La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Sole a Scuola Provincia di Perugia Ministero dell’ambiente Agenzia per l’energia e l’ambiente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Sole a Scuola Provincia di Perugia Ministero dell’ambiente Agenzia per l’energia e l’ambiente."— Transcript della presentazione:

1 Il Sole a Scuola Provincia di Perugia Ministero dell’ambiente Agenzia per l’energia e l’ambiente

2 Fonti di energia Rinnovabili ®Geotermico ®Solare ®Eolico ®Maree ®Idroelettrico ®Biomasse Non rinnovabili  Petrolio  Carbone  Gas  Nucleare

3 CONSUMI DI ENERGIA NEL MONDO EJ = EXAJOUL = 1 X 10 18

4 Le nostre Energie

5 I combustibili fossili Il petrolio è una miscela naturale di idrocarburi liquidi e altre sostanze di origine fossile, contenuta in rocce sedimentarie associata a idrocarburi gassosi (gas) e solidi (bitumi) in quantità minori Il carbone ha rappresentato la fonte energetica che ha dato lo slancio alla rivoluzione industriale. Tuttavia agli inizi del 20° secolo, il petrolio ha lentamente sostituito il carbone, soprattutto per un un aumento del prezzo del carbone causato dall’importanza della manodopera e dalle esigenze salariali dei lavoratori. Il gas naturale è costituito da una miscela di idrocarburi, in massima parte metano, e da altre sostanze gassose come anidride carbonica, azoto, idrogeno solforato e, in qualche caso, elio. Prima di essere avviato all'utilizzo, il gas naturale viene trattato in modo da eliminare l'anidride carbonica e l'azoto che lo rendono poco infiammabile, e l'idrogeno solforato che è un gas tossico e corrosivo. Ciò che resta è prevalentemente metano.

6 Svantaggi combustibili fossili Esauribilità Reperibilità Inquinamento Costo

7  hanno un alto rapporto energia/volume  sono facilmente trasportabili (la trasportabilità del gas naturale e' funzione della distanza da compiere e della topografia delle zone attraversate con il gasdotto)  sono facilmente immagazzinabili  sono utilizzabili con macchinari relativamente semplici I Combustibili Fossili Perché?

8 Fonti rinnovabili ®Eolico ®Geotermico ®Solare ®Biomasse ®Idroelettrico ®Maree

9 Eolico Con energia eolica si intende l'estrazione di energia cinetica del vento per la produzione di energia meccanica o elettrica. Il vento è essenzialmente dovuto all'energia solare che riscaldando masse d’aria, ne provoca lo spostamento.

10 Geotermico L’energia geotermica è una forma di energia sfruttabile che deriva dal calore presente negli strati più profondi della crosta terrestre. Aumentando la profondità della superficie terrestre, la temperatura diventa gradualmente più elevata, aumentando di circa 30 °C per km nella crosta terrestre.crosta terrestre I giacimenti di questa energia sono però dispersi e a profondità così elevate da impedirne lo sfruttamento. Per estrarre e usare il calore imprigionato nella Terra, è necessario individuare le zone dove questo si è concentrato: il serbatoio o giacimento geotermico.

11 Le biomasse Biomassa Ogni sostanza organica derivante direttamente o indirettamente dalla fotosintesi clorofilliana. 6 CO H2O → C6H12O6 + 6O2 + 6 H2O In questo modo vengono fissate complessivamente circa 2×10 11 tonnellate di carbonio all'anno, con un contenuto energetico equivalente a 70 miliardi di tonnellate di petrolio, circa 10 volte l'attuale fabbisogno energetico mondiale.

12 Energia Idroelettrica L'energia idroelettrica è stata la prima fonte rinnovabile ad essere utilizzata su larga scala, il suo contributo alla produzione mondiale di energia elettrica è, attualmente, del 18%. L'energia si ottiene sfruttando la caduta d'acqua attraverso un dislivello, oppure sfruttando la velocità di una corrente d'acqua; è una risorsa rinnovabile, disponibile ovunque esista un sufficiente flusso d'acqua costante.

13 IL SOLE Sole 99,8% della massa del sistema solare. Stella di medie dimensioni E’ costituito da: idrogeno (circa il 74% della sua massa, il 92% del suo volume) ed elio (circa il % della massa, il 7% del volume), cui si aggiungono altri elementi più pesanti presenti in tracce. Ha una temperatura superficiale di circa K ed una interna di circa 15 milioni di Kelvin. Il sole fonde nel proprio nucleo, l'idrogeno in elio. Tale processo genera una grande quantità di energia (equivalente a 3,83 × 1026 J), emessa nello spazio sotto forma di radiazione elettromagnetica (radiazione solare) e flusso di particelle (vento solare). La radiazione solare, emessa fondamentalmente come luce visibile ed infrarossi, consente la vita sulla Terra fornendo l'energia necessaria ad attivare i principali meccanismi che ne stanno alla base; inoltre l'insolazione della superficie terrestre regola il clima e la maggior parte dei fenomeni meteorologici. L’energia che ci arriva dal sole è pari a volte quella che usiamo.

14

15 MOVIMENTO DEL SOLE

16 Rd :RADIAZIONE DIRETTA + Rdiff:RADIAZIONE DIFFUSA + Rrif :ALBEDO = Radiazione Totale SPETTRO DEL SOLE

17 ENERGIA MEDIA GIORNALIERA

18 La quantità di energia solare incidente in un piano dipende: A) dall’inclinazione del piano (Tilt). B) dall’orientamento (Azimut). Radiazione solare

19 POTENZA FOTOVOLTAICA INSTALLATA NEL MONDO

20 CALCOLO CONSUMI elettrici per la nostra scuola CALCOLO CONSUMI ANNUI MEDI DI ENERGIA ELETTRICA DAT PERVENUTI DALLA PROVINCIA PERUGIA CALCOLI Consumi anno 2006 = kWhe Consumi anno 2007 = kWhe Valore medio = kWhe CONSUMO TOTALE ANNUO SCUOLA kWhe EMISSIONI ANNUE DA IMPIANTI ELETTRICI CALCOLI Kg CO 2 prodotti = (kWht consumati) * (fattore di emissione ) * 0,7 = Kg CO 2

21 CLASSI DI MERITO DEI CONSUMI SPECIFICI DI RIFERMENTO PER ENERGIA ELETTRICA Whe/m 2 * GG *anno buono sufficienteinsufficiente Scuole medie superiori Minore di 9,0da 9,0 a 12,0oltre 12,0 Liceo scientifico “Marconi” Foligno (PG) 12,65

22 IL GAP DEI MATERIALI ELETTRICI Materiali conduttori Materiali semiconduttori Materiali isolanti Livelli energetici elettroni di conduzione Livelli energetici elettroni di valenza BANDA DI conduzione valenza Bande di conduzione e di valenza compenetrantesi Bande di conduzione e di valenza poco distanti (da 1 a 2 eV) Bande di conduzione e di valenza molto distanti conduzione valenza E E E

23 Generatore Fotovoltaico Inverter Quadro Interfaccia Impianto Fotovoltaico

24 Esempi di angoli di installazione per diverse latitudini BASSE LATITUDINI Piccoli angoli di inclinazione ELEVATE LATITUDINI Angoli di inclinazione elevati (anche posizionamento verticale)

25 Cella MONOCRISTALLINA Cella POLICRISATALLINA AMORFO COLLEGAMENTO ELETTRICO

26 Particolare di Cella in Silicio Policristallino

27 Il modulo Strato Ricoprente in EVA Vinil-Acetato di Etilene Evitare contatto diretto vetro-cella Isolare elettricamente Evitare che si formino interstizi di aria tra cella e vetro

28 Il modulo

29 Aspetto Ambientale

30

31 MODALITA’ DI POSA IN OPERA IL CONTO ENERGIA

32 Esempi Posa integrata nella coperturta

33 Posa “retrofit” sul tetto Esempi

34 Posa su terrazzo Esempi

35 Posa integrata in facciata verticale Tipologia di installazione non conveniente alle nostre latitudini Esempi

36

37 1- evitare di tenere le luci accese 2- ridurre le fonti luminose 3- Sostituire lampadina a incandescenza con lampadina CFL a basso consumo 4- spegnere gli stand-by E noi? In casa e a scuola

38 Grazie per l’attenzione. Hanno partecipato Giulio Pellegrini 5Bbil Luca Schiavoni 2Cst Kostantin Pilyanskyy 2Cst David Fortunati 5Cst Gabriele Serino 5Cst Micalai Bazas 5Cst


Scaricare ppt "Il Sole a Scuola Provincia di Perugia Ministero dell’ambiente Agenzia per l’energia e l’ambiente."

Presentazioni simili


Annunci Google