La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il congiuntivo si usa nelle frasi secondarie ed è il modo della soggettività, incertezza, volontà, possibilità. In italiano la frase secondaria usa lindicativo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il congiuntivo si usa nelle frasi secondarie ed è il modo della soggettività, incertezza, volontà, possibilità. In italiano la frase secondaria usa lindicativo."— Transcript della presentazione:

1 Il congiuntivo si usa nelle frasi secondarie ed è il modo della soggettività, incertezza, volontà, possibilità. In italiano la frase secondaria usa lindicativo quando esprime un fatto, una certezza e il congiuntivo quando esprime un pensiero, un sentimento o un atteggiamento INDICATIVO CONGIUNTIVO Sanno che avete torto Ricordiamo che è partito E vero che fa freddo E certo che ha rubatoE probabile che abbia rubato Credono che abbiate torto Temiamo che sia partito Mi dispiace che faccia freddo

2 Il congiuntivo si usa nelle frasi secondarie ed è il modo della soggettività, incertezza, volontà, possibilità. Con il congiuntivo il soggetto della frase secondaria di solito è diverso da quello della frase principale Soggetti diversiCongiuntivo Sandro (I soggetto) spera che suo figlio (II soggetto) trovi lavoro. Stessi soggettiDI + Infinito ( o solo infinito dopo volere, preferire ecc.) Sandro (I soggetto) spera (I soggetto=Sandro) di trovare lavoro. Sandro (I soggetto) vuole partire per le vacanze.

3 Il congiuntivo si usa quando il verbo della frase principale esprime: 1. Unopinione, un giudizio personale, una reazione affettiva (per es. Di gradimento/non gradimento, meravlia, rabbia, sorpresa ecc.) Penso che Silvana abbia ragione. Mi stupisco che non siate già partiti. Non mi piace che Gianna esca la sera. Espressioni di questo tipo sono: ho idea che, credo che, penso che, Mi dispiace che, immagino che, mi pare che, mi sembra che, sono contento/sorpreso/spiacente che, non sono sicuro che, ecc.

4 2. Unopinione attraverso la costruzione è+ aggettivo o di tipo impersonale E importante che spedisca subito questa lettera Non è giusto che lui viaggi senza pagare. Bisogna che Carlo riprenda ad allenarsi. Bastava che mi scrivesse una cartolina. Espressioni di questo tipo sono: è meglio che, è assurdo che, è logico che, è interessante che, è ora che, è un peccato che, non è chiaro che, non è ovvio che, non importa che, può darsi che, si dice che, occorre che, ecc. ATTENZIONE: Tutti e verbi e le espressioni impersonali sono seguiti da un verbo allinfinito se quel verbo non ha un soggetto esplicito. E importante spedire subito questa lettera.

5 3. Un dubbio, una paura Abbiamo paura che si sia perso. Dubito che mi abbia riconosciuto. Temono che non arrivi in tempo. Non ho nessun dubbio che mi abbia mentito. Ho paura che sia partito.

6 4. Un desiderio, una speranza, unattesa Spero che finiscano in fretta quel lavoro. Mi auguro che si sposino presto. Desideriamo che ci vengano a trovare. Carla aspetta che Luigi ritorni per poter uscire.

7 5. Un comando, una richiesta Maria vuole che suo marito lavori un po meno. Gli chiederò che passi da noi domani. Esigeva che stessimo zitti. Carla ha ordinato che ci sia anche la musica al suo matrimonio.

8 5. Un comando, una richiesta Maria vuole che suo marito lavori un po meno. Gli chiederò che passi da noi domani. Esigeva che stessimo zitti. Carla ha ordinato che ci sia anche la musica al suo matrimonio.


Scaricare ppt "Il congiuntivo si usa nelle frasi secondarie ed è il modo della soggettività, incertezza, volontà, possibilità. In italiano la frase secondaria usa lindicativo."

Presentazioni simili


Annunci Google