La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Green Public Procurement ed Il Programma di Razionalizzazione della Spesa della PA: lapproccio Consip Firenze 31 maggio 2004.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Green Public Procurement ed Il Programma di Razionalizzazione della Spesa della PA: lapproccio Consip Firenze 31 maggio 2004."— Transcript della presentazione:

1 Green Public Procurement ed Il Programma di Razionalizzazione della Spesa della PA: lapproccio Consip Firenze 31 maggio 2004

2 2 Le linee strategiche del Programma Il Ministero dellEconomia e delle Finanze ha assegnato a Consip limplementazione del programma di razionalizzazione della spesa della PA, articolata secondo diverse aree di intervento: -Attivazione e sviluppo di convenzioni attraverso le quali mettere a disposizione della PA una gamma di beni e di servizi a rilevanza nazionale; -Continuo potenziamento e diffusione dei nuovi strumenti di e- procurement, come il mercato elettronico. -Sviluppo di progetti verticali per le specifiche Amministrazioni richiedenti e di progetti a valenza trasversale per tutte le Amministrazioni con lobiettivo di ottenere la semplificazione dei processi connessi alla catena del valore del procurement. Il Programma vuole promuovere presso le aziende e le Amministrazioni la cultura del cambiamento avvicinando lintero Sistema-Paese alle nuove tecnologie di e-procurement e al relativo efficientamento dei processi

3 3 Fornitori Consi p Amministrazioni Analisi puntuale del fabbisogno della PA : interviste raccolta dati identificazione di beni e servizi con utilizzo omogeneo Analisi del mercato dellofferta Indagini di mercato Rilevazione puntuale delle caratteristiche dei prodotti rispondenti alle esigenze della PA Collaborazione con le Confederazioni di imprese OFFERTADOMANDA Il Programma è costantemente impegnato ad assicurare la sempre migliore aderenza delle proprie iniziative alle esigenze della PA ed alle caratteristiche dei mercati di fornitura Trasparenza Incentivazione delle dinamiche di mercato Apertura alla concorrenza Introduzione iniziative innovative Promozione di aggregazione dellofferta Sviluppo di nuove modalità di acquisto Il rapporto con le Amministrazioni e le Imprese

4 4 SPESA AFFRONTATA (Mio euro) MASSIMALE ANNUO (Mio euro) RISPARMIO POTENZIALE (Mio euro) TRANSATO (Mio euro) Risultati del Programma

5 5 Risultati del Programma (1/2) Registrazioni PO cumulate Ordini cumulati A fine 2003 risultano registrati circa punti ordinanti su un totale potenziale di Circa il 40% del totale degli ordini è stato emesso da Amministrazioni non centrali ordini registrazioni N. PO Registrati (cumulati) N. Ordini (cumulati) * ordini on line Ordini cumulati on line Fonte Flash Report dicembre 2003 Andamento delle Registrazioni e degli Ordini

6 6 Negozi Elettronici MarketplaceMarketplace Acquisti in convenzione (ex art. 26) Standardizzati Alti volumi di spesa Aggregazione domanda Gare Telematiche Stipula di convenzioni (ex art. 26) e/o risposta a esigenze specifiche: Beni valutabili su parametri oggettivi Acquisti sotto soglia Gamma diversificata Domanda e offerta frammentate Multi prodotto e multi fornitore Portale Acquisti: Portale Acquisti: La piattaforma di e-procurement

7 7 Mercato elettronico della PA Il Mercato Elettronico, utilizzabile solo per acquisti di importo inferiore alla soglia comunitaria, è un mercato digitale allinterno del quale i fornitori abilitati sulla base di requisiti soggettivi e specifiche di prodotto del bando di abilitazione offrono i propri beni e servizi. Le PPAA registrate al sistema possono effettuare acquisti di beni e servizi mediante Ordini di Acquisto diretto a catalogo o Richieste di Offerta Qualifica fornitori Gestione catalogo Generazione ordini e richieste di acquisto Emissione ordini e accettazione offerte Fornitori selezionati mediante il processo di abilitazione a partire dalla pubblicazione del Bando di Abilitazione Fornitori Amministrazioni Centrali Università Enti Locali Sanità Marketplace Punti Ordinanti

8 8 Il Mercato Elettronico della PA Gli articoli attualmente on-line sono (erano al 31 dicembre). I fornitori abilitati sono oltre 100. Gli articoli attualmente on-line sono (erano al 31 dicembre). I fornitori abilitati sono oltre 100. Dallavvio del marketplace si registrano: 240 ordini complessivi 946 mila euro di volume transato.

9 9 Sin dagli inizi della sua attività, Consip ha avuto un approccio globale al Green Procurement attraverso lindividuazione di eco- obiettivi Energy Contribuire attivamente alla generazione di risparmi Promuovere lutilizzo di fonti rinnovabili Promuovere lutilizzo di combustibili verdi Recycling Promuovere lutilizzo di prodotti/materiali riciclati Adempiere DM 203/2003 (30% del fabbisogno coperto da beni riciclati) Pollution prevention Waste Stimolare lutilizzo di veicoli a basso impatto ambientale Promuovere beni e servizi realizzati con produzioni rispettose dellambiente Promuovere la separazione del rifiuto dal materiale riciclabile Promuovere la valorizzazione del rifiuto Consip e il Green Procurement:: gli eco-obiettivi

10 10 Consip e il Green Procurement: le leve utilizzate … adottando leve specifiche per ciascuno di talieco-obiettivi Energy Recycling Pollution prevention Waste Contratti strutturati al fine di monitorare i consumi e controllare la domanda Fornitura di combustibili verdi Auto-produzione/acquisto di energia da risorse rinnovabili Acquisto di beni che prevedono lutilizzo di carta riciclata (fotocopiatrici e stampanti) Acquisto di carta riciclata Assegnazione di punteggio tecnico anche in relazione alla riduzione dei valori inquinanti rispetto ai limiti richiesti dalla normativa vigente o per il possesso di certificazioni ecologiche (EMAS, Ecolabel,..) Recupero e smaltimento dei beni utilizzati (toner, apparati ICT, autoveicoli, etc..)


Scaricare ppt "Green Public Procurement ed Il Programma di Razionalizzazione della Spesa della PA: lapproccio Consip Firenze 31 maggio 2004."

Presentazioni simili


Annunci Google