La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La commissione Sviluppo Sostenibile dellITIS Leonardo da Vinci aderisce al progetto: proposto da per le scuole dellEmilia-Romagna Proff. Proff. ITIS Leonardo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La commissione Sviluppo Sostenibile dellITIS Leonardo da Vinci aderisce al progetto: proposto da per le scuole dellEmilia-Romagna Proff. Proff. ITIS Leonardo."— Transcript della presentazione:

1

2 La commissione Sviluppo Sostenibile dellITIS Leonardo da Vinci aderisce al progetto: proposto da per le scuole dellEmilia-Romagna Proff. Proff. ITIS Leonardo da Vinci Carpi (Mo) (febbraio 2002) ITIS Leonardo da Vinci Carpi (Mo) (febbraio 2002)

3 La qualità dellambiente è sempre più a rischio….

4 Aumento del livello medio del mare Aumento della temperatura della superficie Aumento delle p.p.m di CO 2 Aumento del consumo di carbone, petrolio e metano

5 Produzione rifiuti in Italia

6

7 Raccolta dell Alluminio

8 Raccolta della Plastica

9 Raccolta della Carta

10 Raccolta del Vetro

11 Raccolta differenziata in Italia

12 Flusso delle operazioni di recupero della linea FrigoriferiFrigoriferi

13 Flusso delle operazioni di recupero della linea Televisori e Televisori e Computer

14

15 Produzione rifiuti a Carpi ANNO 2000 lattin e plastica vetr o metall i pile carta medicinali

16 PRODUZIONE RIFIUTI PRO-CAPITE PER LE DIVERSE TIPOLOGIE DI RIFIUTI URBANI NEGLI 11 COMUNI SERVITI DA AIMAG SPA - ANNO 2000

17

18

19

20

21 Una semplice Domanda: cosa succede nel nostro Istituto?

22 Consumo di energia elettrica: Per lilluminazione di un aula tipo occorrono ?? kWh Per ogni computer in stand-by occorrono ?? kWh Per il distributore automatico di bevande fredde occorrono ?? kWh Per il distributore automatico di bevande calde occorrono ?? kWh

23

24 Produzione dellEnergia elettrica con Fonti rinnovabili !! Centrale idroelettrica Centrale geotermica Centrale eolica Centrale fotovoltaica

25 Ecco come si produce lenergia elettrica in ITALIA: Olio combustibile:55% Olio combustibile: 55% Gas naturali: 30% Gas naturali: 30% Carbone:10% Carbone: 10% Rinnovabili:5% Rinnovabili: 5%

26 Un kWh di energia elettrica prodotto in ITALIA provoca: 650 gr (364 litri) di CO 2 (anidride carbonica) 650 gr (364 litri) di CO 2 (anidride carbonica) 48 gr (18 litri) di SO 2 (anidride solforosa) 48 gr (18 litri) di SO 2 (anidride solforosa) 0.5 gr (0.3 litri) di NO x (ossidi di azoto) 0.5 gr (0.3 litri) di NO x (ossidi di azoto)

27

28 Unaltra semplice Domanda: Cosa si potrebbe fare?

29 Campagne di controllo dei gas di scarico degli automezzi

30 Dal 1988 al 1998 sono stati eseguiti più di controlli

31 Generatore fotovoltaico realizzato presso lITI Leonardo da Vinci di Carpi

32 Auto ad idrogeno

33 Strategie per fronteggiare il problema spreco e inquinamento: comportamento A. Economizzare energia modificando il proprio comportamento Come ad esempio…..

34 classe A b)Acquistare elettrodomestici di classe A basso consumo c)Sostituire le lampade tradizionali con quelle a basso consumo stand by a)Eliminare lo spreco dovuto allo stand by dei vari apparecchi: televisori, videoregistratori, computer, ecc… Altre Strategie

35

36 Altri sistemi per fronteggiare il problema: fonti rinnovabili B. produrre energia con fonti rinnovabili Come ad esempio…..

37 Produzione con fonti rinnovabili

38 Esempio di produzione energia elettrica senza inquinamento

39 Grazie per lattenzione!!! Grazie per lattenzione!!! Proff. Proff. ITIS Leonardo da Vinci Carpi (Mo) (febbraio 2002) ITIS Leonardo da Vinci Carpi (Mo) (febbraio 2002)


Scaricare ppt "La commissione Sviluppo Sostenibile dellITIS Leonardo da Vinci aderisce al progetto: proposto da per le scuole dellEmilia-Romagna Proff. Proff. ITIS Leonardo."

Presentazioni simili


Annunci Google