La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LAVORARE COMUNICANDO NELLA RAGNATELA DEL VALORE Il design tra flussi e luoghi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LAVORARE COMUNICANDO NELLA RAGNATELA DEL VALORE Il design tra flussi e luoghi."— Transcript della presentazione:

1 LAVORARE COMUNICANDO NELLA RAGNATELA DEL VALORE Il design tra flussi e luoghi

2 I cinque capitalismi europei Il capitalismo anglosassone Il capitalismo francese Il capitalismo anseatico Il capitalismo renano Il capitalismo post-comunista Capitalismo dei flussi finanziari; impresa come molecola del capitale finanziario Grandi investimenti in ricerca e sviluppo; modernizzazione sociale del fare impresa Cogestione al vertice tra grande impresa, grande banca, grande sindacato Forte interventismo dello Stato nella creazione di dinamici campioni europei In transizione verso un mondo che consente tutto e non garantisce nulla

3 Il capitalismo di territorio italiano È un capitalismo che si fonda sulla capacità produttiva dei sistemi territoriali, contraddistinto da successive fasi evolutive: I capitalismo il capitalismo delle partecipazioni statali II capitalismo il capitalismo della grande impresa fordista III capitalismo il capitalismo dei distretti produttivi IV capitalismo il capitalismo delle multinazionali tascabili e delle piattaforme produttive

4 La piramide del capitalismo italiano oggi Poche grandi imprese medie imprese imprese a grappolo 6 milioni di piccole e micro imprese (da 1 a 9 dipendenti) In Italia vivono di impresa circa 28 milioni di persone

5 Il design come creatività messa al lavoro Compito del designer non è più solo quello di risolvere problemi estetici, ma quello di creare nuovi prodotti, nuovi mercati, nuove economie (Andrea Branzi) Quando constatiamo questa nozione di design (design come valore aggiunto, ndr) ci vien fatto pensare al ragazzino che dopo aver assistito alla parata dellesercito, domandava al nonno: Sì la fanteria, la cavalleria e i carri armati, tutti molto belli; ma lesercito dovera? (Augusto Morello) Il prodotto da me disegnato che ha avuto più successo sul mercato è stata una scopa (Giulio Iachetti)

6 La sfida del quinto capitalismo Quello del quinto capitalismo o del melting pot post – fordista è un modello capitalistico in potenza che si origina nellalveo del quarto capitalismo e che si fonda sulle seguenti caratteristiche: Lavori e non più lavoro autonomia; conoscenza; rischio Lepoca dei nomadi multiattivi mobilità spaziale e temporale Leconomia delle esperienze centralità dellutente cliente e della sua sfera emozionale I padroni delle reti strategicità dei beni competitivi territoriali, capitalismo delle reti snodo tra flussi e luoghi, piattaforme produttive come ambito territoriale privilegiato di questa nuova dialettica

7 Qualche esempio

8 Design e piattaforme produttive La piattaforma Torino-Canavese Il design della sopravvivenza in Marocco Milano e la Città Infinita Il distretto del piacere della Città Adriatica La filosofia di progetto tra Milano e le Canarie Il design delle company town come fattore di produzione del fordismo hard (Fiat) e soft (Olivetti) Il design in funzione dellaccoglienza, del loisir, delle esperienze Leconomia informale caso dei ciabattini che risuolano le scarpe con vecchi pneumatici Pirelli Intreccio tra i saperi contestuali del territorio e quelli formali della metropoli La riflessione senza attriti territoriali e il caso di Design Innovation

9 La quarta T Secondo il sociologo americano Richard Florida, autore del fortunato saggio Lascesa della nuova classe creativa, la creatività si può misurare attraverso un indice sintetico che sia espressione delle tre variabili di Talento, Tecnologia e Tolleranza. Quanto detto finora, tuttavia, fa supporre che tale indice restituisca un quadro parziale della creatività in Italia e che, perlomeno, si debba in qualche modo provare a incrociare tale modello con una quarta T che esprima la creatività di territorio. Ad esempio, lincidenza degli addetti al design nelle imprese del made in Italy

10

11 Le tre nuvole della creatività italiana La creatività del terziario metropolitano Aree metropolitane (Roma, Torino, Bologna, Firenze, Genova, Trieste) Forte presenza di terziario avanzato, università, centri di ricerca Bassa incidenza dei designer sul totale degli addetti del made in Italy La creatività di territorio del made in Italy I distretti industriali (Treviso, Macerata, Ascoli Piceno, Novara, Biella…) Scarsa presenza di terziario avanzato, università, centri di ricerca Alta incidenza dei designer sul totale degli addetti del made in Italy La città infinita Intreccio tra aree metropolitane (Milano) e territorio (Como e la Brianza) Forte presenza di terziario avanzato, università, centri di ricerca Alta incidenza dei designer sul totale degli addetti del made in Italy


Scaricare ppt "LAVORARE COMUNICANDO NELLA RAGNATELA DEL VALORE Il design tra flussi e luoghi."

Presentazioni simili


Annunci Google