La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La SPIRITUALITÀ ANTROPOLOGICA. ANTROPOLOGIA : SCIENZA che STUDIA l UOMO in TUTTI i SUOI ASPETTI, SOCIALI, CULTURALI e FISICI. SPIRITUALITÀ : TERMINE che.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La SPIRITUALITÀ ANTROPOLOGICA. ANTROPOLOGIA : SCIENZA che STUDIA l UOMO in TUTTI i SUOI ASPETTI, SOCIALI, CULTURALI e FISICI. SPIRITUALITÀ : TERMINE che."— Transcript della presentazione:

1 La SPIRITUALITÀ ANTROPOLOGICA

2 ANTROPOLOGIA : SCIENZA che STUDIA l UOMO in TUTTI i SUOI ASPETTI, SOCIALI, CULTURALI e FISICI. SPIRITUALITÀ : TERMINE che RIGUARDA TUTTO CIÒ che CONCERNE lo SPIRITO. Ha SVARIATE ACCEZIONI ed INTERPRETAZIONI, INCLUSA la FEDE nelle DIVINITÀ. È INSITA in OGNI INDIVIDUO con CARATTERISTICHE ESCLUSIVE ed UNICHE.

3 La SPIRITUALITÀ ANTROPOLOGICA pone al CENTRO di ogni INTERESSE l UOMO, MISURA e METRO dell UNIVERSO

4 Di SOLE DUE COSE SIAMO SICURI : Il CIELO STELLATO SOPRA di NOI e la COSCIENZA MORALE DENTRO di NOI I. Kant

5 La MENZOGNA verso SE STESSI e gli ALTRI NASCE dal DISAGIO. La SINCERITÀ verso SE STESSI e gli ALTRI è INDISPENSABILE per l INIZIO di OGNI CAMBIAMENTO. La RICONCILIAZIONE con SE STESSI e gli ALTRI AVVIENE attraverso il PERDONO che è più IMPORTANTE per CHI PERDONA che per il PERDONATO.

6 è anche un PERCORSO, o CAMMINO SPIRITUALE, che PRESENTA una DIMENSIONE SOGGETTIVA ed INDIVIDUALE. Si AVANZA per CONSEGUIRE un OBIETTIVO DETERMINATO, come un più ALTO GRADO di CONSAPEVOLEZZA, il RAGGIUNGIMENTO della SAGGEZZA, la COMUNIONE con DIO o con la NATURA, attraverso la LIBERAZIONE dalle GABBIE dei SENSI e della MENTE. La SPIRITUALITÀ Rodin – Il Pensatore

7 si può INTENDERE come un TRAGITTO di BREVE DURATA, con un OBIETTIVO SPECIFICO, o come un PERCORSO che DURA TUTTA una VITA. Ogni EVENTO della VITA è PARTE di questo CAMMINO, con TAPPE o MOMENTI SIGNIFICATIVI, come la MEDITAZIONE, l INTROSPEZIONE, il METTERSI in DISCUSSIONE, il CONFRONTO con gli ALTRI, la PREGHIERA. Il CAMMINO SPIRITUALE Dürer

8 è una CONTINUA INTROSPEZIONE che CONSENTE di RICONOSCERE chi REALMENTE SIAMO (AUTOCOSCIENZA) e di SCEGLIERE LIBERAMENTE chi VOGLIAMO DIVENIRE (AUTOPROMOZIONE) G. La Tour La MEDITAZIONE

9 In INTERIORE HOMINIS HABITAT VERITAS L INTROSPEZIONE La VERITÀ VIVE nel PROFONDO dell UOMO Benozzo Gozzoli – SantAgostino Sant Agostino

10 è l ATTIVITÀ RIFLESSIVA, del PENSIERO con cui l IO DIVENTA COSCIENTE di SÉ, un INDAGINE RIVOLTA su di SÉ e NON sul MONDO ESTERNO, che CRITICA e METTE in DISCUSSIONE PRINCIPALMENTE SE STESSA Nosce te ipsum Conosci te stesso L AUTOCOSCIENZA

11 Perché GUARDI la PAGLIUZZA che è nell OCCHIO del tuo FRATELLO, e NON TI ACCORGI della TRAVE che è nel TUO ? NON CHIEDETEVI COSA può FARE il VOSTRO PAESE per VOI. CHIEDETEVI COSA potete FARE VOI per il VOSTRO PAESE. Vangelo Luca 6, 41 J. F. Kennedy

12 BISOGNA COLTIVARE BENE il PROPRIO GIARDINO Il faut bien cultiver son jardin Candide - Voltaire

13 CIASCUNO è l UNICO, AUTENTICO GUARDIANO della PROPRIA SALUTE FISICA, MENTALE e SPIRITUALE. J.S. Mill L AUTOPROMOZIONE : Caravaggio - particolare CIASCUNO è RESPONSABILE di SE STESSO e del PROPRIO PERCORSO di CAMBIAMENTO che DURA per TUTTA la VITA (FINO ai FIORI). V. Hudolin

14 è un CONTINUO RAPPORTARSI con gli ALTRI METTENDOSI in DISCUSSIONE, per ACCRESCERE, COMUNICARE e CONDIVIDERE la PROPRIA RICCHEZZA INTERIORE COSTRUITA su : SOLIDARIETÀ AMICIZIA AMORE PACE Il CONFRONTO Pompei

15 Con la CRESCITA SPIRITUALE si ACQUISISCONO: NUOVE CERTEZZE INTERIORI, NUOVA FIDUCIA nella CAPACITÀ di RIPRENDERSI, MAGGIORE SENSO di PIENEZZA della VITA Si ACCRESCE l AUTOSTIMA G. La Tour

16 PENSARE POSITIVO ATTEGGIAMENTO MENTALE che PORTA ad AFFRONTARE i PROBLEMI con SERENITÀ, SDRAMMATIZZANDOLI attraverso la RIFLESSIONE, il CONFRONTO, l ACCETTAZIONE ed il SUPERAMENTO di CIÒ che NON si può CAMBIARE

17 OGNUNO ha la CAPACITÀ ed il DOVERE di CONOSCERSI e COMPRENDERSI, REALIZZANDO il CAMBIAMENTO del PROPRIO STILE di VITA, CERCANDO e TROVANDO CONDIZIONI FAVOREVOLI per AFFRONTARE e RISOLVERE i PROPRI PROBLEMI.

18 TRAGITTO di BREVE DURATA : ASTINENZA MEZZO NECESSARIO ed INDISPENSABILE per INIZIARE un PERCORSO di SOBRIETÀ PERCORSO per TUTTA la VITA : SOBRIETÀ SCELTA LIBERA e CONSAPEVOLE di CAMBIARE il CORSO della PROPRIA VITA OBIETTIVI PROPOSTI dal CLUB come CAMMINO SPIRITUALE

19 La SOBRIETÀ è uno STILE di VITA, PERSONALE e COLLETTIVO, PARSIMONIOSO, PULITO, CALMO, in ARMONIA con la NATURA. È un MODO dell ESSERE, NON dellAVERE. È uno STILE di VITA che sa DISTINGUERE tra le NECESSITÀ ed i BISOGNI. S. Francesco e Madonna Povertà - Giotto

20 COMPITO del CLUB è CREARE le CONDIZIONI FAVOREVOLI alla REALIZZAZIONE del CAMMINO SPIRITUALE ATTRAVERSO l EMPATIA dei SUOI PARTECIPANTI

21 è la MODALITÀ di COMPRENDERE con RISPETTO e PARTECIPAZIONE quello che ALTRI PROVANO. OFFRIRE una RELAZIONE BASATA sull ASCOLTO SENZA GIUDIZIO, con INTERESSE per i SENTIMENTI ed i BISOGNI dell ALTRA PERSONA. L EMPATIA

22 è ESSERE DISPONIBILI ad OFFRIRE PIENA ATTENZIONE, METTENDO da PARTE le PROPRIE PREOCCUPAZIONI ; è una MODALITÀ di COMUNICAZIONE RELAZIONALE che si APPRENDE con UMILTÀ e per TENTATIVI L EMPATIA Mantegna

23 Il BENESSERE GENERALE DERIVA dal BENESSERE PERSONALE È NECESSARIO STAR BENE con SE STESSI per STAR BENE con gli ALTRI L EMPATIA SOCIALE :

24 è AVERE SENSIBILITÀ per gli EVENTI che ACCADONO nel NOSTRO PIANETA, SENTENDOSENE COMPARTECIPI e CORRESPONSABILI ; è NECESSARIO CREARE una COSCIENZA COLLETTIVA per MODIFICARE alcuni COMPORTAMENTI RADICATI a LIVELLO SOCIALE e CULTURALE L EMPATIA SOCIALE

25 È NECESSARIO, per SVILUPPARE una CULTURA di SALUTE della SOCIETÀ, RISCOPRIRE ALCUNI VALORI QUALI : L INTERDIPENDENZA, SENTITA come SISTEMA DETERMINANTE di RELAZIONI nel MONDO CONTEMPORANEO, ASSUNTA come CATEGORIA MORALE e SOCIALE, come VIRTÙ. La SOLIDARIETÀ, DETERMINAZIONE FERMA e PERSEVERANTE di IMPEGNARSI per il BENE COMUNE, ossia per il BENE di TUTTI e di CIASCUNO. TUTTI SIAMO VERAMENTE RESPONSABILI di TUTTI Giovanni Paolo II, dallEnciclica SOLLECITUDO REI SOCIALIS

26 NON ESISTE RESPONSABILITÀ SENZA LIBERTÀ NON PUÓ ESISTERE LIBERTÀ SENZA RESPONSABILITÀ

27 Il CAMBIAMENTO SIGNIFICA NON SOLTANTO RICERCARE e VIVERE la SOBRIETÀ INDIVIDUALE, ma anche un NUOVO TIPO di COMPORTAMENTO delle FAMIGLIE e della COMUNITÀ. TROVARE e REALIZZARE una NUOVA POSSIBILITÀ di COMUNICARE ed INTERAGIRE per una MIGLIORE QUALITÀ della VITA. APPROCCIO ECOLOGICO – SOCIALE per il TRATTAMENTO dei PROBLEMI ALCOLCORRELATI e COMPLESSI

28 La VITA, un mistero che può essere visto sia come evoluzione spontanea del materiale organico presente nell Universo, sia come dono di Dio o della Natura. In entrambi i casi non è esclusivamente una semplice proprietà privata, anzi si potrebbe dire che ci sia stata data in prestito da Dio o dalla Natura. In ogni caso, nonostante siamo liberi nell usarla, da un punto di vista etico, non siamo liberi di danneggiarla intenzionalmente o di distruggerla. Hudolin Assisi 1995

29 NON è un CONCETTO ASTRATTO, MA si ESPRIME e si REALIZZA nei GESTI, nelle AZIONI, nelle SCELTE La SPIRITUALITÀ di TUTTI i GIORNI

30 Ogni ANNO in MAGGIO ad ASSISI si SVOLGE il CONGRESSO NAZIONALE di SPIRITUALIT À ANTROPOLOGICA e di ECOLOGIA SOCIALE

31 L ALCOL NON è IMPORTANTE, IMPORTANTE è l UOMO

32 HUDOLIN Questa SCUOLA è DEDICATA a VladimirVisnja con RICONOSCENZA

33 ARRIVEDERCI all INTERCLUB SONO GRADITI COMMENTI e CRITICHE Cesare de Stanchina – via Marconi 25 – Calvisano (BS) tel – cel Daniela Giudici


Scaricare ppt "La SPIRITUALITÀ ANTROPOLOGICA. ANTROPOLOGIA : SCIENZA che STUDIA l UOMO in TUTTI i SUOI ASPETTI, SOCIALI, CULTURALI e FISICI. SPIRITUALITÀ : TERMINE che."

Presentazioni simili


Annunci Google