La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Andrea Furlan 5A 2012-2013 Intervista a un profilo professionale Orientamento in uscita dalla scuola secondaria di secondo grado.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Andrea Furlan 5A 2012-2013 Intervista a un profilo professionale Orientamento in uscita dalla scuola secondaria di secondo grado."— Transcript della presentazione:

1 Andrea Furlan 5A Intervista a un profilo professionale Orientamento in uscita dalla scuola secondaria di secondo grado

2 Procedura e finalità dellintervista Individuazione dei profili professionali di interesse Ricerca di persone qualificate per lintervista Stesura di un questionario Realizzazione dellintervista Scopo: maturazione di unidea orientativa alla luce dellesperienza lavorativa di un professionista

3 Le professioni Le persone intervistate hanno chiesto lanonimato; sono comunque dei professionisti riconosciuti e apprezzati, con unesperienza lavorativa di parecchi anni nella Bassa Friulana Avvocato Medico (nefrologo)

4 Il questionario 1.Oggi, se lei dovesse scegliere una facoltà, sceglierebbe ancora giurisprudenza/medicina? 2.È risultata gratificante la scelta fatta? 3.Quali ritiene siano i prerequisiti necessari per accedere alla professione giuridica/medica? 4.Si richiedono attitudini particolari per la professione giuridica/medica? 5.Quali sono i limiti e i pregi della facoltà di giurisprudenza/medicina alla luce dellesperienza lavorativa?

5 Le risposte Sì, innanzitutto per la mia personale attitudine verso le discipline sociali - umanistiche, poi perché giurisprudenza è una facoltà che ti permette di capire il funzionamento concreto di svariati aspetti della società, dalle organizzazioni sindacali alle banche. Permette poi di avere una carriera professionale di alto profilo, con numerosi possibili sbocchi lavorativi: oltre alle tre professioni forensi per eccellenza- avvocatura, notariato, magistratura- offre sbocchi nelle pubbliche amministrazioni, nel settore bancario, assicurativo, nelle forze dell'ordine, … Sì, perché la professione medica è stata la realizzazione del mio scopo di vita. Mio padre era medico condotto, ma credo che sia stata minima la sua influenza sulla mia scelta; infatti mia sorella ha intrapreso una carriera completamente diversa (ha studiato filosofia). Per me, la scelta di medicina come facoltà è innanzitutto una scelta di vita; poi, una volta laureato, sono stato subito assunto in ospedale, e questo è un altro valido motivo per iscriversi tuttora a medicina. Oggi, se lei dovesse scegliere una facoltà, sceglierebbe ancora giurisprudenza / medicina? Perché? AvvocatoMedico

6 Le risposte Sicuramente la professione forense presenta all'inizio delle difficoltà, ma poi fornisce grande appagamento sul piano del prestigio e anche a livello remunerativo. Ovviamente la professione implica delle responsabilità non indifferenti, ma dà senza dubbio anche grandi soddisfazioni. Assolutamente sì, sia sul piano professionale, sia su quello umano. Come ho detto, la professione medica è la realizzazione di uno scopo di vita, e ciò ti gratifica prima di tutto come persona, e poi come rispettato professionista. Da un punto di vista più pratico, bisogna ricordare che un laureato in medicina trova subito lavoro, e quindi non si è costretti a ripiegare su altri lavori per via della scarsa richiesta. È risultata gratificante la scelta fatta? AvvocatoMedico

7 Le risposte I requisiti legali sono la laurea in giurisprudenza, l'attestazione dell'avvenuto praticantato presso studio legale, il superamento dell'esame di Stato e l'iscrizione all'albo. Per essere un buon professionista bisogna poi avere una solida e completa preparazione in tutte le materie, oltre a dover mantenersi costantemente aggiornati sugli sviluppi della dottrina e della giurisprudenza. Non cè alcun prerequisito particolare per accedere alla professione medica. Certamente bisogna avere una buona preparazione culturale; una volta si diceva che chi usciva da studi umanistici era avvantaggiato, ma oggi non è più vero. Tutte le scuole offrono una preparazione più che sufficiente per frequentare la facoltà di medicina. Quali ritiene siano i prerequisiti necessari per accedere alla professione giuridica/medica? AvvocatoMedico

8 Le risposte È sicuramente necessaria una competenza linguistica elevata, che la facoltà di giurisprudenza aiuta a migliorare. Si richiede anche una grande tenacia e determinazione, oltre ad una certa elasticità mentale e duttilità, per adattarsi alle più varie situazioni. Si richiedono sicuramente umanità e spirito di sacrificio. In un certo senso, prima di fare il medico, bisogna esserlo. Si deve sempre essere pronti a mettere in discussione se stessi e le proprie opinioni in nome del bene del paziente; altrimenti, è meglio lasciar stare. A fronte di tali responsabilità, però, le soddisfazioni sul piano umano sono veramente grandi. Si richiedono attitudini particolari per la professione giuridica/medica? AvvocatoMedico

9 Le risposte Il più grande difetto della facoltà di giurisprudenza è che la preparazione data è eccessivamente teorica, e gli studenti che iniziano il praticantato risentono di quest'assenza di un approccio pratico alle materie giuridiche. Tra i pregi elencherei il fatto che allo studente viene offerta una conoscenza a 360° delle materie giuridiche, cioè non solo a livello tecnico, ma anche sul piano storico-culturale, analizzandone lo sviluppo storico e filosofico, offrendo così una conoscenza più consapevole del perché del panorama attuale. La facoltà di medicina dà una grande preparazione sul piano teorico: le conoscenze che si ricevono sono vaste e approfondite, e non limitate a un solo campo. Tuttavia ho notato che, dopo la laurea magistrale, nessuno è veramente preparato per il lavoro pratico. Nonostante ci sia il tirocinio medico già dai primi anni di università, quando si arriva in ospedale bisogna cominciare a re- imparare da zero. Quali sono i limiti e i pregi della facoltà di giurisprudenza/medicina alla luce dellesperienza lavorativa? AvvocatoMedico

10 Interview translation

11 The answers Yes, first of all because of my personal attitude towards social- humanistic disciplines, then because law is a faculty that allows you to understand the practical working of various aspects of society, from trade unions to banks. It allows you to have a high profile professional career, with many potential job opportunities: apart the three legal professions par excellence- lawyer, notary, judge – it offers opportunities in government, banking, insurance, law enforcement,... Yes, because the medical profession has been the fulfillment of my life purpose. My father was a doctor, but I think he did not influence my choice very much, because my sister has followed a completely different career (he studied philosophy). For me, the choice of medicine as a faculty is primarily a life choice, and then, once graduated, I was immediately employed in the hospital, and this is another good reason to attend still nowadays the medicine faculty. Today, if you had to choose a faculty, would you still choose Law/Medicine? Why? LawyerDoctor

12 The answers Surely the legal profession has some difficulties at the beginning, but it provides great satisfaction in terms of prestige and also at a financial level. Obviously being a lawyer implies some responsibilities, but it is no doubt that it also gives great satisfaction. Absolutely, both on a professional and on a human level. As I said, the medical profession is the realization of a purpose in life, and this rewards you first as a person, then as a respected doctor. From a more practical point of view, I must remember that every medical graduate immediately finds a job, so you are not forced to "fall back" on other jobs because of low demand. Was your choice satisfactory? LawyerDoctor

13 The answers The legal requirements are a degree in law, a one-year-and a-half practice at a lawyer studio, passing the state exam and the registration in the albo. To be a good lawyer you must also have a solid and complete preparation in all subjects, then you must keep yourself updated about the developments in doctrine and jurisprudence. There are no particular prerequisites to enter the medical profession. Of course you need a good cultural preparation; once it was said that those who came from human studies had some advantage, but this is no longer true. All schools offer more than enough preparation to attend the medicine faculty. What are the prerequisites to access your profession? LawyerDoctor

14 The answers You definitely need a high linguistic competence, that the faculty of law helps to improve. It also requires a great tenacity and determination, in addition to a certain mental elasticity and ductility, to adapt to various situations. You definitely need humanity and spirit of sacrifice. In a certain sense, you do not do your job, you are your job. You should always be ready to put yourself and your opinions into discussion in the name of the good of the patient, otherwise it is better not to be a doctor. However, given these responsibilities, the rewards are really great on the human level. Do you need particular attitudes to be a lawyer / a doctor? LawyerDoctor

15 The answers The biggest flaw of the law faculty is that preparation is too theoretical, and students who enter the practice suffer from this lack of a practical approach to legal matters. Among the advantages I would remember the fact that student are offered a 360° knowledge of legal subjects, not only on a technical level, but also in terms of culture and history, analyzing the historical and philosophical development of laws, and making students more aware of the reasons at the basis of contemporary society. The medicine faculty gives you a solid preparation and the theoretical knowledge you receive is extensive and deep, not limited to a single field. However, I noticed that after the degree, no one is really prepared for practical work. Although there is medical training since the early years of the university, when you come to the hospital for the first time you have to start re-learning from scratch. What are the good and bad sides of the law / medicine faculty, according to your professional experience? LawyerDoctor


Scaricare ppt "Andrea Furlan 5A 2012-2013 Intervista a un profilo professionale Orientamento in uscita dalla scuola secondaria di secondo grado."

Presentazioni simili


Annunci Google