La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L'INFLUENZA DI LUCIO - Ti va di venire con me? - Dove? - Volevo andare a trovare il nostro amico Lucio. - Che gli è successo? - Eh, è influenzato. - Ah.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L'INFLUENZA DI LUCIO - Ti va di venire con me? - Dove? - Volevo andare a trovare il nostro amico Lucio. - Che gli è successo? - Eh, è influenzato. - Ah."— Transcript della presentazione:

1 L'INFLUENZA DI LUCIO - Ti va di venire con me? - Dove? - Volevo andare a trovare il nostro amico Lucio. - Che gli è successo? - Eh, è influenzato. - Ah sì? Mi dispiace: da quando? - Da un po' di giorni. - Sai dove abita? - Non sta lontano. Dai, cammina. - Questa è casa sua, mi pare... - Sì sì, è questa. Ecco il portinaio. Ora gli chiediamo se possiamo entrare e vedere Lucio.

2 L'INFLUENZA DI LUCIO Portinaio - Vi serve qualcosa? - Sì, volevamo vedere Lucio per sapere come sta. - Ah, va bene, salite pure. - Che scala? - Scala B, primo piano. La porta a destra. Suonate il campanello e vedete se vi apre. - Grazie. (i due suonano e apre la domestica extracomunitaria)

3 L'INFLUENZA DI LUCIO (i due suonano e apre la domestica extracomunitaria) - Buongiorno. Volevamo fare visita al signor Lucio. Se è sveglio può dirgli che siamo qui? - Il signore non c'è. - Come non c'è? E dov'è andato? - È sceso a fare due passi - Allora sta meglio, ci fa piacere. Ok, quando torna può dirgli che siamo passati a trovarlo ? - Certamente. - Grazie e arrivederci ( Il brano è tratto dagli "Hermeneumata Pseudodositheana", un manuale del III secolo su cui i giovani romani studiavano il greco)

4 I pronomi indiretti MI (a me) TI (a te) GLI (a lui) LE (a lei) CI (a noi) VI (a voi) GLI (a loro) di norma precedono il verbo: - Ricordi cosa ti ho detto ? - Ho parlato con Maria e le ho dato un cosiglio - Non vi ho telefonato ma vi ho mandato un fax con l'imperativo diretto ->con il TU, con il NOI e con il VOI formano una sola parola : - Quando arrivi scrivimi ! - Siamo onesti: diciamogli la verità! - Portateci due birre, per favore!

5 I pronomi indiretti nelle costruzioni verbali FARE + INFINITO precedono il verbo FARE : es: Io faccio portare un caffè al signor Rossi Gli faccio portare un caffè Se il verbo FARE è all'infinito o al gerundio il pronome indiretto può formare una sola parola con il verbo FARE oppure precedere il verbo reggente es: Io voglio far portare un caffè al signor Rossi. Voglio fargli portare un caffè Gli voglio far portare un caffè es: Io sto facendo portare un caffè al signor Rossi. Sto facendogli portare un caffè Gli sto facendo portare un caffè

6 I pronomi indiretti – gli usi Si usano con tutti i verbi che reggono un dativo - un nome preceduto normalmente dalla preposizione "a" In particolare si trovano vicino a verbi che indicano " comunicazione : parlare, telefonare, dire, domandare, scrivere, rispondere, chiedere…. Molto frequentemente i pronomi indiretti si trovano anche in compagnia di verbi come: bastare (a qn) convenire (a qn) dispiacere (a qn) fare piacere (a qn) interessare (a qn) piacere (a qn) sembrare (a qn) servire (a qn) Si tratta di verbi usati spesso in terza persona (singolare e plurale), anche se l'uso in altre persone è assolutamente possibile: Es. Le basta poco per vivere Se io non ti basto... addio! Ti fa piacere se vengo a trovarti?Io non le piaccio


Scaricare ppt "L'INFLUENZA DI LUCIO - Ti va di venire con me? - Dove? - Volevo andare a trovare il nostro amico Lucio. - Che gli è successo? - Eh, è influenzato. - Ah."

Presentazioni simili


Annunci Google