La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Per il biennio per il biennio Grammatica Grammaticaitaliana Grammatica italiana.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Per il biennio per il biennio Grammatica Grammaticaitaliana Grammatica italiana."— Transcript della presentazione:

1 per il biennio per il biennio Grammatica Grammaticaitaliana Grammatica italiana

2 Classificazione delle subordinate SintassiSintassi

3 SintassiSintassi 1)Completive dirette Funzione del soggetto e del c. ogg. = complementi indiretti 2)Relative Funzione dell’attributo / apposizione 3)Completive indirette Funzione del complemento di fine, causa, modo, ecc. = complementi indiretti

4 SintassiSintassi Le completive dirette

5 SintassiSintassi Definizione generale Si definiscono completive dirette quelle subordinate che completano il significato della principale svolgendo, all’interno del periodo, la funzione dei complementi diretti nella frase semplice, del soggetto e del complemento oggetto.

6 SintassiSintassi Perché complementi diretti? Perché si uniscono all'elemento determinato diretta- mente, senza l'ausilio di una preposizione. Es. : la mia astinenza da panini iperfarciti è durata un secondo. Tra il soggetto (= la mia astinenza = complemento diretto) e il verbo (è durata) non ci sono preposizioni (per, di, ecc. ).

7 SintassiSintassi Completive dirette soggettiveoggettive interrogative indirette dichiarative

8 Completive dirette soggettive Subordinata Elementi corrispondenti nella frase semplice È evidente che ti sei sbagliato. La subordinata che ti sei sbagliato è una SUBORDINATA COMPLETIVA DIRETTA SOGGETTIVA Il tuo sbaglio è evidente. Il tuo sbaglio = soggetto Che ti sei sbagliato = il tuo sbaglio. SintassiSintassi

9 Completive dirette oggettive Subordinata Elementi corrispondenti nella frase semplice Comprendo che tu sia addolorato. La subordinata che tu sia addolorata è una SUBORDINATA COMPLETIVA DIRETTA OGGETTIVA. Che tu sia addolorato = il tuo dolore Comprendo il tuo dolore. Il tuo dolore = complemento oggetto. SintassiSintassi

10 Interrogativa indiretta 1 Subordinata Elementi corrispondenti nella frase semplice È incerto quanti anni abbia la prof La subordinata quanti anni abbia è una SUBORDINATA INTERROGATIVA INDIRETTA È UNA COMPLETIVA DIRETTA PERCHE’ SVOLGE LA FUNZIO NE DEL SOGGETTO L’età della prof è incerta. L’età (della prof) = soggetto Quanti anni abbia la prof = interrogativa indiretta che svolge all’interno della frase complessa la funzione di soggetto. SintassiSintassi

11 Interrogativa indiretta 2 Subordinata Elementi corrispondenti nella frase semplice Non so quanti anni abbia la prof La subordinata quanti anni abbia è una SUBORDINATA INTERROGATIVA INDIRETTA È UNA COMPLETIVA DIRETTA PERCHE’ SVOLGE LA FUNZIONE DEL complemento oggetto Non conosco l’età della prof L’età della prof = complemento oggetto Quanti anni abbia la prof = interrogativa indiretta che svolge all’interno della frase complessa la funzione del complemento oggetto SintassiSintassi

12 Subordinata dichiarativa 1 Subordinata Elementi corrispondenti nella frase semplice Questo mi fa arrabbiare: che non conosco l’età della prof La subordinata che non conosco l’età della prof è una SUBORDINATA DICHIARATIVA È UNA COMPLETIVA DIRETTA PERCHE’ SVOLGE LA FUNZIONE DEL complemento oggetto La non conoscenza dell’età della prof mi fa arrabbiare. La non conoscenza = soggetto Che non conosco l’età della prof = subordinata dichiarativa che all’interno della frase complessa la funzione del soggetto SintassiSintassi

13 Subordinata dichiarativa 2 Subordinata Elementi corrispondenti nella frase semplice Mi hanno detto questo: che tutti ignorano l’età della prof La subordinata che tutti ignorano l’età della prof è una SUBORDINATA DICHIARATIVA È UNA COMPLETIVA DIRETTA PERCHE’ SVOLGE LA FUNZIONE DEL complemento oggetto Mi hanno comunicato la non conoscenza dell’età della prof da parte di tutti. La non conoscenza = complemento oggetto Che non conosco l’età della prof = subordinata dichiarativa che all’interno della frase complessa ha la funzione del complemento oggetto. SintassiSintassi

14 SintassiSintassi Le subordinate relative o attributive

15 SintassiSintassi Definizione generale Si definiscono attributive o relative quelle subordinate che completano il significato della principale svolgendo, all’interno del periodo, la funzione dell’attributo e dell’apposizione nella frase semplice.

16 SintassiSintassi Sono espansioni del nucleo fondamentale della frase semplice costituito dal soggetto- predicato verbale- complemento oggetto. Sono il complemento di termine, di specificazione, di fine, di modo, di mezzo, di causa, di limitazione, di luogo, di tempo, di materia, di argomento ecc. Cosa sono i complementi indiretti?

17 SintassiSintassi Perché complemento indiretto? Perché il complemento si unisce all'elemento che determina con l'ausilio di una preposizione semplice o articolata.preposizione Es. : per la calca non siamo potuti entrare nel bar delle meraviglie Per la calca = complemento di causa, funzione logica espressa dall’uso della preposizione semplice per

18 Subordinata Elementi corrispondenti nella frase semplice 1. Non sono uscita perché pioveva. perché pioveva = subordinata causale. 2. Molte attività fisiche e mentali sono studiate per rilassare per rilassare = subordinata finale 3. Conviene affrontare i problemi mantenendo la calma. mantenendo la calma = subordinata modale 1. Non sono uscita a causa della pioggia. a causa della pioggia = complemento di causa 2. Molte attività fisiche e mentali sono studiate per il rilassamento. Per il rilassamento = complemento di fine 3. Conviene affrontare i problemi con calma. Con calma = complemento di modo. SintassiSintassi


Scaricare ppt "Per il biennio per il biennio Grammatica Grammaticaitaliana Grammatica italiana."

Presentazioni simili


Annunci Google