La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La rete di sorveglianza epidemiologica e di controllo delle malattie trasmissibili nella comunità europea Servizio Sovrazonale di Epidemiologia ASL 20.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La rete di sorveglianza epidemiologica e di controllo delle malattie trasmissibili nella comunità europea Servizio Sovrazonale di Epidemiologia ASL 20."— Transcript della presentazione:

1 La rete di sorveglianza epidemiologica e di controllo delle malattie trasmissibili nella comunità europea Servizio Sovrazonale di Epidemiologia ASL 20 Alessandria ASL 20 Alessandria

2 1998  Istituzione rete di sorveglianza delle MI Decisione n. 2119/98/ce del parlamento europeo e del consiglio del 24 settembre 1998 (GU , L. 268/1) 1999  Istituzione di un sistema di allarme rapido Decisione della Commissione Delle Comunità Europee del (GU , L. 21/32) 2000  Individuazione delle Malattie Infettive da inserire progressivamente Decisione della Commissione Delle Comunità Europee del (GU , L. 28/50) 2000  Relazione sullo stato di avanzamento della rete Relazione della Commissione Delle Comunità Europee del  Definizione dei casi ai fini della dichiarazione delle malattie trasmissibili alla rete Decisione della Commissione Delle Comunità Europee del (GU , L. 86/44)

3 – instaura un sistema di comunicazione continua, ben strutturata, affidabile ed efficace sul piano comunitario fra le istanze nazionali di sorveglianza delle malattie trasmissibili e la Commissione europea; – agevola una rapida individuazione, affidabile e concorde, dei casi di malattie trasmissibili che si verificano nella Comunità o al di fuori di essa, importati o suscettibili di esserlo; – offre alle autorità competenti l'opportunità e i mezzi per consultarsi reciprocamente sulle misure preventive da adottare e le assiste in sede di introduzione coordinata di tali misure e di valutazione della loro efficacia; – fornisce sostegno alle autorità per analizzare e interpretare i dati ed elaborare le necessarie misure intese ad arrestare il diffondersi delle malattie trasmissibili. La rete comunitaria da: Relazione della Commissione Delle Comunità Europee del

4 Il sistema di allarme rapido e reazione (EWERS) – (1) Tutti casi suscettibili di condurre ad epidemie di risonanza comunitaria devono essere oggetto di rapporto nell’ambito EWERS, indipendentemente dal fatto che sia instaurata o meno una rete di sorveglianza di malattie specifiche A prescindere dalle cause e dai modi di trasmissione I casi sono definiti in base al livello crescente di gravità.

5 Il sistema di allarme rapido (EWERS) – (2) EWERS coopera, condividendo le informazioni con:  sistema di allarme rapido per gli alimenti (RASFF)  sistema di allarme rapido per la sicurezza dei prodotti (RAPEX)

6 Focolai di malattie trasmissibili che interessano più di uno Stato membro della Comunità. Aggregazioni spaziali o temporali di casi di malattie di tipo analogo,se agenti patogeni ne sono una possibile causa ed esiste un rischio di propagazione tra Stati membri della Comunità. Aggregazioni spaziali o temporali di casi di malattie di tipo analogo fuori della Comunità,se agenti patogeni ne sono una possibile causa ed esiste un rischio di propagazione alla Comunità. L'insorgere o il risorgere di una malattia trasmissibile o i un agente infettivo che potrebbe imporre un'azione coordinata e tempestiva della Comunità per contenerlo. Il sistema di allarme rapido (EWERS) – (3)

7 MALATTIE TRASMISSIBILI E PROBLEMI SANITARI SPECIALI DA INTEGRARE PROGRESSIVAMENTE NELL'AMBITO DELLA RETE COMUNITARIA 2.MALATTIE 2.1.Malattie a prevenzione vaccinale Difterite Infezioni con Haemophilus influenzae gruppo B Influenza Morbillo Orecchioni Pertosse Poliomielite Rosolia 2.2.Malattie trasmissibili per via sessuale Infezioni da Clamidia Infezioni da gonococchi Infezione da HIV Sifilide 2.3.Epatiti virali Epatite A Epatite B Epatite C Gazzetta ufficiale delle Comunità europee

8 MALATTIE TRASMISSIBILI E PROBLEMI SANITARI SPECIALI DA INTEGRARE PROGRESSIVAMENTE NELL'AMBITO DELLA RETE COMUNITARIA 2.4.Malattie di origine alimentare,idrica e ambientale Botulismo Campilobatteriosi Criptosporidiosi Giardiasi Infezione con E.Coli enteroemorragico Leptospirosi Listeriosi Salmonellosi Shigellosi Toxoplasmosi Trichinosi Yersinosi 2.5.Altre malattie Malattie trasmesse da agenti non convenzionali Encefalopatia spongiforme trasmissibile —Variante della malattia di Creutzfeldt-Jakob (MCJ) Malattie trasmissibili per via aerea Legionellosi Malattia meningococcica Infezioni pneumococciche Tubercolosi

9 MALATTIE TRASMISSIBILI E PROBLEMI SANITARI SPECIALI DA INTEGRARE PROGRESSIVAMENTE NELL'AMBITO DELLA RETE COMUNITARIA Zoonosi (diverse da quelle di cui al punto 2.4) Brucellosi Echinococcosi Rabbia Malattie gravi importate Colera Malaria Peste Febbri emorragiche virali 3. SETTORI SANITARI SPECIALI 3.1. Infezioni nosocomiali 3.2. Resistenza antimicrobica

10 1.Reti per malattie specifiche 1.Reti per malattie specifiche – dedicate a una o più malattie o a speciali questioni sanitarie di rilievo comunitario; 2.Reti di sorveglianza di routine 2.Reti di sorveglianza di routine – che effettuano la collazione di dati sulla sorveglianza delle malattie trasmissibili, regolarmente raccolti e disponibili a livello nazionale, provenienti dagli Stati membri; 3.Inventari 3.Inventari – che descrivono gli attuali sistemi di sorveglianza, prevenzione e controllo; 4.Zoonosi 4.Zoonosi – informazioni sui dati relativi alle zoonosi umane; 5.Condivisione dell'informazione 5.Condivisione dell'informazione - zona di scambio via Internet in cui le relative informazioni possono essere condivise fra le autorità nazionali. Rete di sorveglianza epidemiologica : componenti dell'attività da: Relazione della Commissione Delle Comunità Europee del

11 Rete di sorveglianza epidemiologica 1. reti specifiche per malattie: Operative Malattia dei Legionari Malattia dei Legionari  EWGLI PHLS Salmonellosi Salmonellosi infezione da E. coli O157  Enter-net Tubercolosi Tubercolosi  EuroTB HIV/AIDS HIV/AIDS  Euro HIV Influenza Influenza  EISS Febbri emorragiche virali Febbri emorragiche virali  ENIVD Resistenza antimicrobica Resistenza antimicrobica  EARSS Infezioni nosocomiali Infezioni nosocomiali  HELICS

12 Epatite C Campilobatteriosi Affezione da meningococchi MorbilloPertosse Infezione da H. Influenzae BrucellosiIdrofobia Rete di sorveglianza di base Rete di sorveglianza epidemiologica 1. reti specifiche per malattie : Fasi Pilota

13 Listeriosi Variante EST del morbo di CJ Criptosporidiosi Malaria Pneumococco Epatite B Polio Rosolia Difterite Orecchioni Blenorragia Sifilide Malattia clamidiea Rete di sorveglianza epidemiologica 1. Priorità per il 2001 e oltre (a) da: Relazione della Commissione Delle Comunità Europee del

14 Le informazioni richieste sulle seguenti malattie possono rientrare in una rete di sorveglianza di routine o in altre reti: Botulismo Epatite A Dissenteria bacillare Leptospirosi Colera Peste Lambliasi Richieste dalla direttiva Zoonosi e possono rientrare in una rete di sorveglianza di routine o in altre reti: Echinococcosi Yersiniosi Trichinosi Toxoplasmosi Rete di sorveglianza epidemiologica 1. Priorità per il 2001 e oltre (b) da: Relazione della Commissione Delle Comunità Europee del

15 Rete di sorveglianza epidemiologica 2. reti di sorveglianza di routine Attualmente in sperimentazione. necessità di uniformare le malattie sorvegliate le definizione di caso i metodi microbiologici i metodi epidemiologici

16 Cooperazione con i paesi terzi della Rete comunitaria per le Malattie trasmissibili

17 Reti Specifiche per malattie selezionate: Operative (1) The European Working Group for Legionella Infections (EWGLI) International surveillance network for the enteric infections (ENTER-NET) enter-net/menu.htm Surveillance of tuberculosis in Europe (EUROTB) European Centre for the Epidemiological Monitoring of AIDS (EUROHIV)

18 European Influenza Surveillance Scheme (EISS) European Network for Diagnostics of Imported Viral Diseases (ENIVD) European Antimicrobial Resistance Surveillance System (EARSS) Hospitals in Europe Link for Infection Control through Surveillance (HELICS) lyon1.fr/index.htm Reti Specifiche per malattie selezionate: Operative (2)

19 Basic Surveillance Network (BSN)  https://www2.smittskyddsinstitutet.se/BSN/index.html Brucellosi Morbillo Pertosse H. Influenzae Affezioni da Meningococchi Campilobacteriosi Epatite C Reti Specifiche per malattie selezionate: Sperimentali

20 Commissione Europea/Sanità pubblica  Rete di sorveglianza e controllo delle malattie trasmissibili Inventario delle Risorse per le Malattie Infettive in Europa (IRIDE)  Altri indirizzi

21


Scaricare ppt "La rete di sorveglianza epidemiologica e di controllo delle malattie trasmissibili nella comunità europea Servizio Sovrazonale di Epidemiologia ASL 20."

Presentazioni simili


Annunci Google