La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lazienda come luogo di integrazione multietnica Marco Buemi Gorizia, 11 ottobre 07.

Copie: 1
Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunitá UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali Diversity.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lazienda come luogo di integrazione multietnica Marco Buemi Gorizia, 11 ottobre 07."— Transcript della presentazione:

1 lazienda come luogo di integrazione multietnica Marco Buemi Gorizia, 11 ottobre 07

2 Dati UNAR 2006 Eventi pertinenti dal 10 dic 2005 al 10 dic 2006: 218

3 Distribuzione degli utenti del servizio Contact center per genere (valori percentuali). Genere

4 Sesso ed area geografica

5 Distribuzione per aree di nascita

6 Numero di chiamate per nazionalità Nord-Africa Marocco65,3 Egitto12,0 Tunisia10,7 Algeria9,3 Altre nazioni2,6 Totale Nord-Africa100,0 Africa Nigeria28,1 Senegal19,3 Costa d'Avorio14,0 Camerun10,5 Altre nazioni18,1 Totale Africa100,0 Asia Cina17,4 Sri Lanka13,0 Filippine13,0 Bangladesh13,0 Altre nazioni43,6 Totale Asia100,0 Sud-America Brasile20,5 Argentina18,2 Ecuador18,2 Perù15,9 Altre nazioni27,2 Totale Sud-America100,0 Europa Orientale Romania54,3 Albania22,9 Polonia13,0 Altre nazioni9,8 Totale Europa Orientale100,0

7 Area di permanenza dei chiamanti

8 Discriminazione nelle diverse macro-aree 06 Eventi pertinenti rispetto allambito di discriminazione (valori in %) Ambito di discriminazione lavoro31,7 casa12,4 forze dell'ordine10,6 erogazione servizi da pubblici esercizi10,1 erogazione di servizi da enti pubblici8,7 vita pubblica6,0 scuola e istruzione5,0 mass media5,0 trasporto pubblico4,1 salute2,3 erogazione servizi finanziari2,3 tempo libero1,8 Totale100,0

9 Dati UNAR Denuncie sul lavoro 31,7% Suddivisa per aree: - Nord-est 35,4% - Nord-ovest 33% - Centro 27% - Sud 4,6%

10 I contesti di discriminazione dellambito lavoro Discriminazione nellambito lavoro (valori in %)) Contesti di discriminazione mobbing23,2 accesso alloccupazione21,7 condizioni lavorative20,3 condizioni licenziamento15,9 colleghi13,0 altro4,3 retribuzione1,4 Totale100,0 Eventi pertinenti: 69

11 Il significato di diversità oscilla tra: -Dal rappresentare un tratto identitario sovraindividuale che connota un gruppo specifico (donne, minoranze etniche, disabili, ecc.) -Allessere un attributo individuale (in termini di genere, età, nazionalità, etnia, esperienza professionale, potenzialità ecc.) La diversità non deve essere trattata come valore astratto, ma come fenomeno e condizione presente quotidianamente nelle organizzazioni, che possono acquisire valore di mercato. Diversità diventa risorsa organizzativa, su cui investire, nella misura in cui si è capace di riconoscerla. Diversity Management

12 Lordinamento italiano, non prevede specifici obblighi giuridici che vincolino le aziende a contrastare la discriminazione razziale allinterno del luogo di lavoro. Inghilterra, Irlanda, Olanda, Belgio e Svezia, le aziende devono attuare, efficaci iniziative per contrastare la discriminazione razziale sui luoghi di lavoro fornendo periodici rapporti sulle misure adottate per prevenirla e combatterla. Inadempienze comportano per le aziende sanzioni pecuniarie.

13 1) Una area chiave per il contrasto delle discriminazioni nel luogo di lavoro è lo staff policy. Proteggere i dipendenti contro le discriminazioni 2) Listituto danese di diritti umani ha creato così un documento che aiuta le aziende a controllare i comportamenti (statement). 3) Le aziende devono costituire una procedura interna per le denunce di discriminazione (i dipendenti si sentono così rassicurati perché conoscono le procedure) e lazienda evita procedimenti a suo carico con conseguenze negative. 4) Formazione di tutti i manager e dipendenti per capire meglio la normativa e cosa potrebbe implicare per lazienda una denuncia.

14 I costi finanziari per il datore di lavoro si dividono in: 1)Soldi pagati in fase conciliativa 2)Costi legali per lazienda (avvocato) 3)Costi amministrativi (viene usato lo staff interno per rispondere e difendersi dalla denuncia) Altri costi includono: 1.Danno fatto al brand aziendale o allimmagine del datore di lavoro. La notizia riportata dai media rovina la reputazione dellazienda sul mercato 2.Stress, assenze dal lavoro, morale basso e poca produttività 3.Difficoltà nel reclutare lavoratori con una conseguente mancanza di competenza Costi per lazienda

15 1.Fai della diversità una risorsa per lazienda (si introducono diverse competenze). 2.Previeni le discriminazione ed assicura pari opportunità (disparità di trattamento). 3.Includi tutti le minoranze in una strategia di diversity ( tutti i fattori di diversità non solo genere e razza). 4.Focalizza le iniziative in tutte le fasi dellassunzione (dallannuncio, al licenziamento). 5.Comprendi i gruppi target e i lavoratori (rendili partecipi dellimplementazione di nuove iniziative). 5 principi di diversity management

16 Selezione del personale Le imprese che discriminano sono responsabili di compiere gravi disparità di trattamento ma soprattutto si pongono sul mercato in condizione di svantaggio perché rinunciano a priori ad utilizzare lavoratori con competenze adeguate e diversificate. Nella selezione del personale, lappartenenza ad una specifica origine etnica non deve costituire criterio discriminante nellaccesso al lavoro.

17 In Italia: 1. studiare la discriminazione al momento dellassunzione 2. misurare la discriminazione nei confronti di un gruppo di immigrati marocchini: giovani, maschi e di prima generazione 3. analizzare lavori semi-specializzati o di bassa qualifica 4. ricerca fatta in tre grandi città: Torino, Roma, Napoli 5. la ricerca si concentra su tre settori: manifatturiera, edilizia, servizi. Ricerca OIL

18 Organizzazione della ricerca sul campo Unimpresa comunica lintenzione di procedere alla selezione di nuovo personale. I due attori si presentano con caratteristiche personali e professionali equivalenti, salvo che per la nazionalità. In ogni città si sono individuati 2 italiani e 2 marocchini, quasi sempre studenti universitari, e con caratteristiche comparabili che avevano precedentemente svolto lavori semi-qualificati.

19 Quando veniva individuata una opportunità di lavoro adeguata, i due attori telefonavano a pochi minuti di distanza luno dallaltro al recapito indicato. Nelle prove utili considerate poteva essere accettata solo la candidatura dellitaliano, solo quella del marocchino, oppure entrambe. 4 esiti possibili: Nessuno degli attori veniva invitato ad un colloquio Veniva invitato solo litaliano Veniva invitato solo il marocchino Venivano invitati entrambe e quindi si passava alla terza fase. Svolgimento delle prove

20 533 casi validi ed utili: Telefonata: 1. Candidati accettati entrambi Accettato solo il candidato nazionale Accettato solo il candidato marocchino 12 Invito per un intervista: 1. Nessun attore invitato Entrambe gli attori invitati Invitano solo lattore nazionale Invitato solo lattore marocchino 10 Offerta del lavoro: 1. Lavoro non offerto Lavoro offerto ad entrambi Lavoro offerto solo allattore nazionale Lavoro offerto solo allattore marocchino 2 Discriminazione netta 26,6% Discriminazione netta 11,6% Discriminazione netta 2,6% Risultati

21 Da valore sociale ai prodotti di un'azienda Migliora l'immagine dell'azienda offre nuove opportunità di marketing Aumenta la produttività dei dipendenti inversione da costo ad investimento del proprio impegno sociale ALLIMPRESA CONVIENE PERCHÉ …

22 GRAZIE!


Scaricare ppt "Lazienda come luogo di integrazione multietnica Marco Buemi Gorizia, 11 ottobre 07."

Presentazioni simili


Annunci Google