La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Introduzione allEconomia del Turismo Capitolo 1 - Definizioni e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Introduzione allEconomia del Turismo Capitolo 1 - Definizioni e."— Transcript della presentazione:

1 Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Introduzione allEconomia del Turismo Capitolo 1 - Definizioni e Contenuti Turismo come fenomeno complesso Approfondimento a livello multidisciplinare Turismo Sociologia Economia Antropologia Geografia Economia aziendale Altre discipline Il territorio si trasforma in offerta turistica se la domanda potenziale si trasforma in domanda pagante TURISMO COME SISTEMA - MODELLO DI LEIPER Turisti - Spazio - Industria turistica

2 Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Definizioni e Contenuti - Economia del Turismo Oggetto di studio: lesperienza del turista, cioè del soggetto che a scopo di vacanza abbandona il proprio soggiorno abituale per recarsi in un luogo di soggiorno e svago Leconomia del turismo è quel capitolo delleconomia politica che studia gli effetti economici dellattività del turista: 1. Decisioni di spesa; 2. Decisioni di investimento; 3. Struttura e organizzazione economica del mercato; 4. Intervento pubblico; 5. Problemi di economia internazionale. Radici storiche: Economics of Outdoor Recreation: Cinque fasi della vacanza i. Anticipazione; ii. Viaggio di andata iii. Esperienza iv. Viaggio di ritorno v. Ricordo

3 Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Definizioni e Contenuti - Il Turista Eterogeneità di definizioni Storiche Statistiche Von Schullard (1910) si intende per turismo linsieme di tutte le attività, principalmente di natura economica, che hanno direttamente a che fare con lingresso, il soggiorno e il movimento di stranieri verso linterno e verso lesterno di un paese, una città, una regione Lega delle Nazioni (1937) è considerato turista un soggetto che trascorre un periodo di almeno 24 ore in un paese diverso da quello abituale di residenza. ISTAT: movimento del turista individuato tramite una definizione tecnica della vacanza, cioè di un viaggio di durata non inferiore a cinque giorni che comprende almeno quattro notti di pernottamento fuori casa, effettuato per motivi ricreativi International Union of Official Travel Organization (1968) si definisce visitatore una persona che viaggia in un paese diverso da quello in cui ha abituale residenza, per qualunque ragione diversa da quella di un lavoro pagato.

4 Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Definizioni e Contenuti - Il Turismo Definizioni olistiche: il turismo si presenta come lo spaccato di una società, coinvolgendone tutti gli aspetti della vita sociale i. Burkart e Medlik (1974): sono turismo tutte le relazioni e i fenomeni legati al soggiorno di stranieri in una località in cui essi non esercitano unimportante, permanente o temporanea, attività remunerata ii. Jafari (1977): il turismo è sia lo studio delluomo lontano dal suo habitat usuale, sia dellindustria che soddisfa i suoi effetti, e degli impatti da entrambi prodotti sullambiente socio-culturale, economico e fisico della comunità daccoglienza iii. British Tourism Society (1979): il turismo include ogni attività connessa al temporaneo movimento di breve periodo di persone verso destinazioni al di fuori del luogo dove normalmente vivono o lavorano, e di tutte le attività durante il tempo di soggiorno in questa nuova destinazione

5 Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Definizioni e Contenuti - Il Turismo Definizione ufficiale internazionale (1994) WTO e UNSTAT Le attività delle persone che viaggiano verso, e si trovano in, luoghi diversi dal proprio ambiente abituale, per un periodo complessivo non superiore ad un anno consecutivo a scopo di svago, affari o per motivi diversi dallesercizio di unattività remunerata allinterno dellambiente visitato. SpazioTempoMotivo COORDINATE ESSENZIALI

6 Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Definizioni e contenuti - Lo spostamento del turista 1+3: Turismo nazionale1+2: Turismo interno 2+3: Turismo internazionale Visitatori = turisti + escursionisti: turisti - coloro che trascorrono almeno 24 ore (o almeno una notte) ma meno di un anno (internazionali) o meno di sei mesi (domestici) nel luogo di destinazione; escursionisti - coloro che trascorrono meno di 24 ore nel luogo di destinazione.

7 Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Definizioni e contenuti - Le motivazioni e la durata del turismo i. I motivi di piacere, cioè le vacanze in generale; ii. i motivi professionali, cioè, il lavoro e le professioni; iii. gli altri motivi, cioè le altre finalità di tipo non propriamente turistico. 1. il visitatore è escursionista, se la visita dura meno di 24 ore, o se non comporta pernottamento nella destinazione turistica; 2. il visitatore è turista, se la visita dura più di 24 ore. E inoltre possibile distinguere: 2.a. il turismo di vacanza, comporta il passaggio di almeno 4 notti consecutive al di fuori del proprio luogo di residenza; 2.b. il turismo di breve vacanza, comporta il passaggio di un numero di notti comprese tra 1 e 3 al di fuori del proprio luogo di residenza

8 Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Definizioni e contenuti - Il prodotto turistico Candela / Gardini: Il turismo è un paniere complesso di beni e servizi diversi, domandati dal visitatore durante lesperienza della sua vacanza e accomunati dal tipo di bisogno soddisfatto ETEROGENEITA PLURALITA CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO TURISTICO la lista di merci diverse che compongono il prodotto turistico La diversità delle liste che connotano forme varie di turismo

9 Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Definizioni e contenuti - La matrice del prodotto turistico = [x ij ] con i = 1, 2,..., m e j = 1, 2,..., n X 1 X 2 …X n T 1 x 11 x 12 …x 1n = [x ij ]=T 2 x 21 x 22 …x 2n …………… T m x m1 x m2 …x mn Eterogeneità e pluralità sintetizzate nella matrice del prodotto turistico

10 Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Definizioni e contenuti - La misurazione del turismo Arrivi (A) - numero di visitatori che raggiungono una data destinazione, indipendentemente dal tempo che vi rimarranno; Presenze (P) - ciascuna notte trascorsa dal turista in una data destinazione; Permanenza media (d) - valore medio delle notti trascorse dai turisti in una località r in un dato periodo;d = P / A Indice di saturazione (h) - rapporto tra il numero di presenze e la popolazione locale; h = P / (365 x L) Propensione al viaggio (X) - percentuale di turisti (propensione netta - X N ) e percentuale di viaggi (propensione lorda - X L ) sul totale della popolazione; X N = T / N;X L = V / N Frequenza di viaggio (F) - numero medio di viaggi intrapresi dai turisti; F = V / T

11 Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Somma delle spese effettuate dai visitatori per l'acquisto di beni e servizi utilizzati per e durante la vacanza, ovvero nel viaggio e nel soggiorno turistico La definizione di spesa turistica esclude l'investimento dei turisti; Ulteriori specificazioni: beni e servizi di consumo acquistati in occasione del viaggio e del soggiorno; beni di consumo durevoli acquistati per fini turistici che possono avere un'utilizzazione ripetuta nell'arco di molti anni. La spesa per il prodotto turistico si ottiene moltiplicando le presenze dei diversi turismi, P 1, P 2, …, P m,, per le corrispondenti righe della matrice del prodotto turistico: r =[P ir x ij ] La spesa totale è la somma della spesa per i diversi beni e servizi (V ir ), resa omogenea dal metro monetario:V r = i V ir per i = 1,2,..., n Spesa pro-die = V r / P r Spesa pro-capite = V r / A r Definizioni e contenuti - La spesa turistica


Scaricare ppt "Economia del turismo – G. Candela, P. FiginiCopyright © - The McGraw-Hill Companies srl Introduzione allEconomia del Turismo Capitolo 1 - Definizioni e."

Presentazioni simili


Annunci Google