La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl 2008 1 La.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl 2008 1 La."— Transcript della presentazione:

1 Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl La natura della contabilità direzionale 1 Sistemi di controllo di Gestione

2 Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl Introduzione Il quadro generale fornito dalle informazioni del bilancio non è sufficiente alla gestione Il management ha bisogno di informazioni più dettagliate Il punto di vista del libro: processi e tecniche per raccogliere, sintetizzare e comunicare le informazioni economiche vs. come utilizzare le informazioni economiche e che cosa sapere per poterlo fare adeguatamente

3 Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl Una classificazione delle informazioni Informazioni Informazioni non quantitative Informazioni quantitative consistono di Informazioni monetarie Informazioni non monetarie consistono di Informazioni operative Informazioni di bilancio Informazioni per il management Informazioni fiscali Operating information Financial Accounting Management Accounting Tax Accounting consistono di

4 Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl Gli argomenti del capitolo Le principali differenze fra Bilancio e contabilità direzionale Gli scopi delle informazioni della contabilità direzionale: 1.Misurare 2.Controllare 3.Supportare le decisioni

5 Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl Che cosa è il controllo di gestione? Il controllo organizzativo comprende tutta la strumentazione che il management utilizza per orientare gli attori verso comportamenti e decisioni coerenti con gli obiettivi dellimpresa. Il controllo di gestione è il processo che produce informazioni (monetarie e non) utilizzate dal management per favorire il perseguimento degli obiettivi dellorganizzazione. Contabilità direzionale Cost Accounting Management Accounting

6 Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl Necessità duso Il bilancio è obbligatorio. La C.D. è facoltativa. 1. Necessità duso Il bilancio è obbligatorio. La C.D. è facoltativa. 2. Scopo Lo scopo del bilancio è produrre rendiconti economico-finanziari per soggetti economici esterni. Le informazioni della C.D. sono solo un mezzo per assistere il management. 2. Scopo Lo scopo del bilancio è produrre rendiconti economico-finanziari per soggetti economici esterni. Le informazioni della C.D. sono solo un mezzo per assistere il management. 3. Utilizzatori Gli utilizzatori del bilancio sono gruppi di persone relativamente ampi in maggior parte dall'identità personale ignota al management. Gli utilizzatori della C.D. sono gruppi relativamente ristretti di persone dall'identità nota 3. Utilizzatori Gli utilizzatori del bilancio sono gruppi di persone relativamente ampi in maggior parte dall'identità personale ignota al management. Gli utilizzatori della C.D. sono gruppi relativamente ristretti di persone dall'identità nota Dodici importanti differenze tra Bilancio e Contabilità Direzionale

7 Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl Struttura sottostante Il bilancio e costruito attorno allequazione A = P + CN. La C.D. ha tre finalità principali, ciascuna delle quali si caratterizza per un proprio specifico insieme di concetti. 4. Struttura sottostante Il bilancio e costruito attorno allequazione A = P + CN. La C.D. ha tre finalità principali, ciascuna delle quali si caratterizza per un proprio specifico insieme di concetti. 5. Fonte dei principi Il bilancio e la CO.GE devono essere redatti e mantenuti in conformità al Codice Civile e ai Principi Contabili. I principi della C.D. variano in funzione della finalità dellinformazione e non sono vincolati da alcuna autorità esterna. 5. Fonte dei principi Il bilancio e la CO.GE devono essere redatti e mantenuti in conformità al Codice Civile e ai Principi Contabili. I principi della C.D. variano in funzione della finalità dellinformazione e non sono vincolati da alcuna autorità esterna. 6. Prospettiva temporale La prospettiva del bilancio è una prospettiva storica. La C.D. utilizza valori che rappresentano previsioni, stime e programmi per il futuro, non solo la descrizione di eventi trascorsi. 6. Prospettiva temporale La prospettiva del bilancio è una prospettiva storica. La C.D. utilizza valori che rappresentano previsioni, stime e programmi per il futuro, non solo la descrizione di eventi trascorsi. Dodici importanti differenze tra Bilancio e Contabilità Direzionale Valorizzare gli ordini Ammortamenti in base ai valori di mercato Valorizzare il costo pieno del prodotto anche con costi di periodo

8 Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl Contenuto delle informazioni Il Bilancio sintetizza principalmente tutti quegli accadimenti che hanno un effetto esprimibile in termini monetari. La C.D. produce molti tipi di informazioni (monetarie e non) utili ai decisori. 7. Contenuto delle informazioni Il Bilancio sintetizza principalmente tutti quegli accadimenti che hanno un effetto esprimibile in termini monetari. La C.D. produce molti tipi di informazioni (monetarie e non) utili ai decisori. 8. Precisione delle informazioni Le approssimazioni della C.D. sono maggiori di quelle tipiche del Bilancio e della CO.GE. 8. Precisione delle informazioni Le approssimazioni della C.D. sono maggiori di quelle tipiche del Bilancio e della CO.GE. 9. Frequenza del reporting Il Bilancio deve essere obbligatoriamente prodotto con frequenza annuale. Le informazioni della C.D. sono generate con frequenza più alta. 9. Frequenza del reporting Il Bilancio deve essere obbligatoriamente prodotto con frequenza annuale. Le informazioni della C.D. sono generate con frequenza più alta. Dodici importanti differenze tra Bilancio e Contabilità Direzionale q.tà materiali n.ro dipendenti ore utilizzate unità vendute scarti tempestività consegne lead time di produzione …

9 Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl Tempestività del reporting Il Bilancio viene distribuito agli azionisti mesi dopo la chiusura del periodo amministrativo. I reports della C.D. sono distribuiti tempestivamente, normalmente qualche giorno dopo la chiusura del periodo di riferimento. 10. Tempestività del reporting Il Bilancio viene distribuito agli azionisti mesi dopo la chiusura del periodo amministrativo. I reports della C.D. sono distribuiti tempestivamente, normalmente qualche giorno dopo la chiusura del periodo di riferimento. 11. Oggetto del reporting Il bilancio descrive lintera organizzazione. La C.D. focalizza principalmente porzioni dimpresa. 11. Oggetto del reporting Il bilancio descrive lintera organizzazione. La C.D. focalizza principalmente porzioni dimpresa. 12. Responsabilità potenziali Per il Bilancio teoricamente sempre esistenti. Per la C.D. virtualmente nessuna. 12. Responsabilità potenziali Per il Bilancio teoricamente sempre esistenti. Per la C.D. virtualmente nessuna. Dodici importanti differenze tra Bilancio e Contabilità Direzionale

10 Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl I criteri generali sono condivisi Molti criteri generali alla base dei principi contabili sono rilevanti anche nella C.D. 1. I criteri generali sono condivisi Molti criteri generali alla base dei principi contabili sono rilevanti anche nella C.D. 2. Molti dati elementari sono condivisi Gran parte dei dati elementari utilizzati dalla CO.GE e raccolti in conformità ai principi contabili sono utilizzati anche dalla C.D. 2. Molti dati elementari sono condivisi Gran parte dei dati elementari utilizzati dalla CO.GE e raccolti in conformità ai principi contabili sono utilizzati anche dalla C.D. 3. Scopo comune Entrambi i tipi di informazione sono utilizzati ai fini decisionali 3. Scopo comune Entrambi i tipi di informazione sono utilizzati ai fini decisionali Similarità tra Bilancio e Management Accounting Singoli ordini evasi Valorizzazione fatture emesse Crediti commerciali incassati Pagamenti a fornitori Assegni emessi Ore di manodopera utilizzate Le risorse finanziarie ottenute e rimborsate La contabilità direzionale fa propri, ad esempio, i principi del costo storico e di realizzazione dei ricavi.

11 Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl Una stessa transazione genera bisogni informativi diversi In dicembre unimpresa consegna un macchinario a un cliente del valore di e nel mese di gennaio fattura al cliente : Amministrazione: quando sono realizzati i ricavi e quali sono i costi di competenza correlati? CO.GES: quali gli effetti sulla redditività dellazienda, sulla prestazione dei manager e su quella dei CdR? Produzione:prodotto conforme, consegna nei tempi previsti, cliente soddisfatto …? Commerciale: perché il cliente ha acquistato quel prodotto e ha deciso di aggiungere quelle funzionalità? quando si dovranno pagare le provvigioni …? Tesoreria:quando sarà incassato il credito …? Continua...


Scaricare ppt "Sistemi di controllo - Analisi economiche per le decisioni aziendali 3/ed Anthony, Hawkins, Macrì, Merchant © The McGraw-Hill Companies. srl 2008 1 La."

Presentazioni simili


Annunci Google