La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROPOSIZIONI SUBORDINATE SOSTANTIVE 1. PROPOSIZIONE SOGGETTIVA 2. PROPOSIZIONE OGGETTIVA 3. PROPOSIZIONE DICHIARATIVA 4. INTEROOGATIVA INDIRETTA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROPOSIZIONI SUBORDINATE SOSTANTIVE 1. PROPOSIZIONE SOGGETTIVA 2. PROPOSIZIONE OGGETTIVA 3. PROPOSIZIONE DICHIARATIVA 4. INTEROOGATIVA INDIRETTA."— Transcript della presentazione:

1 PROPOSIZIONI SUBORDINATE SOSTANTIVE 1. PROPOSIZIONE SOGGETTIVA 2. PROPOSIZIONE OGGETTIVA 3. PROPOSIZIONE DICHIARATIVA 4. INTEROOGATIVA INDIRETTA

2 LA PROPOSIZIONE SOGGETTIVA È una proposizione che fa da soggetto al predicato della reggente. È evidente che sei triste. Dipende sempre da verbi impersonali: sembra, bisogna, accade, occorre, si dice, si spera, si crede… o locuzioni impersonali: è ora, è chiaro, è giusto, è necessario, è noto, è bene, pare certo… Nella forma esplicita è introdotta dalla congiunzione che: Si dice che il responsabile sia tu. Nella forma implicita ha il verbo allinfinito (di): Bisogna avvertire Paolo. Frase principaleFrase subordinata

3 LA PROPOSIZIONE OGGETTIVA Fa da complemento oggetto della reggente. Andrea ha capito che sei triste. Frase principaleFrase subordinata Dipende sempre da verbi enunciativi o indicanti ricordo, percezione, stima, giudizio volontà, desiderio, timore : dire, affermare, percepire, sentire, credere, volere, sperare, temere… Nella forma esplicita è introdotta dalla congiunzione che: Loretta ha detto che avrebbe rispettato i patti. Nella forma implicita ha il verbo allinfinito (di): Loretta ha detto di rispettare i patti..

4 LA PROPOSIZIONE DICHIARATIVA Serve a dichiarare, cioè a spiegare un elemento della reggente. Andrea è dispiaciuto del fatto che sei triste. Frase principale Frase subordinata Chiarisce un nome: il fatto, il pensiero, la speranza, il sospetto O un pronome dimostrativo: questo, quello Nella forma esplicita è introdotta dalla congiunzione che: Questo è il suo punto debole: che teme il buio Nella forma implicita ha il verbo allinfinito (di): Questo è il suo punto debole: di temere il buio

5 INTERROGATIVA INDIRETTA Esprime una domanda in forma indiretta: senza il punto interrogativo. Ti ho chiesto dove abiti. Frase principaleFrase subordinata Dipende da verbi, nomi o aggettivi esprimenti domanda o dubbio: Gli alunni erano incerti se andare a scuola o a casa. Nella forma esplicita è introdotta da pronomi, aggettivi, avverbi, congiunzioni: Non sappiamo se andremo a scuola oppure no. Nella forma implicita ha il verbo allinfinito ed è introdotta da pronomi, aggettivi, avverbi, congiunzioni : Non sappiamo dove andare.


Scaricare ppt "PROPOSIZIONI SUBORDINATE SOSTANTIVE 1. PROPOSIZIONE SOGGETTIVA 2. PROPOSIZIONE OGGETTIVA 3. PROPOSIZIONE DICHIARATIVA 4. INTEROOGATIVA INDIRETTA."

Presentazioni simili


Annunci Google