La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Linsegnamento delle scienze in Francia tra continuità e innovazione Seminario internazionale « Scienze e lingue europee »

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Linsegnamento delle scienze in Francia tra continuità e innovazione Seminario internazionale « Scienze e lingue europee »"— Transcript della presentazione:

1 Linsegnamento delle scienze in Francia tra continuità e innovazione Seminario internazionale « Scienze e lingue europee »

2 o Introduzione : linsegnamento delle scienze nel sistema educativo francese o Gli obiettivi, le metodologie e condizioni dapprendimento dellinsegnamento delle scienze Les premesse di un evoluzione attesa : linsegnamento delle scienze in classe di « seconde de détermination» (la seconde è il 1° anno di liceo, denominato de détermination in quanto è senza indirizzo specifico) Linsegnamento scientifico attuale nella classe di « première (2° anno) Letteraria e Economico-sociale Le evoluzioni in corso nella scuola media, per il liceo del 2010: le basi comuni di conoscenze e delle competenze Una sperimentazione di due anni nella cuola media: linsegnamento integrato di scienze e tecnologie Unevoluzione molto attesa: il futuro liceo del 2010 in costruzione, con lobiettivo di continuità con la scuola media o Conclusione: linsegnamento delle scienze in Francia, tra continuità e innovazione

3 Introduction Introduzione : linsegnamento delle scienze, il loro posto nel sistema educativo francese

4 Introduction Le scienze sperimentali Scienze della Vita e della Terra (SVT) Professori di SVT (CAPES di SVT – « agrégation » in Sciences de la vie- Sciences de la Terre et de lUnivers) Fisica-chimica (PC) Professori di PC (CAPES de PC; « agrégation » in Scienze Fisiche (specialtità fisica o chimica o fisica appliacta)

5 Introduction Gli orari d insegamento Scuola media : Dalla 6 ème (1a) alla 3 ème (4a) 1,5 ore di SVT e 1,5 ore o 2 ore (in 3 ème ) di PC tranne che in 6 ème (solo SVT) Liceo dinsegnamento generale Seconde (1a): 2 ore di SVT di cui 1,30 ore in classe in 2 gruppi; 3,30 di PC di cui 1,30 in classe in 2 gruppi; Première L (2a): Insegnamento scientifico di 1,30 ore in classe in 2 gruppi Première ES : SVT 1,30 ore ( di cui mezzora in classe in 2 gruppi) Première S : 4 ore di SVT e 4,30 ore di PC (di cui 2 ore di laboratorio) Terminale S (3a) : 3,30 di SVT (di cui 1,30 ore di laboratorio) e 5 ore di PC (di cui 2 ore di laboratorio); insegnamento di specialità in una delle due discipline (2 ore) o Licei dinseganmento tecnologico, per lultimo ciclo (premières et terminales) : Nessun insegnamento SVT. Fisica-chimica presenti in tutte le serie

6 Gli obiettivi, metodologie e condizioni di apprendimento dellinsegnamento delle scienze Le premesse di unevoluzione attesa : linsegnamento delle scienze in classe di « seconde de détermination », nellambito dellattuale liceo

7 Les sciences dans la classe de seconde actuelle I programmi di scienze al liceo Un testo introduttivo intitolato « linsegnamento delle scienze al liceo » che formalizza levoluzione auspicata Un programma di SVT e un programma di PC che declinano questi obiettivi comuni e confermano questa evoluzione.

8 Les sciences dans la classe de seconde actuelle Lintroduzione comune fissa gli obiettivi dinsegnamento delle scienze Privilegiare laspetto culturale assicurando agli studenti un certo numero di conoscenze di base: farli acquisire una cultura scientifica Fare amare la scienza agli alunni Indurrli a continuare ad interessarsi alle scienze, a non averne paura, a poter leggere ulteriormente delle riviste scientifiche, a partecipare a delle scelte democratiche su problemi dove la scienza è coinvolta

9 Les sciences dans la classe de seconde actuelle Lintroduzione comune alle scienze porta allinterdisciplinarità Un insegnamento delle scienze costruito per la prima volta, come un tutto e non come una semplice giustapposizione Nella formulazione dei programmi Negli insegnamenti tematici Nei lavori personali (TPE)

10 Les sciences dans la classe de seconde actuelle Lintroduzione comune alle scienze insiste sullapproccio scientifico La sperimentazione, un approccio essenziale delle scienze da insegare allo studente, accettando i tentoni, gli errori, le approssimazioni. Far fare alcune esperienze, in gruppetti ma scelte e capite bene, anziché molteplicare gli esperimenti rapidi Favorire linsegnamento dellapproccio scientifico incluendo lapprendimento dellosservazione e dellesperienza Spingere lalunno a porsi delle domande, ad enunciare le domande pertinenti, a capire il meccanismo dellinterrogarsi

11 Les sciences dans la classe de seconde actuelle I programmi di SVT e di PC hanno obiettivi comuni Offrire ad ognuno, futuro scienziato o meno, una cultura di base nel campo della conoscenza indispensabile alla comprensione del mondo che ci circonda, e questo in unepoca in cui siamo confrontati a delle scelte di società in particolare in materia di ambiente Far capirequello che differnzia la scienza dagli altri campi della conoscenza, grazie ad una praticadel procedimento scientifico Fare capire che la scienza non si definisce solo in termini di contenuti ma anché in termini di elaborazione di questi contenuti (restituire la dimensione storica dello sviluppo delle scienze) Fare apparire i legami tra attività scientifica e sviluppo tecnologico che condiziona la nostra vita quotidiana

12 Les sciences dans la classe de seconde actuelle I programmi di SVT e di PC dimostrano la complementarità delle due discipline Tema « messaggi della luce » et « immagini satellitarie e studio degli involucri esterni della Terra»; Tema « luniverso in movimento e il tempo » et « esplorazione dello spazio» con « la Terra è un pianeta del sistema solare ; Tema « laria che ci circonda » con « latmosfera terrestre e la sua evoluzione» Tema «costituzione della materia » et « cicli dellossgeno, del CO2 et de lacqua »

13 Les sciences dans la classe de seconde actuelle I programmi di SVT e di PC insistono sulle attività sperimentali Pratica sperimentale accompagnata da una pratica dellinterrogarsi e della modellazione. Degli sperimenti, analisi di documenti, conclusioni e sintesi Unintegrazione delle tecnologie della comunicazione e dellinformazione Un contributo alla padronanza della lingua I programmi e la costruzione di competenze durante i lavori pratici

14 Les sciences dans la classe de seconde actuelle I programmi di SVT e di PC: un tronco comune e degli insegnamenti tematici Ampia autonomia e spirito creativo degli studenti Lo studente prende il tempo di costruire( da solo o collettivamente) Partendo da argomenti : Locali o di attualità Trasversali allinterfaccia delle diverse discipline entrano in questo quadro In rapporto con delle nozioni e dei contenuti del programma e reinvestendo alcuni aspetti degli approcci scientifici

15 Gli obiettivi, le metodologie e le condizioni di apprendimento dellinsegnamento delle scienze, Linsegnamento scientifico attuale nelle classi di « Premières » letteraria, economcia e sociale

16 Enseignement scientifique en L et ES Gli obiettivi nelle classi L e ES Contribuire allacquisizione di una cultura scientifica da parte degli alunni che hanno avuto un insegnamento generale in scienze sperimentali ma che non intendono in futuro lavorare o produrre nel settore della biologia, della chimica, della fisica o delle geoscienze; Responsabilizzare gli individui nei confronti di loro stessi e in particolare nellambito della salute, ma anche nei confronti della collettività e degli altri individui, in base ai comportamenti individuali.

17 Enseignement scientifique en L et ES I programmi in L e in ES « Première L » : questioni non disciplinari in se abbinano nozioni e contenuti in un percorso dove si alternano il contributo delle SVT e quello della FC. « Première ES » : le SVT sviluppano piuttosto interazioni con linsegnamento della geografia e delle scienze economiche in base alla scelta dei tre temi che portano ad interrogarsi sullambiente, secondo approcci che vanno dalloggetto biologico alle considerazioni mondialiste : una risorsa naturale, il legno una risorsa indispensabile, lacqua alimentazione, produzione alimentare, ambiente

18 Gli obiettivi, le metodologie e le condizioni di apprendimento dellinsegnamento delle scienze Le evoluzioni in corso al collegio, premesse per il liceo del 2010 : il livello minimo comune di conoscenze e di competenze

19 Le socle commun de connaissances et de compétences Il livello minimo commune di conoscenze e di competenze Lacquisizione per tutti gli alunni è un obbligo del servizio pubblico delleducazione iscritto nella legge di orientamento e di programma per il futuro della Scuola : « Lobbligo scolastico deve almeno garantire ad ogni alunno i mezzi necessari per acquisire un livello minimo comune composto da un insieme di conoscenze e di competenze che si deve assolutamente padroneggiare per riuscire con successo il proprio percorso scolastico, proseguire la propria formazione, costruire il proprio futuro personale e riuscire la propria vita in società ». Sarà convalidata a fine formazione con un documento individuale che attesta la padronanza delle capacità, degli atteggiamenti e delle conoscenze delle sette competenze.

20 Le socle commun de connaissances et de compétences Le SVT e la FC allinterno del livello minimo I programmi dellinsegnamento delle matematiche, delle SVT, di FC e di tecnologia contribuiscono allacquisizione della competenza 3 del livello minimo comune di conoscenze e di competenze « i principali elementi di matematica e di cultura scientifica e tecnologica ». Le tre discipline, SVT, tecnologia e FC contribuiscono a convalidare la competenza 3B del livello minimo « la cultura scientifica e tecnologica »

21 Le socle commun de connaissances et de compétences Contenuti disciplinari che alimentano vari campi Luniverso e la Terra La materia Il vivente Lenergia Conoscere le varie forme denergia e i loro utilizzo. Sapere che lenergia può trasformarsi da una forma allaltra Gli oggetti tecnici SVTFC Lenergia è necessaria al funzionamento degli organi, nellambito dellossidazione dei nutrimenti. Lenergia può avere varie forme (elettrica, luminosa, meccanica…) e transformarsi da una forma allaltra; può essere liberata da una reazione chimica (reazioni di combustione) oppure assorbita.

22 Le socle commun de connaissances et de compétences I temi di convergenza Contribuire, per ogni insegnamento disciplinare, in un modo coordinato, allappropriazione da parte degli alunni di saperi connessi ai vari temi; Dare maggior coerenza alla formazione degli alunni nei campi quali la salute, la sicurezza e lambiente che sono essenziali per il futuro cittadino. la meteorologia o lenergia ma anche il pensiero statistico, per fare in modo che siano consapevoli del fatto che la scienza qualche cosa di più di una semplice giustapposizione delle sue discipline costitutive e consente di accedere ad una comprensione globale di un mondo complesso in particolare attraverso i modi di pensiero che mette in atto. Mirare così, alla fine degli studi al collegio, ad una costruzione da parte dellalunno di una prima rappresentazione globale e coerente del mondo nel quale vive in base allo studio di questi temi essenziali per gli individui e la società. Consentire agli alunni di avere una percezione delle converegenze tra le varie discipline e poter analizzare, secondo una vista più panoramica, le realtà del mondo di oggi.

23 Le socle commun de connaissances et de compétences Capacità e atteggiamenti comuni La FC, le SVT e la tecnologia si congiungono intorno alle capacità necessarie per attivare le conoscenze in diverse situazioni : Ricercare, estrarre e organizzare linformazione utile ; Realizzare, manipolare, misurare, calcolare, applicare delle consegne; Ragionare, argomentare, praticare un modo di procedere sperimentale o tecnologico; Presentare il modo di procedere adottato, i risultati ottenuti ; comunicare con linguaggi o strumenti scientifici e tecnologici. Si congiungono anche intorno a atteggiamenti da sviluppare : senso dellosservazione, curiosità, spirito critico, osservazione delle regole elementari di sicurezza, senso di responsabilità di fronte alla salute, allambiente e al mondo vivente…

24 Le socle commun de connaissances et de compétences Come seguire lacquisizione progressiva delle conoscenze e competenze Una griglia di riferimento per la Cultura scientifica e tecnologica del livello minimo comune : documento che consente agli insegnanti di identificare le conoscenze e le capacità e dargli dei punti di riferimento per tre livelli (fine della 6 ème, fine della 4 ème, fine della 3 ème ) : al fine di garantire completezza e progressività Dei criteri comuni che definiscono le qualità della produzione attesa : al fine di garantire la valutazione

25 Le socle commun de connaissances et de compétences Capacità e indicazioni per la valutazione Livello di fine ciclo di adattamento Livello di fine ciclo centrale Livello di fine ciclo orientamento Ragionare, argomentare, praticare un metodo sperimentale o tecnologico Formulare unipotesi Lalunno sceglie in una lista unipotesi o una congiuntura Lalunno propone unipotesi che corrisponde al problema chiaramente esposto. Lalunno propone una o più ipotesi, formula una congiuntura rispetto alla situazione identificata. Participare allelaborazione di un protocollo, di un programma Lalunno mette in ordine le tappe di un protocollo. Lalunno identifica un protocollo, un metodo che corrisponde alla domanda fatta oppure allipotesi espressa. Lalunno riconosce il contesto oppure le condizioni dutilizzo di una formula, di un protocollo, di un teorema conosciuti. Lalunno adatta un protocollo, un algoritmo, un programma, a una situazione di prossimità. Lalunno partecipa allelaborazione di un protocollo, di un algoritmo. Il problema essendo chiaramente identificato, lalunno propone un protocollo sperimentale conosciuto.

26 Le socle commun de connaissances et de compétences Per esempio, per la capacità « questionare, identificare il problema, formulare unipotesi » : CapacitàCriteri : descrizione Formulare unipotesi, una congiuntura Si tratta di esprimere una soluzione plausibile e non contradittoria (coerenza) al meno parziale rispetto al problema posto ( pertinenza) Altro esempio, per la capacità « ricercare, estrarre e organizzare linformazione utile » : CapacitàCriteri : descrizione Estrarre da un documento le informazione relative a un tema di lavoro : Estrarre informazioni da un fatto osservato Si tratta di prendere in considerazione informazioni che hanno un legame con lo studio in corso, senza fuorviarsi (pertinenza), senza dimenticare niente (integralità), senza errore di lettura e senza deformarle (esattezza)

27 Le socle commun de connaissances et de compétences Il modo di procedere dellinvestigazione nelle tre discipline Prende appoggio sul fatto di fare delle domande agli alunni rispetto al mondo reale : situazione scattenante Privileggia losservazione, la sperimentazione o lazione diretta degli alunni sul reale. Ogni seduta dinvestigazione si conclude con attività di sintesi e di strutturazione a partire dei lavori fatti in classe.

28 Le socle commun de connaissances et de compétences Delle situazioni dinsegnamento comuni Dei compiti semplici Per riprodurre delle procedure Dei compiti complessi Motivare gli alunni Portarli ad esprimere vere competenze in situazioni nuove Educarli a gestire situazioni concrete della vita reale mobilitando le loro conoscenze, capacità e atteggiamenti acquisiti. Un modo di procedere del progetto

29 Le socle commun de connaissances et de compétences Dei compiti complessi in ogni disciplina Mettere lalunno in una situazione realistica, possibilmente ancorata nel quotidiano, e che non ha un legame diretto o immediato con la conoscenza da costruire, destinata a motivare la ricerca Indicargli quello che deve fare, in modo aperto, senza troppi dettagli, e quello che deve produrre, ma senza dirgli come deve fare ne indicargli un modo di procedere Lasciarlo, nellambito del suo modo di procedere personale di risoluzione e secondo lordine che gli conviene, attivare un certo numero di capacità, di conoscenze, di atteggiameti dalla competenza 3B del livello minimo.

30 Le socle commun de connaissances et de compétences Un esempio di FC Tutte le macchine hanno un sistema di luci. Poniamo lattenzione sul circuito di illuminazione anteriore di una macchina. In questo circuito, un pulsante consente di accendere o spegnere i due fari insieme. Accade spesso che si vedono sulla strada macchine che hanno un faro solo acceso. Devi immaginare e realizzare un circuito elettrico che ha le stesse proprietà di quello della macchina. Farai uno schema di montaggio e spiegherai perchè il tuo montaggio corrisponde al circuito di illuminazione anteriore di una macchina In questo esempio di FC, si tratta : di identificare il problema di partecipare allelaborazione di un protocollo di realizzare un montaggio a partire di uno schema di confrontare il resultato atteso di presentare le tappe della fase di risoluzione

31 Le socle commun de connaissances et de compétences Compiti complessi interdisciplinari Analizzati insieme sotto forma di un progetto Mostrando allalunno la coerenza degli approcci e dei metodi nonché la complementarità delle conoscenze. In ogni disciplina le attività interdisciplinarie proposte Realizzati con una o più sedute oppure sullarco di più anni scolastici Contribuiscono ai temi di convergenza

32 Le socle commun de connaissances et de compétences Un modo di procedere per un progetto in SVT Leducazione alla responsabilità nel campo della saluta e dellambiente costituisce uno degli obiettivi importanti dei programmi di scienze sperimentali durante gli anni di collegio e pîù specificatamente in SVT nella classe di 3 ème dove viene costruita a partire di 6 temi : le malattie nutrizionali ed alcuni tumori; I trapianti (donazione di organi, di tessuti, di cellule) la qualità dellacqua o dellaria del basso stratto atmosferico ; la biodiversità ; le risorse in energie fossili e energie rinnovabili; I metodi di procreazione medicalmente assistiti e di contraccezione Si tratta in questo ambito di : Sviluppare il lavoro autonomo dellalunno Iniziarlo al processo di elaborazione di un progetto tramite ricerca e/o realizzazioni di produzioni personali Permettere di contribuire allacquisizione e/o alla valutazione delle competenze delle tecnologie e della comunicazione, sociali e civiche, dellautonomia e delliniziativa. Si favorisce lincroccio delle discipline e, possibilmente, una collaborazione con dei partner esterni.

33 Obiettivi, metodologie e condizioni di apprendimento dellinsegnamento delle scienze Una sperimentazione al collegio : linsegnamento integrato di scienza e tecnologia

34 L'enseignement intégré de science et technologie Obiettivi dellEIST e la sua applicazione Ha vari obiettivi, in particolare sviluppare la curiosità degli alunni privilegiando linvestigazione, fargli apprezzare la scienza e la tecnologia, acquisire conoscenze solide, invogliare gli alunni a ragionare e a sostenere i propri punti di vista E compito di un solo insegnante che esso sia insegnante di SVT, di tecnologia o di FC E preparato a monte da tre insegnanti che lavorano insieme : progressione e corsi elaborati a partire di temi trasversali che consentono lintegrazione dei tre programmi disciplinari.

35 L'enseignement intégré de science et technologie LEIST : farsi delle domande senza specificità disciplinare Esempio : Come si transforma il mondo ? Che cosa fa muovere e cambiare le cose ? Quali sono i bisogni per vivere ? Da dove provengono le energie ? Quali sono le relazioni con lambiente ?

36 Obiettivi, metodologie e condizioni di apprendimento dellinsegnamento delle scienze Una evoluzione molto attesa : il futuro liceo del che terrà conto della continuità con il collegio

37 Les sciences dans le futur lycée de Un insegnamento di scienze sperimentali, per la prima volta Prima idea : Far capire la posta in gioco che rappresenta la scienza attraverso la natura degli argomenti proposti e un forte appoggio su attività sperimentali che necessitano una certa manipolazione. Far capire come si costruisce la scienza, Portare a immaginare, a inventare situazioni che possono essere riproposte e che consentono di identificare la realtà di un fenomeno e di misurarne i parametri, Privilegiare linsegnamento dellinvestigazione includendo lapprendimento delle pratiche di osservazione, di manipolazione e di sperimentazione. Seconda idea : Privilegiare un ancoragio storico, in un contesto scientifico, sociale e economico specifico, per comprendere come le scoperte storiche hanno influenzato il corso della storia.

38 Un insegnamento di scienze sperimentali, per la prima volta Terza idea : Dare a tutti i liceali i mezzi per comprendere limportanza di un approccio scientifico delle grandi sfide a cui le società saranno confrontate. Si deve aiutarli a guidare le proprie scelte, a titolo personale o collettivo, nel loro quotidiano o nellesercizio della propria professione. Quarta idea : privilegiare un approccio incrociato e complementare della chimica, delle scienze della vita, della fisica e delle scienze della terra per consentire un approccio globale; altre discipline consentiranno in modo complementare di esaminare le stesse problematiche da altri punti di vista, al fine di percepire la complessità delle situazioni e di comprendere i meccanismi di decisione.

39 Les sciences dans le futur lycée de Un programma unico di scienze sperimentali Sarà concepito in modo da essere chiaro per conto suo. Grazie ad un approccio scientifico consentirebbe a tutti gli alunni di esplorare meglio i vari campi della vita quotidiana e di fornire basi scientifiche a quelli che proseguiranno i loro studi in questo ramo. Potrebbe presentari in tre colonne intitolate : Nozioni di PC precisando le conoscenze e i concetti da studiare ; Nozioni di SVT precisando le conoscenze e i concetti da studiare ; Competenze utilizzate durante lacquisizione di una nozione che figura in una delle colonne del quadro, competenze comuni alle due scienze sperimentali.

40 Les sciences dans le futur lycée de I grandi temi analizzati : La terra nelluniverso Nutrire lumanità La sfida energetica Scienze e sport

41 Les sciences dans le futur lycée de Produrre : orientarsi verso unagricoltura durevole La fotosintesi è una trasformazione chimica a partire di processi biochimici complessi. Il suolo è un punto di scambi di materie. I concimi e i pesticidi contengono specie chimiche ioniche o molecolari. Modelizzare una trasformazione chimica con la scrittura della sua equazione di reazione. Sfruttare i documenti e attivare un protocollo per comprendere le interazioni tra suolo e acqua in termini di scambi di ioni. Estrarre e sfruttare informazioni su : -I prodotti utilizzati per migliorare la produzione delle culture, soprattutto nel campo della sicurezza chimica; -La selezione delle varietà, le pratiche di cultura o di allevamento a mettere in relazione con i rendimenti attesi o ottenuti. -Concepire protocolli e/o utilizzarli e sfruttare i risultati riguardanti : -Il dosaggio di una specie presente in un concime o pesticide, facendo il paragone; -Le condizioni della produzione di materia da parte dei vegetali clorofilliani (materie minerali tra cui il carbonio). Essere critico studiando il modo di allevamento o di coltivazione per quanto riguarda il suo impatto sulla salute e sullambiente. I vegetali clorofilliani sono autotropi per il carbonio. Sono dei produttori primari. La ricerca di rendimenti elevati economicamente sopportabili e in grado di nutrire tutti gli Esseri umani, deve essere associato ad uno studio dellimpatto sullambiente e sulla salute. Levoluzione delle pratiche agricoli che portano ad un miglioramento delle produzioni poggia, per esempio, su : -una produzione di varietà vegetali e di razze animali di qualità per la selezione, la manipolazione genetica, la moltiplicazione per talea e il clonagio; -una protezione ragionata delle culture; -una fertilizzazione equilibrata che mantiene la qualità dei suoli; -una gestione parcimoniosa ed equilibrata delle risorse in acqua; Una padronanaza delle condizioni digiene, di alimentazione e di riproduzione delle specie selezionate nelle condizioni sanitarie appropriate. Legami con la geografia : sviluppare le agricolture durevoli

42 Les sciences dans le futur lycée de Forse moduli di scoperta Destinati a optare per un ramo Facendo scoprire cosa è realmente la scienza Apertura verso i mestieri della scienza Permettendo incontri con professionisti …

43 Conclusion Linsegnamento delle scienze, tra continuità ed innovazione in Francia

44 Conclusion Il nostro insegnamento delle scienze deve evolvere I programmi del collegio del 96 e lesperienza di undici anni di « La main à la pâte » alla scuola elementare I risultati delle evaluazioni internazionali La mancanza dinteresse dei Francesi per gli studi scientifici e i mestieri della scienza

45 Conclusion Le direzioni sono chiare ma le modalità vanno ricercate I programmi del collegio hanno permesso di iniziare linvestigazione e mostrato la necessità di suscitare la curiosità scientifica degli alunni e di ancorarla nel quotidiano. Il livello minimo è una speranza per contribuire ad un approccio pluridisciplinare. LEIST, i temi di convergenza sono delle piste per riuscire questa interdisciplinarità tematica. I programmi del liceo del 2001 evidenziavano questa quadrupla volontà di : offrire a ciascuno, futuro scientifico o meno, una cultura di base in un campo della conoscenza indispensabile alla comprensione del mondo che ci circonda, e questo a una epoca in cui siamo confrontari a delle scelte di società, soprattutto nel campo dellambiente, far comprendere quello che differenzia la scienza dagli altri campi della conoscenza, tramite una pratica del modo di procedere scientifico, evidenziare i legami tra attività scientifica e sviluppo tecnologico che condiziona la nostra vita quotidiana, consentire ad ogni liceale di orientarsi, secondo i propri gusti, verso studi scientifici fino al « Baccalauréat » ed oltre, tentando di fermare una certa mancanza di interesse per la fisica, così come si è visto recentemente nei vari Paesi occidentali.

46 Conclusion Verso un nuovo liceo e una nuova classe di « seconde » Per raggiungere gli obiettivi già precedentemente definiti nel 2001, in continuità con il collegio : Tramite un approccio tematico, Secondo un approccio incrociato e complementare di varie discipline, Seguendo un modo di investigazione che consente di esplorare i vari campi della vita quotidiana Appoggiandosi su un ancoraggio storico Dando così a tutti i liceali i mezzi per capire limportanza di un approccio scientifico delle grandi sfide a cui le società devono far fronte e la posta in gioco delle loro responsabilità individuale e collettiva.

47 Grazie della vostra attenzione …


Scaricare ppt "Linsegnamento delle scienze in Francia tra continuità e innovazione Seminario internazionale « Scienze e lingue europee »"

Presentazioni simili


Annunci Google