La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GREEN CARBON CONFERENCE BRUXELLES 1- 3 APRILE, 2014 GREEN CARBON CONFERENCE 1 Dr. DOMENICO STALLONE Dr. GIOVANNI PETRUZZI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GREEN CARBON CONFERENCE BRUXELLES 1- 3 APRILE, 2014 GREEN CARBON CONFERENCE 1 Dr. DOMENICO STALLONE Dr. GIOVANNI PETRUZZI."— Transcript della presentazione:

1 GREEN CARBON CONFERENCE BRUXELLES 1- 3 APRILE, 2014 GREEN CARBON CONFERENCE 1 Dr. DOMENICO STALLONE Dr. GIOVANNI PETRUZZI

2 2 Green Carbon Conference La Green Carbon Conference riunisce le principali istituzioni internazionali in un tavolo di discussione sull’agricoltura sostenibile Obiettivi Sostenibilità delle produzioni agricole Riduzione emissioni di CO 2 dall’agricoltura Mitigazione dei cambiamenti climatici Sequestro della CO 2 nel suolo Agricoltura conservativa

3 GREEN CARBON CONFERENCE 3 Contributo dell’agricoltura all’emissione di CO 2 (lavorazioni, trasporti, carburanti, etc.) Sequestro di carbonio con pratiche agricole conservative

4 Cos’è il GREEN CARBON ? Il GREEN CARBON è il carbonio fissato nei vegetali mediante la fotosintesi e rilasciato nel suolo sotto forma di residui colturali, sovescio, cover crops, etc. in grado di sequestrare la CO 2 atmosferica incrementando il contenuto di SOC (carbonio organico) del suolo. GREEN CARBON CONFERENCE 4

5 5 Perché è importante ? Lo stoccaggio del carbonio organico di origine vegetale nel suolo consente di compensare le emissioni di CO 2 delle attività agricole e non agricole sequestrando la CO 2 atmosferica responsabile dei climate changing sotto forma di SOC. La stessa sostanza organica nel suolo svolge poi una serie di funzioni ecologiche accessorie essenziali per la produttività e sostenibilità degli agroecosistemi su scala aziendale, nazionale e mondiale (contrasto dell’erosione e della desertificazione, regimazione delle acque superficiali, inquinamento del suolo, ciclo dei nutrienti, etc.)

6 GREEN CARBON CONFERENCE 6 Perché conservare la SOC ?

7 GREEN CARBON CONFERENCE 7 Tipo di colloideCEC (cmol(+)/kg) Humus SOM500 Caolinite Montmorillonite Clorite Vermiculite triottaedrica Vermiculite diottaedrica Allofane Gibbsite4 Goethite4 La sostanza organica del suolo presenta una elevata C.S.C. e C.S.A. pH dipendente, maggiore dei fillosilicati. Inoltre rappresentano i principali scambiatori nei suoli sabbiosi o ferrolitici. Si stima che un incremento del 1-3% di SOM equivalga al potere tampone di 3 t/ha di calce CSC e Potere tampone

8 GREEN CARBON CONFERENCE 8

9 9 L’acqua disponibile per le piante aumenta da 2 a 3 mm/10cm ogni incremento dell’1% di sostanza organica

10 GREEN CARBON CONFERENCE 10

11 GREEN CARBON CONFERENCE 11 L’Agricoltura Conservativa La C.A. è un sistema di gestione del suolo, dell’ambiente e della biodiversità in cui si cerca di riportare l’agro-ecosistema alla produttività e alla funzionalità dell’originarie. ①Minimo disturbo del suolo ②Rimescolamento naturale del suolo ad opera di radici, lombrichi e meso- fauna ③Elevato input di biomassa diversificata ④Copertura permanente del suolo ⑤Rotazioni colturali complesse

12 GREEN CARBON CONFERENCE 12 Lavorazioni conservative (no-till e minimum-till) ①Fissazione di 2 Gg/ha/anno di C ②Riduzione erosione ③Riduzione run-off ④Riduzione del 50% del consumo di carburante/ha ⑤Riduzione ore di lavoro/ha ⑥Riduzione apporto di N del 50% ⑦Riduzione apporti di P e K ⑧Aumento velocità di infiltrazione grazie a macrobiopori verticali ⑨Aumento lombrichi/mq

13 GREEN CARBON CONFERENCE 13 Lavorazioni convenzionali Lavorazioni conservative

14 GREEN CARBON CONFERENCE 14 Come aumentare la SOC ? Sequestro del carbonio Riduzione output di C Aumento input di C ①Riduzione n° e intensità delle lavorazioni mediante semina su sodo o minima lavorazione (es. strip-till o erpicatura) ②Sistemazione del suolo in ambienti aridi (es. ridge till) ①Copertura continua del suolo con specie vegetali intercalari (cover crops e catch crops) e residui colturali ②Greening e forestazione ③Rotazioni colturali complesse ④Buffer strip ⑤Utilizzo di COMPOST

15 GREEN CARBON CONFERENCE 15 Buffer stripCover crops Stripp tillRidge till

16 GREEN CARBON CONFERENCE 16 Qual è il potenziale di sequestro della C.A.? Le pratiche di agricoltura conservativa potrebbero sequestrare tra i 50 e i 100 milioni di t di C/anno nei suoli europei, l’equivalente delle emissioni prodotte da milioni di automobili. La sola Danimarca aumentando dell’1% la SOM dei suoli agricoli potrebbe rientrare nei limiti di emissione di CO 2 imposti dal Protocollo di Kyoto

17 GREEN CARBON CONFERENCE 17 Quali sono le policy dell’UE? ①PAC 2013 – 2020 Condizionalità Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali (BCAA): Protezione del suolo attraverso misure idonee ad evitarne l’erosione; mantenimento dei livelli di sostanza organica del suolo mediante opportune pratiche; protezione e gestione delle risorse idriche ②LIFE+ Strumento finanziario della UE a supporto di progetti riguardanti la tutela dell’ambiente e la conservazione delle risorse naturali, saranno stanziati 282 milioni di € dal 2014 al 2020 ③Pagamenti “verdi” nel Pilastro 1: il 30% del pagamento alle aziende agricole è subordinato all’impiego di pratiche di greening (diversificazione colturale, mantenimento di prati permanenti) calcolati per ha o per t di C sequestrato

18 GREEN CARBON CONFERENCE 18 ①Misure agro-ambientali obbligatorie nel Pilastro 2: incentivi all’agricoltura biologica, forestazione, energie rinnovabili ②Altre misure (Direttiva nitrati, Direttiva Habitat) ③Protezione delle praterie su suoli ad alto contenuto di SOM designati dagli Stati Membri mediante il divieto di aratura e riconversione 2- Quali sono le policy nell’UE ?

19 GREEN CARBON CONFERENCE 19 E in Italia ? PSR Veneto Misura 214i Gestione agrocompatibile delle superfici agricole Adozione di tecniche di agricoltura conservativa (Agricoltura Blu) mediante la gestione delle lavorazioni del terreno (semina su sodo) al fine di conservare la fertilità agronomica del suolo e la produttività delle colture. È previsto un premio annuale di 400€/ha/anno PSR Puglia Misura 214 Pagamenti Agroambientali Azione 2: Miglioramento della qualità dei suoli ①Aiuto quinquennale pari a 139,00 euro/ha/anno per le aziende che si impegnano a distribuire e incorporare sui propri suoli ammendanti organici etichettati per un periodo di 5 anni ②Aiuto quinquennale pari a 64 euro/ha/anno alle aziende che fanno ricorso alla pratica della trinciatura e interramento delle stoppie con lavorazione superficiale dei terreni investiti a seminativi

20 Carbon offset Applicabile a tutte le infrastrutture che emettono oltre 100 teCO 2 /anno. Le aziende acquistano o vendono titoli di CO 2 in funzione della loro emissione di gas serra o della capacità di compensazione delle emissioni (offset credits) stimolando l’adozione di pratiche di agricoltura conservativa (no-till o reduced-till) e tecnologie energetiche alternative (eolico, idroelettrico, edilizia efficiente, etc.) Governo registra e approva i crediti di CO2 Aziende agricole No-till o Min-till Aggregatori (cooperative e industrie) Industrie regolamentate che emettono CO2 Alberta Carbon Farming Offsets I carbon credits sono assegnati a quelle aziende che dimostrano di aver evitato l’emissione di 1 t/CO 2 nell’atmosfera o hanno attuato pratiche o tecnologie che rimuovono 1 t/CO 2 dall’atmosfera.

21 GREEN CARBON CONFERENCE 21 Cos’è la CARBON FOOT PRINT ? È una misura della quantità totale di CO 2 e CH 4 emesso da una popolazione, sistema, attività o prodotto considerando ogni stock e riserva rilevante all’interno del confine spaziale e temporale di interesse. Essa è calcolata in equivalenti-CO 2 considerando il potenziale di riscaldamento globale a 100 anni (GWP100). Nel caso di prodotti agricoli viene espressa in eCO 2 /kg

22 GREEN CARBON CONFERENCE 22 Esempio di calcolo della Carbon Foot Print in una azienda viticola pugliese che esporta in Germania CONSERVATIVACONVENZIONALE PRODUZIONE50 t/ha/anno OUTPUTFertilizzanti, agrofarmaci, irrigazione, lavorazioni +1,5 tCO 2 eq/ha/anno+2,4 tCO 2 eq/ha/anno Respirazione del suolo+ 23 tCO 2 eq/ha/anno+21 tCO 2 eq/ha/anno INPUTCover crop, foglie, residui di potatura, turnover radicale, COMPOST -38 tCO 2 eq/ha/anno-16 tCO 2 eq/ha/anno TRASPORTO+0,272 tCO 2 eq/ha/anno TOTALE-12,3 tCO 2 eq/ha/anno+11,6 tCO 2 eq/ha/anno CARBON FOOT PRINT VALORI NEGATIVI INDICANO SEQUESTRO DEL CARBONIO -0,246 kgCO 2 eq/kg uva +0,232 kgCO 2 eq/kg uva Emissioni del trasporto calcolate considerando il trasporto dalla Puglia in Germania (1749 km) e di 150gCO 2 /km

23 GREEN CARBON CONFERENCE 23 Compost e Carbon Foot Print ①Miglioramento dello stato fisico e idrologico del suolo ②Riduzione dell’impiego di fertilizzanti minerali del 33-66% ③Riduzione del fabbisogno idrico delle colture L’applicazione di compost al suolo o la produzione in situ evita l’emissione di CO 2 derivante dal conferimento in discarica o incenerimento dei rifiuti organici favorendo i processi di carbon sink ovvero lo stoccaggio di carbonio nel suolo.

24 GREEN CARBON CONFERENCE 24 ①Sequestro del carbonio da 6 a 40 t/CO 2 eq/ha e riduzione della carbon foot print aziendale ②Le emissioni di CO 2 da compost non sono conteggiate nel bilancio in quanto di origine biogenica ③Riduzione della CO 2 emessa per produrre e trasportare 1 t di compost rispetto a 1 t di concime minerale Compost e Carbon Foot Print

25 GREEN CARBON CONFERENCE 25 Compost e Carbon Foot Print ①Ottenere certificazioni della C.F.P. ②Soddisfare i requisiti di legge della Direttiva Nitrati ③Possibilità di accesso a finanziamenti europei/nazionali/regionali finalizzati alla tutela del suolo e sostenibilità ambientale

26 GREEN CARBON CONFERENCE 26 Grazie dell’attenzione! DOMENICO STALLONE GIOVANNI PETRUZZI


Scaricare ppt "GREEN CARBON CONFERENCE BRUXELLES 1- 3 APRILE, 2014 GREEN CARBON CONFERENCE 1 Dr. DOMENICO STALLONE Dr. GIOVANNI PETRUZZI."

Presentazioni simili


Annunci Google