La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL VERBO I modi & I tempi Lavoro svolto da: Antonio D Alterio & Raffaele Errichiello.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL VERBO I modi & I tempi Lavoro svolto da: Antonio D Alterio & Raffaele Errichiello."— Transcript della presentazione:

1 IL VERBO I modi & I tempi Lavoro svolto da: Antonio D Alterio & Raffaele Errichiello

2 Che cosè il verbo Il verbo (dal latino verbum, parola, quasi a significare la parola per eccellenza) è il vero centro della frase, la parte del discorso più importante, quella che da solo dà luogo a un enorme espressione compiuta e sufficiente a comunicare.

3 Il verbo serve a indicare: Unazione compiuta dal soggetto; Unazione subita dal soggetto; Unazione compiuta contemporaneamente subita dal soggetto; Uno stato del soggetto; Un modo di essere del soggetto.

4 Le funzioni del verbo Il verbo svolge nella frase il ruolo di predicato in quanto predica qualcosa del soggetto, specificando che cosa fa, che cosa è o comè. Il verbo serve a collocare nel tempo l informazione.

5 Struttura e variabili del verbo La radice e la desinenza: ogni verbo è composto da una parte iniziale invariabile,la radice, che esprime il significato fondamentale, e da una parte variabile finale, la desinenza, che specifica persona, numero, modo e tempo dell azione.

6 Il modo e il tempo Nel processo di comunicazione, il modo indica l atteggiamento o il tipo di comunicazione che il parlante assume verso chi lo sta ascoltando. Egli, può presentare i fatti come: Certi e sicuri; Desiderati; Possibili ma soggetti a un condizionamento; Imposti attraverso un ordine. Il verbo grazie alla variazione della desinenza, colloca nel tempo l azione che esprime. Un evento può essere presentato come: Contemporaneo; Anteriore; Posteriore; Per quanto riguarda la forma i tempi si dividono in: Semplici; Composti.

7 Modo indicativo L indicativo si usa per esprimere condizioni oggettive, stati di fatto, affermazioni. Prevede quattro tempi semplici ciascuno dei quali dà vita ad un tempo composto.

8 Modo congiuntivo Il congiuntivo si usa solitamente nelle proposizioni subordinate per esprimere ipotesi o dubbi nei casi in cui la subordinata è retta da congiunzioni quali "che", "se", "perché", "affinché". Che danno forma a due ulteriori tempi composti con l'ausiliare coniugato e il participio passato.

9 Modo condizionale Il condizionale si usa per esprimere eventi e situazioni subordinate a condizioni e a seguito di proposizioni ipotetiche introdotte da se + congiuntivo. Ha due tempi: uno semplice, il condizionale presente, e uno composto, il condizionale passato, formato dal condizionale presente del verbo ausiliare unito al participio passato del verbo.

10 Modo imperativo L imperativo si usa per formulare esortazioni. Rifiuta sempre il pronome personale soggetto.

11 Modo infinito L infinito è la forma del verbo che si trova nei dizionari, e ne distingue l'appartenenza ad una delle tre coniugazioni a seconda della desinenza.

12 Modo participio Il participio presente è la forma che esprime un soggetto nell'atto o nella qualifica di chi compie l'azione ed è variabile per numero. È indicata come participio passato la forma usata principalmente per la costruzione dei tempi composti. Viene inoltre usato come aggettivo per descrivere la persona o la cosa avente ricevuto un'azione.

13 Modo Gerundio Il gerundio si usa con il verbo "stare" per la costruzione di frasi progressive, oppure al posto di una frase subordinata temporale o causale. Esiste il gerundio presente, un tempo semplice, e il gerundio passato, tempo composto formato dal gerundio presente dell'ausiliare e dal participio passato del verbo: "avendo parlato - essendo caduto". A volte nel gerundio passato l'ausiliare è omesso, e rimane il solo participio passato con la stessa funzione del gerundio, ed è impersonale come l'infinito.


Scaricare ppt "IL VERBO I modi & I tempi Lavoro svolto da: Antonio D Alterio & Raffaele Errichiello."

Presentazioni simili


Annunci Google