La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La condizione degli stranieri attraverso l'integrazione delle fonti Gian Carlo Blangiardo | Università Milano Bicocca Luciana Quattrociocchi | Istat Cinzia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La condizione degli stranieri attraverso l'integrazione delle fonti Gian Carlo Blangiardo | Università Milano Bicocca Luciana Quattrociocchi | Istat Cinzia."— Transcript della presentazione:

1 La condizione degli stranieri attraverso l'integrazione delle fonti Gian Carlo Blangiardo | Università Milano Bicocca Luciana Quattrociocchi | Istat Cinzia Conti | Istat

2 ROMA FEBBRAIO 2013 Dallepoca delle informazioni incerte e frammentarie

3 ROMA FEBBRAIO 2013

4 Alla prima rassegna sistematica delle fonti e dei principali dati statistici D.Gabrielli e E.Bisogno (a cura di), Istat, 1998

5 ROMA FEBBRAIO 2013 Monografia Testo a stampa (moderno) Codice SBNPUV ISBN Descrizione La presenza straniera in Italia negli anni '90 / Sistema statistico nazionale, Istituto nazionale di statistica. - Roma : Istat, p. ; 30 cm. CollanaInformazioniInformazioni; 61 Primo AutoreIstat Soggetti Stranieri - Italia Classificazione Dewey Statistica della migrazione in Italia Statistics of immigrants in Italy Luogo pubblicazioneRoma

6 ROMA FEBBRAIO 2013 Al salto di qualità dei dati anagrafici on line (dettaglio comunale)

7 ROMA FEBBRAIO 2013 Cittadini Stranieri. Bilancio demografico anno 2010 e popolazione residente al 31 Dicembre Tutti i paesi di cittadinanza ItaliaMaschiFemmineTotale Popolazione straniera residente al 1° Gennaio Iscritti per nascita Iscritti da altri comuni Iscritti dall'estero Altri iscritti Totale iscritti Cancellati per morte Cancellati per altri comuni Cancellati per l'estero Acquisizioni di cittadinanza italiana Altri cancellati Totale cancellati Popolazione straniera residente al 31 Dicembre

8 ROMA FEBBRAIO 2013 Popolazione straniera residente in Italia (maschi minorenni) età1° gennaio 20101° gennaio 2011Px+1(t+1) – Px (t)

9 ROMA FEBBRAIO 2013 Popolazione straniera minorenne residente in Italia: le componenti della crescita M M F F Totale Variazione effetto ricambio generazionale apporto netto

10 ROMA FEBBRAIO 2013 Iscritti per nascita anno 2010Maschi 40257Femmine Totale Età 0 al 1° gennaio 2011Maschi 39796Femmine 37308Totale per mille-14 per mille ? Il dialogo tra fonti diverse : i dubbi … Secondo la tavola di mortalità Italia 2010 la probabilità di morte nellanno di nascita è 3,5 per mille per i maschi e 2,9 per mille per le femmine

11 ROMA FEBBRAIO 2013 Neonati stranieri che non risultano residenti (in età 0) alla data del 31 dicembre dell'anno di nascita per ogni 1000 iscritti in anagrafe per nascita nel corso dell'anno

12 ROMA FEBBRAIO 2013 Confronto tra residenti in età 65 e numero di nati 65 anni prima. Italia (migliaia) [per i residenti dato anagrafico al e previsioni Istat, ipotesi centrale, per gli anni ] … e gli spunti di riflessione

13 ROMA FEBBRAIO 2013 La reale stima dellinvecchiamento importato (valori in migliaia tenuto conto delleffetto mortalità)

14 ROMA FEBBRAIO 2013 La grande opportunità delle indagini campionarie per il monitoraggio del cambiamento (un esempio da imitare?)

15 ROMA FEBBRAIO 2013 Fonte: elaborazioni su dati ORIM, Fondazione Ismu-Eupolis Regione Lombardia Regione Lombardia anni 2001, 2007 e % di immigrati stranieri proprietari della loro abitazione al variare dell'anzianità migratoria

16 ROMA FEBBRAIO 2013 Fonte: elaborazioni su dati ORIM, Fondazione Ismu-Eupolis Regione Lombardia Regione Lombardia anni 2001, 2007 e reddito mediano netto mensile da lavoro degli immigrati stranieri al variare dell'anzianità migratoria (valori in Euro)

17 ROMA FEBBRAIO 2013 Fonte: elaborazioni su dati ORIM, Fondazione Ismu-Eupolis Regione Lombardia Regione Lombardia anni 2001, 2007 e % di immigrati stranieri occupati irregolarmente al variare dell'anzianità migratoria

18 ROMA FEBBRAIO 2013 Il record linkage delle fonti amministrative: verso i nuovi orizzonti della conoscenza

19 ROMA FEBBRAIO 2013 Ricchezza informativa proveniente dagli archivi amministrativi potenziata dalla possibilità di ricorrere al record linkage Informazioni sugli individui relativi a molteplici dimensioni del fenomeno (presenza, lavoro, acquisizioni di cittadinanza, etc.) Opportunità di studi longitudinali che consentono di seguire I percorsi degli individui e che si adattano particolarmente bene allo studio dellintegrazione Opportunità di ricostruire in unottica event history i percorsi degli individui

20 ROMA FEBBRAIO 2013 Verso un sistema integrato Registro della popolazione con background migratorio Acquisizioni di cittadinanza Eventi demografici Dati INPS Liste anagrafiche comunali Permessi di soggiorno Indagini campionarie Continuo Periodiche Data ware house multidimensionale Rilasci tematici periodici Altri archivi amministartivi

21 ROMA FEBBRAIO 2013 Alcuni esempi di utilizzo di integrazione di dati provenienti da archivi: Integrazione di uno stesso archivio letto in anni diversi Integrazione di archivi diversi con riferimento allo stesso periodo Integrazione di dati di archivio con dati provenienti da altre fonti

22 ROMA FEBBRAIO 2013 Integrazione «longitudinale dei permessi di soggiorno: chi resta e chi va? La coorte di nuovi ingressi di cittadini non comunitari nel 2007 è stata seguita nel tempo Il 65.7% degli entrati per la prima volta in Italia nel 2007 ha ancora un permesso valido al 1° gennaio del Percentuale dei cittadini non comunitari entrati in Italia nel 2007 e ancora presenti al 1° gennaio 2012, per cittadinanza

23 ROMA FEBBRAIO 2013 The 15% of Chinese immigrants have moved twice or more between 2007 and 2012

24 ROMA FEBBRAIO 2013 Linkage tra archivi diversi per produrre informazioni più ricche Il caso delle acquisizioni di cittadinanza In passato venivano prodotte stime aggregate utilizzando sepratamente I dati provenienti dalle rilevazioni amministartive del ministero dellInterno e I dati provenineti dall rilevazione Istat movimento e calcolo della popolazione straniera residente. La procedura di stima era necessaria dal momento che il set di informazioni raccolto dalle due fonti separatamente non era sufficiente a rispondere alle esigenze del regolamento 862/2007 relativo alle statistiche comunitarie in materia di migrazione e di protezione internazionale. Dai dati riferiti al 2011 è stata utilizzata una procedura di linkage tra le liste anagrafiche comunali e dati individuali raccolti dal Ministero dellInterno I dati diffusi contengono ora informazioni disaggregate per territorio e tipo di acquisizione (matrimonio, residenza, ecc.)

25 ROMA FEBBRAIO 2013 Dove soggiorni e dove lavori? Il linkage tra fonti differenti può aggiungere informazioni su alcuni aspetti già noti, che possono essere ulteriormente approfonditi. Per esempio:: Quasi il 17% dei cittadini non comunitari entrati in Italia nel 2007 e ancora presente nel 2011 lavora in una provincia diversa da quella del rilascio del permesso (dato provvisorio) Entrati in Italia nel 2007 ancora soggioranti al 1° gennaio 2011 Archivi INPS dei lavoratori domestici e dei lavoratori dipendenti (2010)

26 ROMA FEBBRAIO 2013 Percentuale di cittadini non comunitari entrati nel 2007 ancora presenti al 1° gennaio 2012 che lavorano in una provincia diversa da quella di rinnovo del per alcune caratteristcihe Elaborazioni Istat su dati del Ministero dellInerno e ellInps, dati provvisori

27 ROMA FEBBRAIO 2013 Nel frattempo….lindagine campionaria….. Indagine Multiscopo su Condizione e integrazione sociale dei cittadini stranieri famiglie di stranieri residenti Campione di naturalizzati italiani Computer Assisted Personal Interviews Questionario su: famiglia, matrimonio, bambini, scuola, religione, lingua, storia migratoria, lavoro, salute, accesso ai servizi, stili di vita, relazioni sociali, partecipazione sociale, discriminazioni, condizioni abitative, etc. Ricerca condotta grazie allinteresse e al contributo economico del Dipartimento delle Pari opportunità e del Ministero della salute In cooperazione con il Ministero dellInterno

28 ROMA FEBBRAIO 2013 Nei prossimi mesi si lavorerà ad una prima sperimentazione per il linkage tra dati di archivio e dati dellindagine campionaria al fine migliorare la qualità dei dati e il set di informazioni disponibili Ulteriore step verso un sistema integrato anche a livello di micro-dati per lo sfruttamento delle fonti ufficiali disponibili Negli ultimi anni lIstat ha svolto un intenso lavoro in collaborazione con il Ministero dellInterno che gestisce diversi archivi di interesse per lo studio della presenza straniera. La collaborazione porterà nei prossimi mesi alla costituzione di un tavolo tecnico per lo studio degli indicatori di integrazione che svolgerà il proprio lavoro allinsegna dellintegrazione….delle fonti In progress…..


Scaricare ppt "La condizione degli stranieri attraverso l'integrazione delle fonti Gian Carlo Blangiardo | Università Milano Bicocca Luciana Quattrociocchi | Istat Cinzia."

Presentazioni simili


Annunci Google