La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Word processing Corso di Informatica. Word processing Introduzione Gestione dei documenti Funzioni di editing Funzioni di formattazione Stampa unione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Word processing Corso di Informatica. Word processing Introduzione Gestione dei documenti Funzioni di editing Funzioni di formattazione Stampa unione."— Transcript della presentazione:

1 Word processing Corso di Informatica

2 Word processing Introduzione Gestione dei documenti Funzioni di editing Funzioni di formattazione Stampa unione Vari strumenti

3 Introduzione Un word processor è un programma per la composizione, la gestione e limpaginazione dei testi Il testo viene trattato a livello di parola (da cui il termine word processor), ma anche a livello superiore (paragrafo, sezione, ecc.) ed inferiore (singolo carattere)

4 Storia Tra i primi programmi di trattamento dei testi citiamo nroff e TeX/LaTeX in cui nel testo sono direttamente inseriti comandi di formattazione e impaginazione Il TeX/LaTeX è tuttora molto utilizzato per articoli e libri scientifici Lo stesso principio è usato nei tag del linguaggio HTML

5 Storia Programmi di word processing sono stati inizialmente usati nei sistemi di videoscrittura, computer dedicati esclusivamente a questo compito ed evoluzione delle macchine da scrivere elettroniche Successivamente sono stati ideati programmi di composizione di testi per PC, il più famoso dei quali era WordStar, che permettevano di formattare il testo, cambiando stili, tipi e grandezza dei caratteri

6 Storia Purtroppo a causa dellinterfaccia a caratteri non si poteva vedere come sarebbe risultato il documento in fase di stampa Eventuali formattazioni e altre caratteristiche del documento erano segnalate con alcuni artifici: ad esempio una parola in grassetto appare in reverse (bianco su fondo nero) Altri tipi di formattazione erano inseriti in righe di comando direttamente nel testo (che iniziavano con il punto)

7 Storia In seguito sono stati introdotti i sistemi WYSIWYG (What You See Is What You Get) in cui attraverso uninterfaccia grafica si può lavorare su una rappresentazione del documento simile a come verrà stampato Tra i più famosi citiamo Microsoft Word (su cui si baserà questa introduzione) e WordPerfect

8 Interfaccia grafica di Word

9 Gestione dei file Ogni documento viene memorizzato in un file, con estensione.doc Le operazioni su file (documenti) possibili sono –apertura di un documento già esistente –creazione di un nuovo documento –salvataggio del documento corrente –chiusura di un documento

10 Apertura e chiusura di un file Con si può aprire un documento già esistente Con File|Chiudi si chiude il documento corrente E possibile tenere aperti più documenti contemporaneamente, per passare da uno allaltro attraverso il menù Finestra Con è possibile creare un nuovo documento

11 Salvataggio di un file Tutte le modifiche apportate ad un documento riguardano solo la versione in memoria Se si vuole registrare in modo permanente queste modifiche bisogna salvare il documento cliccando su Con File|Salva con nome si può salvare il documento su un file diverso da quello di partenza: il sistema richiederà il nome da attribuire al file Anche quando si salva un file creato ex novo il sistema richiede il nome da attribuire al file

12 Funzioni di editing Word ha un cursore che rappresenta il punto in cui si sta scrivendo Il cursore può essere spostato con le freccette, con i tasti PAGE UP-PAGE DOWN o con il mouse Si può annullare lultima o le ultime modifiche effettuate cliccando su

13 Funzioni di editing Allinizio Word è in modalità inserimento: tutti i caratteri digitati sono inseriti allinterno del documento spostando gli altri già presenti Se si preme INS si passa in modalità sovrascrittura: i caratteri digitati vanno a sostituire i caratteri già presenti Il tasto INVIO chiude il paragrafo corrente e va a capo iniziando un nuovo paragrafo

14 Selezionare il testo Per selezionare una parte di testo si può utilizzare il mouse: ci si posiziona allinizio della parte da selezionare e tenendo premuto il tasto sinistro del mouse si arriva alla fine della parte In modo alternativo ci si può spostare con i tasti cursore tenendo premuto il tasto SHIFT Esiste la possibilità di selezionare tutto il documento con Modifica|Seleziona tutto Per deselezionare cliccare in punto esterno della selezione

15 Cancellazione Per cancellare si può usare –CANC/DEL per cancellare il carattere a destra del cursore –BACKSPACE per cancellare il carattere a sinistra del cursore –selezionare una parte e premere CANC/DEL per cancellare tutta la parte Anche landata a capo può essere inserita o cancellata

16 Taglia/Copia/Incolla E possibile tramite luso di una memoria temporanea, detta clipboard, poter effettuare operazioni di editing avanzato Cliccando su si Copia, cioè il testo selezionato viene inserito nella clipboard e può essere usato in seguito Cliccando su si Taglia, cioè il testo selezionato viene cancellato dal documento e viene inserito nella clipboard

17 Taglia/Copia/Incolla Cliccando su si Incolla, cioè il testo memorizzato nella clipboard viene inserito nella posizione corrente (la clipboard rimane inalterata) La combinazione Taglia-Incolla serve per spostare una parte di testo La combinazione Copia-Incolla serve per copiare una parte di testo Si può incollare più volte un testo copiato: ciò serve per avere più copie di una parte di testo

18 Trova e Sostituisci Con Modifica|Trova si può cercare una parola, una frase o in genere una sequenza di caratteri allinterno del documento: il cursore verrà posizionato allaltezza della prima occorrenza Con Modifica|Sostituisci è possibile cambiare tutte o alcune occorrenze di una parola (in generale una sequenza di caratteri) con unaltra

19 Formattazione Esistono tre tipi di formattazione: –sul carattere –sul paragrafo, cioè una parte di testo racchiusa tra due andate a capo –a livello di documento Per vedere dove iniziano i paragrafi cliccare su

20 Formattazione del carattere Ogni singolo carattere ha i seguenti attributi che possono essere definiti o modificati –stile –tipo (font) –grandezza –effetti (maiuscoletto, pedice, apice,...) E possibile definire gli attributi di tutti i caratteri digitati in seguito Invece per cambiare gli attributi di un testo già digitato occorre selezionarlo

21 Stile del carattere Esistono tre stili di carattere principali: Grassetto Corsivo (o Italico) Sottolineato ottenibili cliccando su G, I o S Gli stili si possono anche combinare insieme: Grassetto sottolineato

22 Tipo di carattere Esistono centinaia di font, tra questi vi sono Times New Roman Arial Courier Impact Garamond Verdana Monotype Corsiva Univers

23 Grandezza La grandezza di un carattere è espressa in punti (1/72 di pollice), pari a circa 0.35 mm 14 punti 20 punti 28 punti 36 punti 48 punti 60 punti 72 punti

24 Formattazione del paragrafo Ogni paragrafo ha i seguenti attributi –allineamento (a sinistra, a destra, centrato, giustificato): selezionabile cliccando su –rientro sinistro e destro, speciale prima riga e sporgente –interlinea (singola, 1,5 righe, doppia, esatta) –spaziatura prima e dopo il paragrafo Le altre opzioni sono selezionabili con Formato|Paragrafo

25 Allineamenti E' obbligatorio altresì il sostenimento di una prova di idoneità in lingua inglese e di una prova di conoscenze informatiche di base, nonché di annualità "obbligatorie comuni" a qualunque "percorso didattico", come riportate al paragrafo successivo. a sinistra E' obbligatorio altresì il sostenimento di una prova di idoneità in lingua inglese e di una prova di conoscenze informatiche di base, nonché di annualità "obbligatorie comuni" a qualunque "percorso didattico", come riportate al paragrafo successivo. a destra

26 E' obbligatorio altresì il sostenimento di una prova di idoneità in lingua inglese e di una prova di conoscenze informatiche di base, nonché di annualità "obbligatorie comuni" a qualunque "percorso didattico", come riportate al paragrafo successivo. centrato E' obbligatorio altresì il sostenimento di una prova di idoneità in lingua inglese e di una prova di conoscenze informatiche di base, nonché di annualità "obbligatorie comuni" a qualunque "percorso didattico", come riportate al paragrafo successivo. giustificato Allineamenti

27 Rientri sinistro e destro Ogni piano di studio deve comprendere, oltre ai dieci "insegnamenti fondamentali", l'equivalente di almeno otto insegnamenti annuali scelti fra i "caratterizzanti" il Corso di Laurea in Economia e Commercio, così come esposti nel regolamento di Facoltà. Ricordiamo inoltre che gli studenti iscritti al Corso di Laurea in Economia e Commercio possono sostenere fino a quattro esami presso altre Facoltà, sia nazionali che estere, purché riguardino discipline non attivate presso la Facoltà e siano coerenti con il piano di studio ovvero funzionali alla tesi di laurea (Art. 12 del Regolamento didattico di Facoltà ). E' obbligatorio altresì il sostenimento di una prova di idoneità in lingua inglese e di una prova di conoscenze informatiche di base, nonché di annualità "obbligatorie comuni" a qualunque "percorso didattico", come riportate al paragrafo successivo.

28 Rientri speciali E' obbligatorio altresì il sostenimento di una prova di idoneità in lingua inglese e di una prova di conoscenze informatiche di base, nonché di annualità "obbligatorie comuni" a qualunque "percorso didattico", come riportate al paragrafo successivo. prima riga sporgente

29 Interlinea E' obbligatorio altresì il sostenimento di una prova di idoneità in lingua inglese e di una prova di conoscenze informatiche di base, nonché di annualità "obbligatorie comuni" a qualunque "percorso didattico", come riportate al paragrafo successivo. singola doppia

30 Spaziatura tra paragrafi Ogni piano di studio deve comprendere, oltre ai dieci "insegnamenti fondamentali", l'equivalente di almeno otto insegnamenti annuali scelti fra i "caratterizzanti" il Corso di Laurea in Economia e Commercio, così come esposti nel regolamento di Facoltà. Ricordiamo inoltre che gli studenti iscritti al Corso di Laurea in Economia e Commercio possono sostenere fino a quattro esami presso altre Facoltà, sia nazionali che estere, purché riguardino discipline non attivate presso la Facoltà e siano coerenti con il piano di studio ovvero funzionali alla tesi di laurea (Art. 12 del Regolamento didattico di Facoltà ). E' obbligatorio altresì il sostenimento di una prova di idoneità in lingua inglese e di una prova di conoscenze informatiche di base, nonché di annualità "obbligatorie comuni" a qualunque "percorso didattico", come riportate al paragrafo successivo.

31 Capolettera obbligatorio altresì il sostenimento di una prova di idoneità in lingua inglese e di una prova di conoscenze informatiche di base, nonché di annualità "obbligatorie comuni" a qualunque "percorso didattico", come riportate al paragrafo successivo. E' Con Formato|Capolettera si può cambiare il formato della prima lettera di un paragrafo E'

32 Bordi Con Formato|Bordo e possibile inserire un bordo che circonda un paragrafo E' obbligatorio altresì il sostenimento di una prova di idoneità in lingua inglese e di una prova di conoscenze informatiche di base, nonché di annualità "obbligatorie comuni" a qualunque "percorso didattico", come riportate al paragrafo successivo. E altresì possibile definire il bordo per lintera pagina e definire uno sfondo

33 Pagine In modo normale la suddivisione di un documento in pagine è automatica Però con Inserisci|Interruzione|di pagina è possibile forzare Word a continuare a pagina nuova

34 Formattazione del documento altezza del foglio (29,7 cm) larghezza del foglio (21 cm) margini sinistro destro superiore inferiore

35 Testo su più colonne Con Formato|Colonne si possono avere testi scritti su più colonne Ogni piano di studio deve comprendere, oltre ai dieci "insegnamenti fondamentali", l'equivalente di almeno otto insegnamenti annuali scelti fra i "caratterizzanti" il Corso di Laurea in Economia e Commercio, così come esposti nel regolamento di Facoltà. E' obbligatorio altresì il sostenimento di una prova di idoneità in lingua inglese e di una prova di conoscenze informatiche di base, nonché di annualità "obbligatorie comuni" a qualunque "percorso didattico", come riportate al paragrafo successivo.

36 Controllo ortografico e grammaticale E possibile far effettuare il controllo ortografico cliccando su In questo modo Word controllerà lortografia di tutte le parole del documento, segnalando eventuali parole scritte in modo errato e permettendone la correzione E anche possibile far effettuare un controllo sulla correttezza delle forme grammaticali utilizzate ed avere un dizionario dei sinonimi (Thesaurus) in linea

37 Stampa ed anteprima Lanteprima di stampa permette di vedere a video come verrà stampato il documento, visualizzando anche la posizione del testo stampato allinterno del foglio Si ottiene cliccando su Il documento corrente può essere stampato cliccando su Tra le opzioni di stampa più importanti –Tipo di stampante –Parte del documento da stampare (tutto, pagina corrente, alcune pagine) –Numero di copie

38 Tabulazione Un testo tabulato è NazioneCapitaleLingua ItaliaRomaItaliano FranciaParigiFrancese InghilterraLondraInglese E possibile fissare le posizioni delle tabulazioni segnandole sul righello Con TAB si inseriscono le tabulazioni nel testo

39 Tabelle Una tabella è NazioneCapitaleLingua ItaliaRomaItaliano FranciaParigiFrancese InghilterraLondraInglese E possibile definire il numero di righe e di colonne, aggiungere e togliere righe o colonne, impostare laltezza e larghezza delle celle

40 Stampa unione Per creare lettere tipo, cioè documenti con una parte fissa ed una variabile, ad esempio la stessa lettera inviata a persone diverse con indirizzi diversi, si usa Strumenti|Stampa Unione Bisogna inizialmente selezionare il documento principale, quello contenente la parte fissa della lettera: potrebbe essere il documento corrente o un nuovo documento

41 Scelta dati In seguito bisogna scegliere da dove prendere i dati da inserire nella parte variabile del documento Tra le possibilità vi è quella di prendere i dati da una tabella di Excel o di Access Oppure quella di creare una tabella di dati indicando i campi da inserire nel documento NomeCognomeIndirizzo MarioRossiSiena LuigiNeriRoma AndreaVerdiPisa

42 Inserimento campi unione Poi bisogna indicare nel documento principale ove andranno inseriti i campi dei dati unione Il Sig. «Nome» «Cognome» è pregato di contattare la nostra filiale di «Indirizzo» per comunicazioni urgenti

43 Unione Alla fine con Unisci i dati al documento si otterranno le tre lettere: Il Sig. Mario Rossi è pregato di contattare la nostra filiale di Siena per comunicazioni urgenti Il Sig. Luigi Neri è pregato di contattare la nostra filiale di Roma per comunicazioni urgenti Il Sig. Andrea Verdi è pregato di contattare la nostra filiale di Pisa per comunicazioni urgenti

44 Elenchi puntati e numerati Elenco puntato cliccare su Arezzo Firenze Grosseto Livorno Lucca Massa Pisa Pistoia Siena Elenco numerato cliccare su 1. Arezzo 2. Firenze 3. Grosseto 4. Livorno 5. Lucca 6. Massa 7. Pisa 8. Pistoia 9. Siena

45 Stili di punto e di numero Con Formato|Elenchi è possibile variare il punto degli elenchi puntati mettendo un altro simbolo al posto del pallino ed è possibile indicare come numerare gli elementi in modo alternativo, ad esempio con lettere consecutive o numeri romani E inoltre possibile creare elenchi gerarchici del tipo 1. aaaaa 1.1 bbbbb ccccc

46 Note a piè di pagina E possibile inserire note a fondo pagina con Inserisci|Nota che verranno trattate separatamente dal resto del testo Ricordiamo inoltre che gli studenti iscritti al Corso di Laurea in Economia e Commercio possono sostenere fino a quattro esami presso altre Facoltà 1 purché riguardino discipline non attivate presso la Facoltà e siano coerenti con il piano di studio ovvero funzionali alla tesi di laurea (Art. 12 del Regolamento didattico di Facoltà ). 1 sia nazionali che estere

47 Intestazioni e piè di pagina E possibile inserire delle intestazioni in ogni pagina del documento, con la possibilità di differenziare le pagine pari dalle pagine dispari, sia in cima che in fondo alla pagina, con lopzione Visualizza|Intestazione e piè di pagina Si possono ad esempio inserire il titolo, lautore ed impostare la numerazione delle pagine

48 Inserimento di immagini E possibile inserire delle immagini e altri oggetti (ad esempio grafici fatti con Excel) attraverso Inserisci|Immagine e Inserisci|Oggetto Un altro modo possibile per inserire oggetti è attraverso il Copia-Incolla: fare Copia del grafico su Excel e poi Incolla su Word

49 Editor di equazioni Per inserire delle equazioni matematiche esiste un editor di equazioni con cui è possibile scrivere delle formule matematiche (integrali, frazioni, sommatorie, lettere greche, ecc.)


Scaricare ppt "Word processing Corso di Informatica. Word processing Introduzione Gestione dei documenti Funzioni di editing Funzioni di formattazione Stampa unione."

Presentazioni simili


Annunci Google