La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CTP ASOLO INVALSI Frascati 21/22 febbraio 2013 RicreAzione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CTP ASOLO INVALSI Frascati 21/22 febbraio 2013 RicreAzione."— Transcript della presentazione:

1 CTP ASOLO INVALSI Frascati 21/22 febbraio 2013 RicreAzione

2 INVALSI Dati quantitativi sulla validazione Ricreare Corsisti coinvolti31M 23F 8 Corsisti italiano L2743 Corsisti CTP - 1° livello 1° periodo Adolescenti1192 Adulti312 Studenti in comunità protetta 220 Percorso integrato CTP/CFP871

3 INVALSI Limpatto della procedura sullorganizzazione del nostro Centro Il nostro Centro era già nellottica di considerare lorientamento come un processo e a tal fine si è dato una organizzazione oraria con tempi definiti per laccoglienza e il tutoraggio in itinere. La procedura sperimentata ha confermato e rinforzato lidea che si debba intendere lorientamento come un processo di accompagnamento del corsista durante tutto il percorso di apprendimento.

4 INVALSI La prova sul campo della procedura ha messo in evidenza il bisogno dei docenti di essere adeguatamente formati sul piano della gestione della relazione e sul piano tecnico- operativo per una corretta ed efficace applicazione della procedura stessa (es.: la narrazione dei vissuti emotivo-affettivi del corsista, sollecitata dallintervista, non può essere fine a se stessa, ma finalizzata alla costruzione di una relazione formativa significativa e motivante) Si è condivisa lesigenza di modularizzare i percorsi didattici anche al fine di una più efficace azione di riconoscimento dei crediti

5 INVALSI Il percorso propedeutico Non è stato attuato considerato il tempo a disposizione

6 INVALSI Laboratorio metacognitivo Corsisti coinvolti studenti del percorso integrato CTP/CFP Gruppo studenti + coordinatore + osservatore (docenti del CTP, ma non operanti nella classe ) Gruppo docenti + osservatore (insegnante non operante nella classe ) Fasi di lavoro con i ragazzi warm up presentazione reciproca, illustrazione del progetto confronto e discussione sullesperienza di apprendimento sintesi e chiusura

7 INVALSI Fasi di lavoro con i docenti introduzione al lavoro di gruppo discussione sui contenuti che più hanno coinvolto gli studenti e suscitato il loro interesse confronto sulle diverse metodologie utilizzate analisi della relazione tra metodologie utilizzate e modalità apprenditive degli studenti realizzazione di un cartellone di sintesi

8 INVALSI Come abbiamo usato procedura, strumenti e risultati per il riconoscimento dei crediti

9 INVALSI Intervista: punti di forza Attenzione ai vissuti autobiografici del corsista finalizzata alla costruzione di una positiva relazione formativa Rinforzo della motivazione necessaria per affrontare il percorso formativo Esplicitazione delle competenze che il corsista ritiene di possedere Chiama il formatore ad implicarsi nella relazione formativa

10 INVALSI PROVE FUNZIONALI Elementi positiviNon positivi Literacy Orientamento verso compiti di realtà Non adeguatamente tarate in relazione al variegato target di utenza Numeracy 1° livello 1° periodo Le prove sperimentate sono risultate complesse per il target del nostro CTP. Ci sono apparse poco graduate per posizionare i corsisti nei diversi gruppi Italiano L2Prove non sufficientemente discriminanti. Si ritiene opportuno utilizzare prove di piazzamento già tarate sui diversi livelli del Quadro comune europeo

11 INVALSI Laboratorio metacognitivo: elementi di forza CorsistiDocenti Essere riconosciuti comeattori del proprio processo di apprendimento Attivazione di un confronto su metodi didattici e modalità di gestione della classe Sviluppo di consapevolezzaDiverse chiavi di lettura utili a ridefinire il percorso formativo Rinforzo della motivazioneTempo prezioso per pensare i pensieri che muovono lagire professionale

12 INVALSI Dopo il laboratorio … Partecipato e fattivo confronto tra i docenti su quanto emerso Considerazioni in merito al fatto che alcuni strumenti ( es. intervista, laboratorio metacognitivo) aprono una finestra sul vissuto emotivo–affettivo del singolo, e riflessioni sul fatto che il regalo di sé che ciascuno fa si connota come un evento significativo che non può avere un carattere di episodicità

13 INVALSI Una spinta al cambiamento Si è deciso di organizzare, con la collaborazione di unesperta, un laboratorio centrato sul rapporto tra emozioni e competenze I ragazzi saranno protagonisti di un percorso didattico che perseguirà come macro obiettivo quello di acquisire consapevolezza di sé al fine di essere attori della propria vita. Gli insegnanti avranno la possibilità di interrogarsi su un diverso modo di fare

14 INVALSI Curricolo socio-affettivo Percorso formativo (da svolgersi in ambito disciplinare) mirato a: indagare le personali capacità e attitudini analizzare il modo di essere di ognuno (interessi, gusti, abitudini, modalità comunicative, …) analizzare le modalità con le quali ciascuno si relaziona con i diversi contesti di vita (famiglia, scuola, sport, gruppi amicali o dinteresse, …) analizzare le strategie di apprendimento nei diversi contesti di vita e nello specifico nellesperienza scolastica riflettere sui progetti personali e le scelte future

15 INVALSI Laboratorio di formazione psico-sociale Si proporranno attività tese a rinforzare alcune abilità sociali, quali ad esempio: esprimere emozioni e sentimenti ascoltare avviare interazioni intervenire nelle conversazioni in modo pertinente fare affermazioni positive e al momento giusto confrontarsi con i compagni di corso riconoscere i contributi positivi dati dai compagni al lavoro di gruppo e complimentarsi

16 INVALSI negoziare gestire adeguatamente la propria aggressività e affrontare adeguatamente laggressività altrui gestire linsuccesso...

17 INVALSI Elementi da considerare fase per fase Fase 0 e fase 1 Personale di segreteria formato nella procedura di prima accoglienza ed orientamento

18 INVALSI Fase 2 Formazione dei docenti al fine di saper condurre in modo efficace lintervista Le prove funzionali di literacy e numeracy sono a nostro avviso da affinare In particolar modo per gli utenti L2 risulta necessario poter usufruire di mediatori linguistici

19 INVALSI Raccomandazioni per il futuro Michela Zanchetta – Arcide Peron Ritenendo valida la procedura proposta, si propone lattivazione della stessa, in via sperimentale, in tutti i futuri CPA. Riteniamo fondamentale uniformare le procedure di accoglienza, orientamento e attribuzione dei crediti. Riteniamo irrinunciabile una formazione specifica dei docenti affinché ogni fase della procedura venga applicata nella maniera più efficace.


Scaricare ppt "CTP ASOLO INVALSI Frascati 21/22 febbraio 2013 RicreAzione."

Presentazioni simili


Annunci Google