La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROPOSTE FORMATIVE FABRICAmente via Reggio Emilia 52, 00198 Roma Catalogo 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROPOSTE FORMATIVE FABRICAmente via Reggio Emilia 52, 00198 Roma Catalogo 2011."— Transcript della presentazione:

1 PROPOSTE FORMATIVE FABRICAmente via Reggio Emilia 52, Roma Catalogo 2011

2 2 Luglio 2011 | OBIETTIVI E METODOLOGIA 2 FABRICAmente L’associazione nasce con l’intento di far emergere e di valorizzare, attraverso momenti formativi, le energie inespresse presenti nel tessuto sociale. Si propone quindi di ideare e realizzare momenti formativi in grado di creare occasioni di aggregazione tra le persone, farne emergere il potenziale, stimolare nuove idee e creare un network di relazioni durevole nel tempo. L’associazione sperimenta anche modalità innovative e di forte impatto emotivo per favorire il processo formativo. Aree di attività

3 3 Luglio 2011 | STRUTTURA DEL PROGETTO 3 In aula Seminari area tecnico-specialistica Proposte formativeDestinatari e durataContenuti Adempimenti istituzionali degli intermediari di assicurazione e delle relative reti di vendita. Agenti, broker, subagenti, addetti all’intermediazione nei locali, addetti alla vendita. Durata: 8 ore Analisi della regolamentazione ISVAP e del relativo impatto sull’attività degli intermediari. Adempimenti e obblighi di legge per una corretta gestione dell’attività dell’intermediario. I rapporti di collaborazione per gli intermediari di assicurazione Agenti, broker, subagenti, responsabili HR. Durata: 6 ore Analisi delle tipologie di contratti applicabili e relazioni con la regolamentazione ISVAP. Profili giuslavoristici e fiscali. Modelli di piani di incentivazione e di remunerazione delle reti di vendita. I dati e il loro trattamento Amministrativi e addetti alle risorse umane. Uffici marketing. Risorse IT. Più in generale tutte le risorse in ambito aziendale che trattano dati. Piccoli imprenditori. Amministratori di piccole imprese. Durata: 8 ore I soggetti che trattano i dati. Orientamenti del Garante della Privacy e della giurisprudenza. La privacy in ambito aziendale. Norme di corretto utilizzo dei sistemi IT. Poteri di controllo del datore di lavoro. Strumenti di difesa e limiti giuslavoristici.

4 4 Luglio 2011 | STRUTTURA DEL PROGETTO 4 In aula Seminari area tecnico-specialistica Proposte formativeDestinatari e durataContenuti Creare e gestire un ente no profit Privati che intendono approfondire le tematiche del terzo settore. Soggetti già operanti nel settore che intendano aggiornarsi sulle nuove normative applicabili. Consiglieri di amministrazione di enti no profit. Durata: 8 ore Realizzare statuto e atto costitutivo di un’associazione o fondazione. La personalità giuridica. Tenuta libri sociali. Principali adempimenti fiscali. La gestione dei collaboratori e le responsabilità degli amministratori. Mediaconciliazione dal Dlgs 28/2010 alle competenze relazionali Tutti coloro che potrebbero essere chiamati a partecipare ad una procedura di conciliazione o che vogliono verificare il proprio interesse a intraprendere la professione di mediatore professionista. Durata: 8 ore Scenari ante conciliazione, elementi essenziali della nuova disciplina, possibili prospettive future. Analisi delle competenze relazionali necessarie per il buon esito di una conciliazione. Ramo Vita: risparmio previdenza e sicurezza. Per durate e temi proposti v. brochure ramo vita.

5 5 Luglio 2011 | STRUTTURA DEL PROGETTO 5 In aula Seminari area competenze manageriali Proposte formativeDestinatari e durataContenuti Comunicazione efficace Tutti coloro che vogliono migliorare le proprie capacità di comunicare con successo nei confronti di collaboratori, colleghi, superiori e clienti. Durata: 16 ore Il modello della comunicazione di Jakobson. Differenza tra mappa e territorio. Gli assiomi della comunicazione di Watzlawick. Comunicazione numerica e analogica. Contenuto e relazione. Interazione simmetrica e complementare. Definizione del Sé e dell’Altro. La punteggiatura delle sequenze. Il modello di Carl Rogers. Empatia e ascolto attivo. La gestione delle riunioni Tutti coloro che organizzano, gestiscono o partecipano a riunioni. Durata: 8 ore Gli obiettivi delle riunioni. Come preparare una riunione efficace. L’ordine del giorno. Gli strumenti. La gestione delle situazioni critiche. La tecnica dei sei cappelli di De Bono. Il verbale conclusivo. Come costruire presentazioni di successo. Tutti coloro che devono organizzare e realizzare presentazioni. Durata: 16 ore Gli obiettivi della presentazione. L’headline. La costruzione dello storyboard. La regola del tre. Suscitare emozione. Power point: strumento e non protagonista. Case study: il metodo Steve Jobs. La gestione dell’ansia.

6 6 Luglio 2011 | STRUTTURA DEL PROGETTO 6 In aula Seminari area tecnico-specialistica Proposte formativeDestinatari e durataContenuti L’empowerment dei collaboratori attraverso il coaching. Responsabili delle risorse umane e tutti coloro che gestiscono collaboratori o gruppi di lavoro. Durata: 24 ore Lo sviluppo del potenziale. Che cos’è il coaching. Il modello GROW. Ascolto attivo. Il potere della domanda. Dare e ricevere feedback. Gestire un team di lavoro. Responsabili delle risorse umane e tutti coloro che gesticono collaboratori o gruppi di lavoro. Durata: 16 ore Obiettivi individuali e obiettivi comuni. Definire gli obiettivi di risultato e gli obiettivi di performance. La fiducia: ottenerla e mantenerla. La delega. L’ottimizzazione dei processi comunicativi. La gestione dei conflitti all’interno del team. Il leader: sostenere, valutare e sviluppare il potenziale. Gestire la complessità: il leader come direttore d’orchestra Responsabili delle risorse umane e tutti coloro che gestiscono collaboratori o gruppi di lavoro. Durata: 8 ore Attraverso le analogie tra azienda e orchestra verranno approfondite le seguenti tematiche: - focalizzazione degli obiettivi, - gestione delle competenze specialistiche attraverso la delega, - riconoscimento dei talenti, - gestione dei diversi livelli di performance.

7 7 Luglio 2011 | STRUTTURA DEL PROGETTO 7 In aula Seminari area tecnico-specialistica Proposte formativeDestinatari e durataContenuti L’arte della persuasione Tutti coloro che vogliono imparare a gestire al meglio la comunicazione per poter raggiungere i propri obiettivi. Durata: 16 ore Definizione degli obiettivi. Gli strumenti della persuasione: - ethos - pathos - logos I tranelli della logica. Strategia di attacco. Strategie di ripiegamento. I seminari sono pensati per uno sviluppo su uno, due o tre giorni. E’ possibile limitare la durata di alcuni seminari, riducendone i contenuti, ove richiesto dalle esigenze dei partecipanti. Tutti i seminari hanno carattere pratico. Il metodo didattico utilizzato nei seminari comprende la presentazione di case history e la proposta di simulazioni ed esercitazioni pratiche. In alcuni casi verrà utilizzato lo strumento della ripresa video.

8 8 Luglio 2011 | STRUTTURA DEL PROGETTO 8 E-learning Alcune delle tematiche sviluppate nei corsi residenziali possono essere rielaborate e adattate per piattaforme di formazione a distanza.

9 9 Luglio 2011 | STRUTTURA DEL PROGETTO 9 Laboratori Proposte formativeDestinatari e durataContenuti L’autocontrollo attraverso la gestione del corpo e delle emozioni Tutti coloro che sentono l’esigenza di aumentare le proprie capacità di autocontrollo. Durata: 16 ore La percezione di sé. Il rapporto tra il corpo e lo spazio. Il movimento a comando e in libertà. Il rapporto con gli altri nello spazio. L’espressione delle emozioni. Il controllo delle emozioni. La percezione di sé attraverso lo sguardo degli altri. Migliorare le proprie capacità comunicative grazie alle tecniche teatrali. Tutti coloro che sono interessati a migliorare le proprie capacità comunicative. Durata: 16 ore La voce come strumento. Il controllo della voce. La consapevolezza del proprio corpo. Il linguaggio non verbale, la gestualità e il rapporto con lo spazio. Migliorare l’espressività. Nell’ambito dei laboratori vengono utilizzate tecniche formative innovative, a volte sperimentali, di forte impatto emotivo. Dalla organizzazione di simulazioni e di sessioni di scrittura creativa ai progetti di team building, attraverso la formula del teatro d’impresa e dei corti aziendali, la formazione diviene anche un importante e originale veicolo promozionale per le aziende. E’ possibile sviluppare di progetti su misura per programmi formativi aziendali e team building.


Scaricare ppt "PROPOSTE FORMATIVE FABRICAmente via Reggio Emilia 52, 00198 Roma Catalogo 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google