La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Procurement Training Program Area Giuridica La nuova normativa sugli appalti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Procurement Training Program Area Giuridica La nuova normativa sugli appalti."— Transcript della presentazione:

1 Procurement Training Program Area Giuridica La nuova normativa sugli appalti

2 Perché formarsi sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi imprese che nella Pubblica Amministrazione. Il mercato italiano evidenzia una domanda consistente di professionalità adeguate nell’area del Procurement, con competenze sia nelle moderne strutture organizzative del business che nei sistemi tecnologici di supporto. Dopo tre anni di sviluppo dei curricula e delle competenze il Master ora cresce per venire incontro alle crescenti richieste di formazione strategica e interdisciplinare da parte del mercato

3 L’Università di Roma “Tor Vergata” è stata vincitrice del premio “MEF Consip Master in e-Procurement”, bando di gara competitivo, indetto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e da Consip nel 2004 e riservato agli Atenei italiani, per l’istituzione di un Master universitario in e-procurement. La facoltà di Economia di Tor Vergata è riconosciuta a livello mondiale come Centro di Eccellenza sui temi del Procurement. Ha ospitato di recente la II° International Public Procurement Conference a cui hanno aderito relatori da più di 75 paesi del mondo. Gustavo Piga e Giancarlo Spagnolo, (Presidente Consip e Direttore Ufficio Studi Consip dal 2002 al 2005), docenti presso il Master, sono gli autori del volume “Handbook of Procurement” pubblicato dalla Cambridge University Press (insieme al Professor Nicola Dimitri dell’Università di Siena), citato dal Parlamento Europeo nel workshop organizzato a Bruxelles il 6 marzo (http://www.economia.uniroma2.itpublic/files/eprocurement/link_articolo.pdf) Il Dipartimento di Economia e Istituzioni ha acquisito reputazione internazionale nella formazione sui temi del Procurement: negli anni 2006 e 2007, sotto gli auspici della Commissione Europea sono stati svolti Moduli di Formazione sugli Appalti Pubblici per Alti Funzionari del Governo dell’Albania, della Bosnia Herzegovina, della Lituania e del Montenegro, in collaborazione con le seguenti Istituzioni: Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, CONSIP, Centro Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione. Perché formarsi a Tor Vergata?

4 Obiettivi della Formazione I pacchetti formativi sui temi del Procurement rispondono alle esigenze di: ■ creare professionisti esperti in procurement, in grado di operare sia nel settore pubblico che nel settore privato; arricchire i profili professionali esperti in e-commerce; ■ fornire opportunità di crescita professionale a giovani brillanti e motivati; sviluppare capacità manageriali moderne. Ci si propone di formare profili in grado di dare soluzione ai problemi che nascono in contesti fortemente dinamici sui piani della tecnologia e dei mercati, nei quali creatività e doti di leadership debbono essere coniugati con la capacità di affrontare problemi complessi di natura strategica, gestionale e organizzativa. Una particolare enfasi verrà data all’area etica di deontologia professionale.

5 L’Offerta Formativa Sono presenti 10 Aree Formative nel corso di 12 mesi (ogni area formativa si sviluppa nell’arco di un mese; una settimana frontale e tre on-line). L’impegno formativo comprende: 300 ore in modalità frontale (30 ore al mese erogate nel corso di un’unica settimana con lezioni dal Lunedì al Venerdì); 200 ore in modalità on-line, Sono previsti: seminari di approfondimento; casi di studio, allo scopo di presentare problemi reali e indicare le strategie più idonee alla loro soluzione; attività di laboratorio informatico ed esercitazioni; momenti di discussione comune.

6 Obiettivi e Finalità: Obiettivo formativo del modulo è quello di assicurare una preparazione teorica di base in materia di contrattualità pubblica introducendo gli iscritti ai principi generali ed alle principali disposizioni in materia di contrattualistica pubblica, soprattutto a seguito della emanazione del nuovo codice dei contratti pubblici. A tale preparazione teorica si accompagna un accurato approfondimento delle modalità operative e procedimentali relative alle procedure telematiche d'acquisto. Particolare attenzione verrà dedicata al nuovo Regolamento degli appalti pubblici di prossima presentazione. Struttura, Obiettivi e Finalità  Procedure per il Procurement  Legislazione dei contratti pubblici  Procedure e legislazione  Settori esclusi  Case study

7 Attività Didattica 09/03/ /03/2009 Calendario Lezioni data 09/03/ /03/ /03/ /03/ /03/ La strategia di gara nel procurement pubblicoSpagnolo Settori specialiConticelli La strategia di gara nel procurement pubblicoSpagnolo Settori specialiConticelli Procedure e LegislazioneCancrini/Capuzza Legislazione dei Contratti PubbliciCancrini/Capuzza Procedure e Legislazione Legislazione dei Contratti PubbliciCancrini/ Capuzza ora Legislazione dei Contratti PubbliciPolice LezioniMateriaDocente Police 11/03/ LeoneCase studies 17/04/ – 13.00Esame III° modulo

8 Legislazione dei contratti pubblici– Proff. Police e Cancrini Programma del corso: Il corso riguarderà l’analisi dei principi generali in materia di contratti pubblici con particolare riguardo alla disciplina del codice dei contratti. Verranno approfonditi gli argomenti relativi alla nozione di amministrazioni aggiudicatrici e alle concessioni di lavori e servizi. Si analizzeranno le varie forme che può rivestire un soggetto concorrente all’aggiudicazione di un contratto pubblico. Infine, si prenderanno in considerazione i principi e le norme in materia di contenzioso con la pubblica amministrazione. Gli argomenti: ►I principi del codice dei contratti ►I principi ispiratori previsti dalla legge delega 62/2005 ►Competenze legislative di Stato e Regioni ►Regolamento e capitolati ►Organi istituzionali e loro funzioni ►Tipologia e oggetto dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture ►Soglie comunitarie ►I contratti pubblici sotto la soglia comunitaria relativi a lavori, servizi e forniture, nei settori ordinari ►Contratti per lavori in settori peculiari ►Amministrazioni aggiudicatici e altri soggetti aggiudicatori ►Contratti esclusi dall’ambito di applicazione del codice ►La concessione di servizi;Soggetti a cui possono essere affidati i contratti pubblici ►Requisiti per la partecipazione dei consorzi alle gare ►Consorzi stabili ►Raggruppamenti temporanei e consorzi ordinari di concorrenti ►Qualificazione per eseguire lavori pubblici ►Avvilimento ►Vicende soggettive del candidato, dell’offerente e dell’aggiudicatario ►Programmazione dei lavori pubblici ►La progettazione ►I Concorsi di progettazione ►Le concessione di lavori pubblici ►Il contenzioso

9 Procedure e legislazione – Prof. A. Police Programma del corso: Il corso avrà ad oggetto l’analisi delle procedure previste dalla normativa vigente per l’aggiudicazione dei contratti pubblici. Si prenderanno in considerazione sia le procedure previste per gli appalti sopra la soglia comunitaria sia quelle per l’aggiudicazione di appalti sotto la soglia comunitaria. Particolari approfondimenti saranno dedicati alle problematiche ai nuovi sistemi di aggiudicazione, alla commissione giudicatrice ed ai criteri per la valutazione delle offerte. Gli argomenti: ►Procedure per la scelta del contraente ►Bandi, avvisi, inviti e forme delle comunicazioni ►Procedure per l’individuazione degli offerenti ►Procedure aperte e ristrette ►Procedura negoziata previa pubblicazione di un bando di gara ►Procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara ►Dialogo competitivo ►Accordo quadro ►Sistemi dinamici di acquisizione ►Criteri di selezione delle offerte e verifica delle offerte anormalmente basse (prezzo più basso; offerta economicamente più vantaggiosa) ►Commissione giudicatrice ►Ricorso alle aste elettroniche ►Criteri di individuazione delle offerte anormalmente basse ►Criteri di verifica delle offerte anormalmente basse

10 Settori speciali - Prof.ssa M. Conticelli Programma del corso Il Corso ha come finalità quella di illustrare l’ambito di applicazione e le peculiarità del regime di diritto speciale cui sono assoggettati gli ex “settori esclusi”. Si individueranno e si discuteranno in aula le ragioni e gli effetti della specifica disciplina dettata dal Codice per settori quali l’energia, il gas, le poste. All’analisi del capo III del Codice (nelle più recenti modifiche introdotte dal III Correttivo), seguirà la discussione in aula di alcune delle pronunce più interessanti del giudice amministrativo. Argomenti Da “esclusi” a “speciali”: l’evoluzione normativa in materia - il contesto comunitario - il contesto nazionale (fino al d.lg. 11 settembre 2008, n. 152) Le ragioni dell’esclusione - la commistione tra diritto pubblico e diritto privato: un criterio ancora valido? - il regime giuridico dei settori in questione: la rilevanza strategica giustifica la specialità? L’area di applicazione del regime di specialità - quali servizi ? La disciplina dei settori speciali - quali regole? - il regime di specialità (parte III Codice) - le disposizioni del regime generale applicabili I problemi applicativi: spunti critici (casi esemplificativi) - CdS, VI, 338/ La pubblicità delle sedute di gara (Tar Lazio, 5 febbraio 2008, n CdS, V, 19 settembre 2008, n. 4520)

11 Case studies - Avv. Leone Programma del corso Il corso si svilupperà in forma di analisi di casi pratici il cui obiettivo è fornire delle indicazioni empiriche relativamente alla scelta della migliore procedura di gara nelle diverse fattispecie che possono presentarsi nella pratica. Ciascuna scelta procedurale deve essere il risultato finale di un’attenta analisi dell’oggetto del contratto, in grado di consentire alla pubblica amministrazione di raggiungere il risultato auspicato nella maniera più efficiente. Di ciascuna opzione saranno descritti vantaggi e svantaggi in termini astratti ed a fronte di casi concreti, così da indurre i discenti a trarre valutazioni comparate, utili nella pratica quotidiana del settore degli appalti pubblici. Argomenti  Appalto tradizionale  Appalto integrato  Appalto-concorso  Concessione di lavori e/o concessione di servizi  Concessione ad iniziativa pubblica vs. concessione ad iniziativa privata  Leasing in construendo

12 La strategia di gara nel procurement pubblico – Prof. Spagnolo Programma del corso Il corso si propone di fornire un’introduzione alle problematiche strategiche fondamentali nelle procedure d’acquisto competitive della PA e agli strumenti essenziali per un disegno appropriato del meccanismo di selezione del fornitore, date le caratteristiche del mercato di riferimento e all’interno della cornice legislativa pubblica Argomenti  Riflessioni sull’impatto economico degli istituti innovativi del codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture  Il ruolo dell’informazione nella scelta del formato d’asta ottimale  Criteri economici per la divisione in lotti  Gare Multi–Lotto ed offerte combinatorie  La gestione delle offerte rischiose (speculative)  Raggruppamenti temporanei di imprese (Joint bidding)

13 Tariffe acquisto Moduli Il costo del modulo si intende per persona che frequenti il solo Modulo Giuridico. E’ prevista la possibilità di sconti per discenti che frequentano ulteriori moduli nonché per istituzioni che inviino più discenti. Costo per discente: 750 euro

14 Come saperne di più Informazioni Direttore Prof. Gustavo Piga Segreteria e sede didattica Dipartimento di Economia e Istituzioni, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Via Columbia 2, Roma; tel / Sig. ra Roberta Marta fax: 06/ Segreteria dei Corsi di Perfezionamento Tel 06/ web site: Come raggiungerci:


Scaricare ppt "Procurement Training Program Area Giuridica La nuova normativa sugli appalti."

Presentazioni simili


Annunci Google