA’ ASSISTENZIALE – FARMACIE - COMUNI dei dati degli assistiti  Prenotazione diretta con strutture erogatrice  Integrazione Socio-Sanitaria, bilancio sociale, politiche sociali etc Integrazione fra Ospedale e Territorio – Medicina in rete

5 VANTAGGI DELLA NUOVA STRUTTURA Fusione di tutti i database dislocati sul territorio in un unico database centrale Presenza di profili clinici dei nuovi pazienti indipendente dal M.M.G. curante Possibilità di verificare terapie già effettuate con successo Integrazione con altri servizi

6 Unità Operativa Ospedale Zona Territoriale MMG/PLS Comuni/Ambito Dipartimento Distretto/Farmacie Server

7 Ospedale UVO Distretto Percorso del paziente Sistemi evolutivi di costing – job order costing Percorsi di cura dell’assistito informatizzato UVD RSA Comuni Farmacie inputoutputoutcome ADI

8 Criticità e Prospettive future Attualmente esiste il collegamento dei reparti e MMG/PLS con il Laboratorio. Il sistema dovrebbe aggiornare automaticamente le procedure Creare la rete dei MMG/PLS L’UVO attualmente svolge un importante ed eccellente lavoro di filtro, ma il suo ruolo dovrebbe essere ancor più enfatizzato e collegato con il Territorio La rete integrata risulta, quindi, indispensabile per migliorare l’integrazione OSPEDALE-TERRITORIO e sviluppare le professionalità sia cliniche che personali. GRAZIE PER L’ATTENZIONE

9 Soggetto “fragile” ricoverato nelle singole UU.OO. Unità valutativa ospedaliera (U.V.O.)‏ Piano assistenza Figure professionali del TEAM UVO implicate nel percorso assistenziale : Medico U.O Fisiatra Infermiere Coordinatore U.O Fisioterapista Ass. Sociale ospedaliera Oncologo (percorso paziente oncologico)‏ Riabilitazione intensiva Degenza post-acuzie DOMICILIO (ADI,ADO, ex art. 26)‏ Residenze protette RSA Identificazione criteri per Degenza post-acuzie e di setting Riabilitativo intensivo/estensivo Unità Valutativa Distrettuale (UVD)‏ Zona Territoriale n. 5 Jesi Percorso attuale “dimissione protetta” Hospice


Scaricare ppt "OSPEDALE MODELLO Progetto Interattività Gruppo: Flussi Informativi Ospedale – Territorio – Dr. Sebastianelli Giuliano Gruppo: Continuità Assistenziale."

Presentazioni simili


Annunci Google