La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Non credi sia ora di decrescere?. In un mondo finito, con risorse finite e capacità di carico limitate una crescita infinita è impossibile.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Non credi sia ora di decrescere?. In un mondo finito, con risorse finite e capacità di carico limitate una crescita infinita è impossibile."— Transcript della presentazione:

1 Non credi sia ora di decrescere?

2 In un mondo finito, con risorse finite e capacità di carico limitate una crescita infinita è impossibile

3 Si moltiplicano i segnali che indicano la necessità di rivedere il parametro della crescita su cui si fondano le società industriali.

4 esaurimento delle fonti fossili guerre per il controllo di gas e petrolio riscaldamento del pianeta aumento inarrestabile dei rifiuti crisi energetiche ricorrenti deforestazione desertificazione scarsità delle risorse idriche inquinamento dellaria

5 Lo sviluppo sostenibile non è una risposta soddisfacente.

6 Crescita e PIL: breve analisi di unossessione

7 Il Prodotto Interno Lordo (PIL) è il valore monetario complessivo delle merci consumate all'interno di un territorio in un certo intervallo di tempo (solitamente l'anno). È considerato la misura della ricchezza prodotta in un Paese. Cosè il PIL?

8 Nel Prodotto Interno Lordo (PIL) ci sono le scarpe che porto ai piedi, la casa in cui abito, i vestiti che indosso,... Ma ci sono anche... Cosa cè nel PIL?

9 Consumi indotti dalla pubblicità Sprechi Consumi che non incrementano il benessere Cosa cè nel PIL?

10 anno pubblicità (milioni di euro) consumo (litri a testa) Acque minerali in bottiglia Fonti: Bewerfood 2006/ AC Nielsen 2006 Consumi indotti dalla pubblicità Cosa cè nel PIL? Contribuiscono al PIL con circa 2 miliardi di euro Escluse spese per sponsorizzazioni e testimonial

11 Produzione energia elettrica tipo di impiantoefficienza centrale termoelettrica 35% ciclo combinato 55% cogenerazione diffusa (tecnicamente possibile, praticamente inesistente) 94% Sprechi nella produzione Cosa cè nel PIL? Più della metà dellenergia contenuta nei combustibili viene sprecata Fonte: Maurizio Pallante, 2006

12 Sprechi negli usi finali Cosa cè nel PIL? Stand by apparecchi elettronici Fonte: Politecnico di Milano, end-use Efficiency Research Group, 2007 Consumi kWh/anno

13 Consumi che non incrementano il benessere Cosa cè nel PIL? Traffico automobilistico incidenti commercio di armi riciclaggio denaro sporco

14 Eliminando: consumi inutili e dannosi indotti dalla pubblicità, sprechi e inefficienze nelluso di risorse naturali, traffico automobilistico, commercio di armi, riciclaggio denaro sporco... SI RIDUCE IL PIL MA NON LA QUALITA DELLA VITA! Crescita e qualità della vita

15

16 Senza crescita, cè meno occupazione: è unovvietà Rivista Anarchica, maggio 2005

17 annoPIL (mld di lire)Occupazione +334%+0,5% Fonte: ISTAT

18 annoPIL (mld di lire)Occupazione % +334% 41,5% 35,8% -5,7% Fonte: ISTAT

19 Se la crescita non crea occupazione, figuriamoci la decrescita!

20 Legge 10 Consumi per riscaldamento (Kwh/mq/anno) CasaClima Casa Passiva % -90% Quanta occupazione potrebbe generare la ristrutturazione energetica dellintero patrimonio immobiliare italiano?

21 energie rinnovabiliriduzione rifiuti Alcune imprese che riducono il PIL... risparmio idriconoleggio beni strumentali ESCOalimentari in filiera corta

22 Molti imprenditori lhanno già capito. Sono gli Imprenditori per la Decrescita Felice. Ridurre i consumi e aumentare loccupazione è unimpresa possibile.

23 Decrescita Felice: come può essere realizzata. Da subito, da tutti.

24 Ridurre il PIL: dalle merci ai beni non sempre sono BENI non necessariamente sono MERCI MERCIBENI BENZINA CONSUMATA STANDO IN CODA MARMELLATA FATTA IN CASA non sempre hanno una connotazione positiva posso produrre per me o per donare

25 Le merci hanno la crescita nel loro DNA vengono scambiate con denaro non vengono scambiati con denaro MERCIBENI ha senso produrne sempre di più non ha senso produrne più del necessario sono destinate alla vendita non sono destinati alla vendita

26 Dalle merci ai beni: qualche esempio lo yogurt acquistatolo yogurt fatto in casa MERCIBENI un oggetto nuovoun oggetto riparato la babysitter per i bambinila cura da parte dei genitori la badante per gli anzianila cura da parte dei figli

27 Ridurre il PIL: dalle merci ai beni fanno aumentare: Migliorano la qualità della vita! MERCIBENI il PIL il consumo di risorse naturali linquinamento riducono il PIL riducono sprechi e inquinamento

28 Come posso ridurre la quantità di merci nella mia vita?

29 Stili di vita: la sobrietà La sobrietà può aiutare a ridurre la complessità della vita moderna: più cose possiedo, più ho bisogno di tempo e soldi per gestirli! La sobrietà è una scelta intelligente: evitare consumi i cui costi sono superiori ai benefici.

30 Stili di vita: lautoproduzione Sostituire la maggior quantità possibile di merci con beni autoprodotti.

31 Stili di vita: lautoproduzione Provate a iniziare dallo yogurt

32 Ci vogliono più innovazione e tecnologia per costruire una casa ecologica che consuma 15 Kwh/anno...o una casa convenzionale che consuma 150 Kwh/anno? <<<< Sobrietà e autoproduzione non signicano privazione ma maggiore qualità della vita!

33 Sapone di marsiglia Allume di potassio Shampoo e bagnoschiuma Deodorante spray Yogurt fatto in casa Latte crudo alla spina Biscotti fatti in casa Frutta bio da filiera corta Yogurt industriale Latte in brik Biscotti industriali Frutta da grande distribuzione Bicicletta Automobile Pane fatto in casa Formaggio fatto in casa Verdura del proprio orto Pane industriale Formaggio industriale Verdura da grande distribuzione Acqua del rubinetto Acqua minerale in bottiglia sobrietà autoproduzione sobrietà autoproduzione sobrietà autoproduzione sobrietà 4,5 E 3,5 E 4,5 E/kg 1,4 E/lt 6 E/Kg 3,5 E/kg E/anno 3,8 E/Kg 10 E/Kg 3,5 E/kg 0,5 E/lt 2 E 3 E 1,2 E/kg 1 E/lt 1,5 E/Kg 3,5 E/kg 20 E/anno 1 E/Kg 5 E/Kg 0 E/lt Stili di vita: sobrietà e autoproduzione in pratica Ci costringono a lavorare più del necessario per pagarne i costi Sono di maggiore qualità e costano meno migliorano la qualità della vita senza prevedere privazioni LE MERCI I BENI La loro mancanza ci rende poveri relativi

34 Ci vogliono più innovazione e tecnologia per costruire una casa ecologica che consuma 15 Kwh/anno...o una casa convenzionale che consuma 150 Kwh/anno? <<<< Dove lo trovo il tempo per farmi il pane in casa?

35 Autoproduzione Lavoro in ambiti non mercantili Lavoro salariato Lavoro salariato decrescita crescita Lavoro in ambiti non mercantili Autoproduzione Tempo sottratto alle logiche mercantili Tempo dedicato al lavoro Stili di vita: ridurre la sfera mercantile nella propria vita

36 lavora chi produce per il mercato. Non lavora chi produce per sè. Crescita e occupazione: una curiosità. Per le statistiche economiche...

37 Volete farci tornare alle candele?

38 Ci vogliono più innovazione e tecnologia per produrre una lampadina a risparmio energetico,... o una lampadina a incandescenza?

39 Ci vogliono più innovazione e tecnologia per costruire una casa ecologica che consuma 15 Kwh/anno...o una casa convenzionale che consuma 150 Kwh/anno?<<<<

40 Ci vogliono più innovazione e tecnologia per costruire una casa ecologica che consuma 15 Kwh/anno...o una casa convenzionale che consuma 150 Kwh/anno? <<<< Per decrescere ci vogliono più innovazione e tecnologia di quelle necessarie per crescere!

41 Ridurre il PIL con linnovazione tecnologica Il PIL si riduce anche utilizzando tecnologie più efficienti e innovative. Linnovazione deve essere mirata alluso efficiente delle risorse, non allincremento della produzione e dei consumi

42 Decrescita Felice: unutopia in corso di realizzazione?

43 Il 56% degli italiani vorrebbe fuggire dalle città e andare a vivere in campagna Almeno 1 milione di italiani ha spento la TV Sono decine i siti web sullautoproduzione di pane, formaggio, yogurt, conserve,... Si tratta di una maggiore consapevolezza che la qualità della vita non dipende dal PIL?

44

45 Grazie


Scaricare ppt "Non credi sia ora di decrescere?. In un mondo finito, con risorse finite e capacità di carico limitate una crescita infinita è impossibile."

Presentazioni simili


Annunci Google