La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IC3N 2000 NSCRIPT D.E.I.S. Università di Bologna DEISNet

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IC3N 2000 NSCRIPT D.E.I.S. Università di Bologna DEISNet"— Transcript della presentazione:

1 IC3N 2000 NSCRIPT D.E.I.S. Università di Bologna DEISNet

2 Cos’è NSCRIPT E’ un’ interfaccia grafica costruita interamente con il linguaggio di programmazione Java. È un’interfaccia di supporto all’uso di NS2 e serve per tradurre in codice TCL i grafici di topologie di rete. Per installarlo basta copiare la cartella che trovate nel sito del corso al link laboratorio2007/NSCRIPT. Prima di lanciare l’eseguibile nscript.jar assicurarsi che sia installata la macchina virtuale JAVA. Potete installarla lanciando il file “jre-1_5_0_06- windows-i586-p.exe” che trovate nella stessa cartella e seguendo le semplici istruzioni.

3 NSCRIPT L’interfaccia è costituita di quattro parti: 1.Finestra dove si assembla la rete da simulare; 2.Finestra dei menù, dove si scelgono Topology: nodi e i link (duplex-link e simplex-link); Transport: agent Trasport (TCP, TCP reno,..); Applications: (FTP, CBR,…); Utilities: dispositivi per il monitoraggio della finestra di trasmissione, delle perdite, del numero di sequenza; Lan: in cui si trovano elementi per le reti Lan. 3.Finestra dove si settano i vari parametri degli oggetti che costituiscono la rete. 4.Pagina di scrittura dello script.tcl

4 Generatore di codice Simulatore NS2 Risultati Grafici con GNUPLOT Animazione con NAM Dal grafico della topologia ai risultati

5 Le prime tre sezioni 1 Finestra dove si assembla graficamente la rete 3 Finestra di impostazione dei parametri 2 Finestra dei menù (link, nodi, TCP,..)

6 Pagina di scrittura dello script.tcl Cliccando su “Tcl/tk script” si apre la pagina dello script.tcl Cliccando su “edit si torna al grafico

7 Per eseguire il settaggio dei parametri di simulazione In alto a sinistra del grafico Si impostano i parametri relativi alla simulazione (durata, nome files in uscita, animazioni, grafici)

8 Set-up di ogni elemento Per inserire i valori dei parametri per ogni elemento, cliccarci sopra una volta (stando attenti che sia deselezionato il menu “select an object”) L’elemento diventa blu e nella terza finestra, in basso a destra, compaiono tutti i parametri modificabili per quell’elemento.

9 Deselezionare ogni scelta dal menu “select an object” con il tasto Selezionare l’elemento nel grafico con il mouse (diventa blu). Dal menu “edit” scegliere “clear” Come si cancella un elemento dal grafico Menu “edit” Oggetto selezionato

10 Salvataggio del lavoro Due passaggi 1. Salvare il grafico (in formato nss) 2. Salvare lo script (in formato tcl) La cartella di default per il salvataggio di entrambi i dati è NSCRIPT\examples 1.Si salva il GRAFICO.nss 2.Si salva lo script.tcl

11 Dopo le modifiche, a discrezione dell’utente, oltre al NAM possono essere avviati in automatico anche i grafici in Xgraph dei parametri da monitorare e/o Gnuplot che può essere utilizzato in alternativa a Xgraph per la creazione dei grafici. NSCRIPT – Interattività Questo comando permette l’apertura in automatico del Rate graficato tramite Xgraph (per default è selezionato NO) Questo comando permette l’apertura in automatico della Finestra di Trasmissione graficata tramite Xgraph (per default è selezionato NO) Questo comando permette l’apertura in automatico delle Perdite sul link graficate tramite Xgraph (per default è selezionato NO) Questo comando permette l’apertura in automatico del Numero di Sequenza graficata tramite Xgraph (per default è selezionato NO) Questo comando permette l’apertura in automatico di Gnuplot (per default è selezionato NO)

12 Informazioni generali L’eseguibile per far partire l’interfaccia C:\cygwin\ns-allinone2.29\ns2.29\NSCRIPT\bin\nscript.jar Gli script vanno eseguiti dalla linea di comando di cygwin. Posizionarsi su C:\cygwin\ns-allinone2.29\ns2.29\NSCRIPT\examples Lanciare il comando./ns “nomescript.tcl” Dopo la simulazione si apre Gnuplot automaticamente. Per interrompere la simulazione premere “Ctrl+c”

13 Grafici dei risultati: gnuplot Gnuplot è un programma per la realizzazione dei grafici a partire da file di dati in cui sono registrati i risultati (prodotto Gnu; SO LINUX) –Partenza automatica di gnuplot oppure da linea di comando: gnuplot  –Vincolo: il file dati dev’essere organizzato in colonne separate da una tabulazione –Prima colonna interpretata come i dati rappresentati sull’asse x –Seconda colonna e successive interpretati come i dati rappresentativi dell’asse y –Senza nessuna indicazione gnuplot assume come dati da plottare sull’asse x e sull’asse y i dati elencati nella prima e nella seconda colonna rispettivamente

14 Comandi gnuplot set data style lines –Grafica i dati come linee set xrange[0:10] –Imposta l’intervallo dell’asse x (tra 0 e 10 in questo caso). Analogamente per l’assey set xlabel “tempo di simulazione” –Imposta l’etichetta dell’asse x. analogamente per l’asse y plot “nome_file.trc” –Visualizza il grafico prendendo i dati dal file nome_file.est save “nome.plt” –Salva l’ultimo grafico visualizzato, con tutte le impostazioni in un file.ptl load “nome.plt” –Rivisualizza il file precedentemente impostato e memorizzato (senza bisogno di ripetere il settaggio)


Scaricare ppt "IC3N 2000 NSCRIPT D.E.I.S. Università di Bologna DEISNet"

Presentazioni simili


Annunci Google