La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Bologna 2015 Corso di formazione per docenti del 1° Ciclo Introduzione e Motivazione a cura di Alda Barbi e Maura Zini CLIL - First Steps.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Bologna 2015 Corso di formazione per docenti del 1° Ciclo Introduzione e Motivazione a cura di Alda Barbi e Maura Zini CLIL - First Steps."— Transcript della presentazione:

1 Bologna 2015 Corso di formazione per docenti del 1° Ciclo Introduzione e Motivazione a cura di Alda Barbi e Maura Zini CLIL - First Steps

2 Scansione dell’intervento - Cos’è il CLIL? - Perché fare CLIL al 1° Ciclo - Principi del CLIL (CLIL Basics) - CLIL in Europa - Linea tempo della Normativa CLIL - Analisi di una Unità CLIL - Pianificazione - Fonti, sitografia, bibliografia - Spazio per domande e discussione

3 CLIL Content and Language Integrated Learning ≠ dual focused immersion microlingua Cos'è è

4 CLIL Basics: the 5 C's Culture Competence Content Communication Cognition

5 Scaffolding Supportare l'apprendimento con sostegni linguistici, visivi, sonori e in modo ridondante Selezionare materiali vari (video,giornali,libri,internet...) adattandoli alla classe in termini di testo Sottolineare, parafrasare, usare il grassetto (parole chiave) Fornire diversi supporti per sottolineare uno stesso concetto Fornire un glossary di parole chiave (farlo creare a loro) Usare sinonimi Schematizzare Fare frasi brevi Usare immagini collegate al testo o alle parole chiave Ripetere Usare la gestualità

6 Il CLIL è interdisciplinare, tematico e progettuale Da dual focused (Language+Content) a triple focused (Content+Language+Cogniti on) or THINKING SKILLS (Coyle) Più interesse dei ricercatori verso le competenze linguistiche e Neuroscienze Educative Modifica processi di apprendimento e insegnamento Innovazione didattica Favorisce l'inclusione Plurilinguismo e CLIL Utilizzo nuove tecnologie e Competenze Perchè

7 Lavoro di team Interdisciplinarità Team CLIL

8 Risolvere Criticare Apprezzare Valutare Trarre conclusioni Giustificare Giudicare

9 CLIL

10 ICT … alleate del CLIL

11 Quando si impara meglio?

12 Funzionamento diverso di una multilingual mind -maggior capacità di memorizzazione (short-term memory) -più accurati e acuti nel prendere decisioni e risolvere problemi -capacità maggiore di formulare ipotesi creative -minor distrazione se impegnati in task e multitasking

13 David Marsh (Finland, University of Jyvaskyla) Educator, analyst & project manager, Finland) 'The CLIL Trajectory‘ 'Uncovering CLIL', 'Content and Language Integrated Learning’

14 From his book ‘The CLIL trajectory’, 2012 …it offers a first-hand description of the trajectory of an educational proposal that changes the assimilation of knowledge by students through the use of a different form to transmit and process academic content. …

15 What do we see? (Marsh and CLIL experts) CLIL as a particularly relevant approach to thinking and learning by the Internet Generation

16 Some data on CLIL in Europe

17 La Legislazione relativa al CLIL nel tempo CLIL: Normativa 15 marzo settembre marzo luglio gennaio marzo aprile maggio aprile 2013 Regolamenti Licei, Tecnici e Profession ali Decreti Corsi CLIL da 60 Crediti Decreti Corsi Metodologici Decreto Riconosci mento Validità Certificazio ni Decreto Direttoriale Corsi CLIL Metodologi ci 20 CFU Decreto Direttoriale Elenco Enti Certificatori Decreto Direttoriale Aggiornam ento Elenco Enti Certificatori Accordo Rete Nazionale Licei Linguistici Decreto Direttoriale Aggiornam ento Elenco Enti Certificatori Nota Indicazioni USR Per Costituzione Reti Regionali

18 Normativa recente Corsi Metodologico-Didattici DD 16 aprile CFU (realizzato da strutture universitarie) - 9 Crediti attività formative di base - 9 Crediti attività caratterizzanti - 2 Crediti (50 ore circa) Tirocinio DD 20 novembre 2013 N Vengono allocate risorse finanziarie per la realizzazione di corsi Linguistico- comunicativi e Metodologici-didattici -Anche le istituzioni scolastiche e reti di scuole possono progettare Corsi CLIL.

19 Normativa recente Profilo docente CLIL DM 249/2010

20

21 21 st century curriculum

22 Le fasi di un’unità di apprendimento CLIL Brainstorming (warming up) Lavoro di gruppo alternato a plenarie di feedback Condivisione di scelte e progettazione Flipped Classroom/laboratorialità Varietà di attività e continua flessibilità/adattamento alla situazione di lavoro e ai bisogni dei presenti Task Attività brevi, cadenzate, variate Tempo per la discussione e la condivisione Materiale, spunti e applicazione pratica

23 A science module for Secondary School (Middle School): The solar system

24 A CLIL Unit: earthquakes and volcanoes

25 Biblio-sitografia essenziale CLIL 1) CLIL – Content and Language Integrated Learning - Coyle, Hood and Marsh – Cambridge University Press, ) TKT Course CLIL Module – Bentley - Cambridge University Press ELT, ) Uncovering CLIL - Mehisto, Frigols and Marsh - Macmillan, ) Teaching Other Subjects Through English - Deller, Price - OUP ) David Marsh introduce il concetto di CLIL 6) L’approccio CLIL in Europa: 7) The CLIL Trajecory - David Marsh, Universidad de Cordoba, 2012 Fare CLIL – a cura di P. Balboni e C.M. Coonan, Università Ca’ Foscari, Loescher editore, 2014 La ricerca n.6 – rivista Loescher editore, giugno 2014 Sito Zanichelli

26 Resources: online science dictionaries Science and biotechnology: Biology: Geology: Dictionary with visual support:

27 More resources science.com (free online)

28 Creativity requires teamwork Respect teacher competences Chaos creates opportunities … ‘Change happens when it is organic, collaborative and relevant’, D.Marsh Thanks for your attention! Alda Barbi e Maura Zini


Scaricare ppt "Bologna 2015 Corso di formazione per docenti del 1° Ciclo Introduzione e Motivazione a cura di Alda Barbi e Maura Zini CLIL - First Steps."

Presentazioni simili


Annunci Google